Pagine da Chef – Passione barbecue

Titolo: Passione barbecue. I re della griglia. 50 ricette che scottano!
Autore: Luca Bini
Casa Editrice: Sperling & Kupfer
Genere: ricettario
Pagine: 132
Prezzo: euro 14,90

Che il barbecue, forma di cottura più antica del mondo, nata con la scoperta del fuoco, seppur poi evolutasi in maniere diverse a seconda delle zone di diffusione, fosse un modo per cucinare pesce, carne, verdure è cosa risaputa. Un po’ meno, forse, che sul grill ci si possano cucinare pasta e risotto, fritture e dolci.

Il libro di Luca Bini, vincitore della prima edizione della trasmissione “I Re della griglia”, ci porta alla scoperta anche di questo. Con una dedica che apre le possibilità di avvicinarsi a questa tecnica a tutti quanti e un’introduzione che sottolinea la semplicità di questo tipo di cucina, semplice, in grado di mantenere intatti i sapori dei cibi che si cucinano. E con una prefazione, del maestro Paolo Parisi, che avvicina l’autore del ricettario a chiunque: perché, si legge, “Luca è una persona qualsiasi, e come tale ha un sogno. Con questo libro lo tira fuori dal cassetto e rende tutti noi partecipi della sua visione della cucina sulla brace”.

Qualche accorgimento prima di iniziare, con i consigli su come scegliere il grill giusto (a carbonella indicato per le affumicature, ma meno facile da pulire e più complicato nel controllo della temperatura, o a gas, comodo, semplice da usare, ma un po’ meno “affascinante”), sulle tecniche di cottura in base alla temperatura, alla gestione del calore, l’affumicatura (con suggerimenti sulla scelta del legno che dona aroma particolare a ciò che si cucina, dall’acero che dà un sapore dolce ed è ottimo con pollame e prosciutto al ciliegio dal sapore dolce e delicato che è adatto a ogni pietanza, dalla quercia, forte e gradevole, adatta a manzo e agnello, al noce il cui aroma deciso lo fa preferire utilizzato con un altro legno). Fino ai tempi e alle temperature di cottura ottimali di carne e pesce. Senza dimenticare gli accessori che non devono mancare dalla valigetta del perfetto ritmaste e le operazioni preliminari sul cibo.

E poi via a queste cinquanta ricette “che scottano”, come si è avvertiti fin dalla copertina, e che vanno dagli antipasti ai primi, dalla carne al pesce, dalle verdure alle salse ai dolci, concludendosi con un indice in ordine alfabetico. Per ciascuna, il consiglio sul tipo di barbecue da utilizzare per la cucina, il tempo di cottura e le porzioni indicate con gli ingredienti. Non mancano poi foto sia dei piatti finiti, sia di alcune fasi di preparazione.

La ricetta che proponiamo è quella di un primo che ci ha incuriositi, visto che parla di risotto. La si trova a pagina 49. Con un tempo di cottura di venti minuti e un barbecue a gas, ecco come preparare un

 

RISOTTO SPECIALE FUNGHI, ZAFFERANO E ZOLA

Ingredienti (per quattro persone):

320 g di riso Vialone Nano

150 g di mascarpone e gorgonzola

350 g di funghi champignon

1 cipolla bianca

1 bustina di zafferano

2 litri circa di brodo vegetale

60 g di parmigiano grattugiato

1 bicchiere di vino bianco secco

Olio extravergine d’oliva

Sale fino

 

Munitevi di una pentola antiaderente da poter usare su un barbecue a gas pronto per la cottura diretta.

Preparate un trito di cipolla e fatelo soffriggere in padella sul barbecue con dell’olio. Non appena sarà rosolato, versate il riso e lasciatelo tostare. Sfumate con del vino e, quando sarà evaporato l’alcol, unite i funghi, precedentemente tagliati a lamelle, e una dose generosa di brodo, che dovrà coprire tutto. Mescolate e lasciate cuocere incorporando brodo fino a quando il riso sarà quasi cotto (circa 18 minuti). Stemperate la bustina di zafferano nella parte liquida prima che diventi cremosa e mescolate bene. Ancora sul fuoco, aggiungete il misto di mascarpone e zola e continuate a rimestare finché non si sarà sciolto completamente. Aggiustate di sale e togliete dal fuoco. Mantecate poi con del parmigiano e lasciate riposare il piatto per 5 minuti prima di servirlo.

 

Voto:

5 PADELLE

Voto5

 

 

 

Nota sull’autore:

Classe 1980, Luca Bini è il vincitore della prima edizione della trasmissione televisiva “I Re della griglia” su DMax. Lavora come operaio carrellista e da quando aveva diciotto anni è innamorato del barbecue, passione che l’ha sempre portato a organizzare, con un gruppo di amici, grigliate per feste e sagre.

 

Perché leggere questo libro:

perché accanto a ricette semplici, svela anche i segreti del legno, la storia di un modo di cucinare che dà il sapore di festa, di condivisione, della gioia di stare insieme.

 

Sara Magnoli

0

Acquista subito

Prendete racconti per bambini e ragazzi, unitevi romanzi gialli, shakerate ed ecco che salto fuori io: letteratura per ragazzi e thriller sono passioni che mi accompagnano da sempre, insieme comunque alla condivisione del decalogo di Daniel Pennac con i suoi dieci imprescrittibili diritti del lettore. Che prevedono anche quello di “leggere qualsiasi cosa”, pur avendo una spiccata passione per quanto enunciato in apertura di presentazione. Pensando in ogni caso che nelle pagine, non sempre, ma in molti, moltissimi casi, uno scrittore ci sta donando qualcosa di profondamente suo: non per forza un ricordo, ma anche solo un modo di esprimersi, un ritmo narrativo, e ogni volta una creazione. E dunque una forza che va almeno conosciuta. Se poi questa forza avvolge fin da piccoli e aiuta a diventare lettori, oppure dissemina le pagine di indizi che trascinano chi legge in un’inchiesta al cardiopalma… allora conoscerla mi piace ancora di più.

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?