OROSCOPO D’AUTORE 2019: uno scrittore e un destino per ogni segno

ASTROTREND INVERNOARIETE come MILAN KUNDERA Essere coraggiosi nella solitudine, senza testimoni, senza il premio di un consenso, soli davanti a sé stessi, richiede un grande coraggio e una grande forza”. Siete l’origine primigenia del mondo, gli iniziatori dello Zodiaco, l’avvio di tutte le cose. Dove c’è una strada nuova da costruire, un percorso innovativo da progettare, un futuro da inventare ci siete voi con la vostra carica di dinamite interna, propulsori istantanei di idee, di vocazione entusiasta e coraggiosi per scelta. E in questo vostro carattere da sfondamento che non aggira gli ostacoli, ma li abbatte, talvolta siete anche soli perché non amate compromessi, mezze verità, mezze luci, applausi di convenienza. Essere i primi talvolta implica anche la solitudine, perché siete già dove gli altri ancora devono arrivare, perché restate lì in prima linea quando tutti se ne vanno, pronti a combattere col nemico, con la paura, con la morte, con la coscienza, perfino con l’amore. E con Saturno che è stato il gufo di questo vostro 2018 e che continuerà a sfidarvi nel 2019. Siete a un crocevia, con la necessità di scegliere velocemente un’alternativa possibile a tutto quello che forse avevate già programmato nei minimi dettagli. Ma Urano tornato nel vostro segno per un ultimo colpo di coda vi obbligherà a cambiare di nuovo entro marzo, l’ultima giravolta obbligata a chiudere questi anni rivoluzionari in cui vi siete giocati metà del vostro destino. Perdite, acquisti, scommesse, sconfitte, passioni nate e abbandonate, autostrade nel deserto, sogni e stelle, tentativi, ricominciamenti, ipotesi tra un futuro e l’altro. A volte vi chiedete quanto ancora c’è di voi in quel che siete oggi. Saturno vi frena, vi fa dubitare, vi prova, per capire quanto davvero volete quel che dite di volere. Vi sfida nella professione e di rimando nella famiglia e nella casa, perché è da lì che partite per scalare la montagna delle vostra ambizione, della vostra voglia finalmente di arrivare ad una meta, di toccare con mano un risultato che non sia di vento o di lampi, ma sappia di terra buona da coltivare. Attenti a Plutone ancora conflittuale con i suoi nemici nascosti, le rivalità, le invidie, i sottointesi, ma voi non siete pettegoli e non prestate il fianco né alla cattiveria, né alla stupidità: non siate ingenui, però, non tutti sono leali come voi. C’è una grande novità nel 2019 e si chiama Giove il pianeta tradizionalmente della grande fortuna: quest’anno vi assiste, vi spiana i tormenti e la strada. Vi restituisce passioni e speranze e per alcuni apre nuovi destini geografici: date spazio al lontano, a ciò che arriva da ambienti inconsueti, alle opportunità che provengono da altre città. Uscite, viaggiate, fate un corso di lingue, aprite la mente, recuperate visioni. Gennaio è già una bomba con Marte nel segno e Giove e Venere in aspetto favorevole: potrete risolvere contenziosi economici e legali o quantomeno ottenere una prima vittoria all’interno di diatribe amministrative che avete in corso. Energia straripante e senza blocchi o cadute, almeno fino alla tarda primavera quando a maggio comincerete ad accusare il colpo di una prima parte dell’anno vissuta  a ritmi incalzanti. L’amore ha un sapore esotico e per chi è in cerca  vale la pena guardare oltre il passato e i propri confini, perché l’incontro giusto potrebbe davvero non avere nulla a che fare con quello che immaginate e soprattutto con ciò che è stato. Lasciate il passato a Saturno che ogni tanto ve lo ripropone per tentare il vostro ego che vuole uscire vittorioso anche dove non c’è più nessuna posta in palio. Largo ai nuovi orizzonti, a sentimenti forse più ideali, ma non per questo meno importanti. L’economia è in crescita pur con qualche altalena, e potrete concedervi il lusso di acquisti e investimenti che nel 2018 vi siete solo potuti permettere di sognare. Buono aprile soprattutto per commerci e pubbliche relazioni, mentre giugno è piuttosto ambiguo. Luglio e agosto, invece, saranno due mesi quasi eccellenti, perfetti per gli amori di coppia, anche quelli più stanchi che si credevano perduti, e per i single in cerca di relazioni significative. Buon periodo per le vacanze, specialmente agosto nella prima parte del mese che gratifica il piacere e il divertimento sano. Sotto tono l’autunno, in particolare il mese di ottobre, con stanchezze e polemiche che vi inseguono come un’eco tedioso. Entro novembre valutate bene proposte contrattuali e finanziamenti da chiedere, perché finché Giove resta positivo potrete avere ancora buone condizioni. Da dicembre, invece, potrebbe essere tutto un po’ più complicato: chiudete in tempo gli affari importanti. Il vostro 2019? Un bestseller.

 

TORO come CHARLOTTE BRONTE “Inutile dire agli uomini di essere contenti della tranquillità. Quel che essi desiderano è l’azione, e se non la troveranno, la creeranno”. Sia che siate il verde delle praterie del west, o l’orticello coltivato con dedizione, amate la terra di primavera nella sua esplosione di colori ed è da lì che partite per costruire il vostro destino. Tendete a colonizzare luoghi, persone, professioni: non è facile spodestarvi una volta stabiliti i confini del vostro regno. Testardi e determinati, desiderate avere certezze intellettuali, affetti caldi e sicuri, obiettivi concreti.  Vi piace far parte di clan allargati che ricordino le vecchie famiglie patriarcali di un tempo, e tendente a pensare agli altri come ad anime da coltivare con lo spirito paziente di un agricoltore. Infondo la bellezza da vedere, gustare e creare tra arte, cibo e sensi costituisce una buona percentuale della vostra serenità. Eppure dal 2018 qualcosa si sta muovendo prepotentemente dentro e fuori di voi, una forza ignota che vi spinge ad uscire dal territorio a voi tanto caro per azzardare nuove suggestioni, tentare percorsi apparentemente rischiosi, lanciarvi dall’alto quasi senza paracadute. Il nome di questa spinta planetaria è Urano entrato nel vostro segno giusto il tempo di un saluto nella scorsa primavera e pronto a cambiarvi la vita dalla primavera del 2019 in poi. Alcuni già stanno sperimentando il brivido e la paura di nuove esperienze affettive, professionali, esistenziali in generale. Altri sono con un piede nel futuro, timorosi di quel che lasciano e senza sapere dove approderanno,  e l’altro ancora nel passato. Saturno positivo tiene insieme i pezzi, riesce a rendere feconda perfino l’ansia, vi permette di camminare nell’aria appoggiati su invisibili cristalli. Forse dovrete rinunciare ad un po’ della vostra tranquillità per seguire la musa ispiratrice, il richiamo guerriero, il filo d’oro che cuce finalmente insieme i vostri sogni sparsi, ma sappiate che ne varrà la pena. Non rinunciate al possibile per la certezza. Lasciate che Urano sia il grande burattinaio del vostro cambiamento, ascoltate la voce del vento, per una volta, e non quella della terra, per quanto madre, per quanto sacra. Gennaio sarà un mese silente, in cui potrete sì avere dei ritorni economici, ma senza grandi novità. Febbraio sarà, invece, molto interessante sia per l’energia che per i sentimenti. Potranno partire nuovi progetti, sfide interessanti, spianerete la strada agli altri e sarete ascoltati nelle vostre indicazioni. Inoltre ritroverete il cuore e la passione anche all’interno di rapporti che sembravano ormai morti superando crisi apparentemente definitive. Marzo sarà molto intenso e potrebbe presentare dei bivi, più opportunità tra cui sarete costretti a scegliere e questo potrà determinare un po’ di apprensione. Altra grande scalata con successi e riconoscimenti del vostro operato a maggio con un ottimo posizionamento di Mercurio, Venere e Marte, oltre che dei Big celesti: potrebbe essere un momento utile anche per fare investimenti, chiedere finanziamenti o mutui. Attenzione a Luglio, invece! Presi da tanti impegni e pieni di emozioni rischiate di entrare in un vortice con conseguente crollo psico-fisico dovuto alle tante corse. Insomma avvertirete una notevole stanchezza e sarete un po’ burberi verso chi cerca di continuare a spingervi senza tener conto dei vostri ritmi. Saranno possibili discussioni, polemiche e disguidi domestici e familiari perché probabilmente anche i vostri cari tenteranno di caricarvi di ulteriori pesi. Agosto prosegue sullo stesso trend di Luglio ed è meglio restare fermi sulle posizioni già acquisite. Potendo scegliere quando andare in ferie sarà nettamente meglio settembre che porta piaceri, divertimento, buon umore stabile e finalmente l’amore ai single oltre che una nuova primavera agli accoppiati storici. L’autunno si tinge di grigio e tra foglie che cadono e orizzonti opachi fugge via un po’ così, con qualche seccatura finanziaria e possibili ripensamenti che vi potranno turbare anche il sonno. Dicembre pone fine a tutti i dubbi con Venere in aspetto perfetto e il grande ingresso di Giove in un segno alleato, a sancire un 2020 che sarà pienamente costruttivo come il 2019 e perfino più fortunato. Ma questa è un’altra storia. Il vostro 2019? Una novità in libreria.

 

GEMELLI come JEAN PAUL SARTRE “Ogni parola ha conseguenze. Ogni silenzio anche”. Le parole le avete inventate voi, non c’è dubbio. La battuta intelligente e ironica, il guizzo dell’intellettuale che coglie il giusto rimando tra mille, la musica di sillabe che travolge, diverte, appassiona chi vi ascolta tra dialoghi e monologhi degni di uno showman. La vostra scrittura è spesso fluida e intrigante e sapete raccontare fatti e possibilità con lo spirito del giornalista, perfino quando lavorate in banca. Siete curiosi, dinamici, una sorta di antenna radio che capta informazioni e le riproduce 24 h. La vostra testa è una giostra velocissima, caleidoscopica, e talvolta la devono fermare almeno in quattro per consentirvi di riposare giusto un po’. Narcisi dichiarati, vi si perdona tutto perché siete maledettamente simpatici e per altro si sa che fate pettegolezzo gratuito solo se vi siete alzati proprio con la luna storta e qualcuno vi ha fatto arrabbiare. Però se state zitti c’è davvero da preoccuparsi. Ecco, il 2018 vi ha visto agire in alternanza tra parole e silenzi. Marte a lungo positivo per mesi vi ha trasformato in caterpillar capaci di portare avanti nuovi progetti con una mentalità da pionieri. Peccato, però, che l’assenza di Big come Giove e Saturno dal vostro cielo vi abbia resi poi dubbiosi sulle conseguenze delle vostre stesse azioni come se fosse mancato quell’appoggio determinante a chiudere certe faccende. Questa coloratura borderline proseguirà anche nel 2019 aggravandosi un po’ perché Giove a fine 2018 è diventato conflittuale e con Nettuno ancora in posizione difficile potrà confondere le acque, soprattutto per quel che concerne tutte le questioni formali di tipo contrattuale, legale, amministrativo e finanziario. Non siete un segno di Terra e tendenzialmente le cose pratiche, i conteggi, le postille vi irritano il sistema nervoso, ma dovrete farci attenzione se non vorrete incorrere in qualche noia. Come dovrete tenere un po’ a freno la lingua perché nel vostro vorticoso incedere di idee, proposte, genialate, intuizioni, domande, dubbi, critiche, rischiate di parlare troppo prestando il fianco ad attacchi. La vostra sfida in questo 2019 sarà quindi proprio quella di trovare il giusto equilibrio tra parole e silenzio, tra il fare un passo avanti e se necessario due indietro, con una strategia quasi studiata a tavolino in modo da spiazzare i possibili nemici e rassicurare i vostri alleati. Siate furbi, qualità che non vi manca perché il vostro pianeta guida Mercurio ve la dispensa in abbondanza, ma non manipolatori se non volete rischiare di essere manipolati voi, alla fine, da individui senza scrupoli. E soprattutto governate le risorse che avete a disposizione rimandando, se possibile, investimenti e acquisti troppo impegnativi ad un anno economicamente più generoso di questo. Gennaio vi dà una bella carica energetica che potrà essere ben utilizzata nei progetti, nelle riunioni di brainstorming, nell’avvio di iniziative che comprendano gruppi allargati con cui confrontarsi o da coordinare. L’amore e gli affetti in generale, però, vi daranno da pensare o comunque potrebbero non essere all’altezza delle vostre aspettative. La ripresa del cuore ci sarà a marzo con una splendida Venere che potrà favorire gli amori in viaggio o a distanza, mentre aprile potrà essere un mese decisamente controverso perché carico da un lato di energia e di tantissimi impegni, ma difficile da gestire a livello di lavoro soprattutto per possibili complicazioni nel rapporto con colleghi e superiori. Nettamente meglio la prima parte di maggio per trovare un giusto equilibrio tra dare e avere sanando i conflitti in corso, mentre la seconda metà di giugno sarà ideale per le ferie, i piaceri e la passione. L’estate, infatti, tra luglio e agosto piena come sarà di energia, forza e capacità di gestire con maestrìa le pubbliche relazioni, sarà quasi più utile per il lavoro a scapito del riposo, soprattutto se avete a che fare con dei clienti, un pubblico, se fornite servizi a terzi o gestite risorse umane. Seconda parte di agosto e prima di settembre, pollice nettamente verso: qualcosa non va, non funziona, s’incarta un po’ da tutti i punti di vista. Saranno possibili emorragie finanziarie e pasticci amministrativi. In autunno ci sarà, però, una buona ripresa dovuta soprattutto alla vostra determinazione. Fine d’anno, finalmente, serena. Il vostro 2019? Revisione di bozze in corso.

 

CANCRO come PABLO NERUDA “Se niente ci salva dalla morte, che almeno l’amore ci salvi dalla vita”. Narratori di profonde inquietudini, vi aggrappate con forza alle fragili emozioni dell’esistenza alternando rabbia e tenerezza. Siete degli interlocutori sensibili che amano attingere, talvolta, ad abissi di silenzi e ricordi, ma inaspettatamente potete stupire chi non vi conosce bene, con la determinazione e la testardaggine di un mulo. Nessuno può davvero fermarvi se avete deciso di difendere un familiare, un amico, di lottare per una causa o di raggiungere un obiettivo per voi importante. Siete coriacei e molto meno manipolabili di quanto gli altri possano pensare ingannati come sono dalla vostra affettività pronunciata e da quella dolcezza di modi con cui da sempre incantate un mondo ormai sempre più grigio e metallico. Ecco per voi “Saturno contro” che ha cominciato a palesarsi nel 2018 è un po’ questo: una presenza grigia, dal suono ferreo e rugginoso, forse una barra, un blocco pesante, un divieto, una spada di Damocle, un pensiero angoscioso e ricorrente, la sfida che sapete aspettarvi e che non potete più rimandare, se già non l’avete iniziata. Giove ha sostenuto parte della vostra battaglia fornendovi occasioni di recupero, crescita, compensazione, rispetto alle perdite lavorative e affettive che alcuni di voi possono aver subito. Nel 2019, però, Giove non c’è più, mentre Saturno resta con Plutone a fare da antagonista, in attesa che almeno Urano torni positivo. Probabilmente sarete chiamati a rinunciare a qualcosa, o a sacrificarvi con ritmi di lavoro incessanti per poter ottenere un risultato da cui possono dipendere evoluzioni molto positive della vostra vita. Saturno è meno distruttivo di certi passaggi conflittuali di Urano che spazza via tutto, senza pietà. Saturno, infatti, dà sempre un ritorno che, però, dipende dalla capacità personale di prendere distanza, anche con sofferenza, rispetto a situazioni ormai passate, inutili, ingombranti. Saturno vuole frugalità, sobrietà, quasi un’ascesi del cuore che sappia orientare verso ciò che è essenziale. L’anno quindi può portare davvero a conquiste di rilievo, ma solo se a guidare l’azione sarà una profonda serietà di intenti e la capacità di farsi carico di diverse responsabilità. Gennaio parte scardinato e con qualche preoccupazione a causa del Marte controverso di inizio anno, mentre febbraio può predisporre sì ad un recupero di energia e di idee, ma con conflitti sentimentali che, considerata la vostra natura emotiva, digerite male. Marzo è finalmente il mese giusto candidato ad aprire spazi nuovi sia da un punto di vista progettuale che operativo per chi avesse già seminato in precedenza. Urano e Marte, infatti, entrano in una posizione positiva e faciliteranno tutto ciò che richiede lavoro di squadra, porteranno importanti amicizie utili anche a fini professionali, caricheranno il vostro segno notoriamente attaccato al passato e alla tradizione, di una coscienza innovativa, quasi rivoluzionaria, che fino ad oggi gli era ignota. Certamente l’indirizzo di fondo sarà quello di optare per tutto ciò che è nuovo, anche se ci sono margini di rischio. Ottimi i primi venti giorni di aprile per i sentimenti, la passione, il rientro di crisi affettive in corso. Favoriti anche i viaggi. Poi c’è un fermo con alcune seccature professionali e finanziarie fino almeno a metà maggio. Si riprende piuttosto bene la strada arrivando all’estate, grazie anche a Marte che entra nel segno portando energia, determinazione, capacità di concretizzare ciò che fino ad un attimo prima era solo una vaga idea. Grande fascino e capacità di attrarre a Luglio, con anche una buona forma fisica: potrebbe essere il periodo giusto per andare in ferie e riuscire finalmente a godersi un po’ di sani piaceri. Agosto presenta questioni finanziarie da avviare o risolvere prima della vera e propria pausa estiva, e settembre sarà decisamente un mese buono, specialmente le prime due settimane, per tutte le attività di pubbliche relazioni, sociali, per accordi e mediazioni utili a realizzare ciò che avete in mente e a superare dei contenziosi precedenti. L’autunno, invece, scivola via con una certa tristezza di fondo a causa della scarsa energia e di alcune complicazioni pratiche che bloccano la fluidità del vostro percorso, nonostante l’amore resti, invece, un grande punto di forza. La fine dell’anno sarà un po’ così, con Saturno, Plutone, Venere e perfino Giove in opposizione. Sarà il momento di dire basta, di fermarsi, di fare uno stop, di intraprendere una serie di valutazioni, forse perfino di scegliere se andarvene o restare in una situazione professionale, in una relazione, in una città. Marte positivo vi aiuterà a fare la scelta migliore. Il vostro 2019? Revisione di bozze in corso.

 

LEONE come CHARLES BUKOWSKI “Tenetevi stretto chi vi ha notato quando eravate invisibili”. Se c’è una cosa che non sopportate è passare inosservati. Siete nati con l’anima del sovrano, la gestualità di un consumato attore di Broadway e un destino da condottiero. Vi piace interpretare voi stessi, altrimenti cosa ve ne fareste di tutto quel carisma che trasuda da ogni poro della vostra pelle? Capaci di imporvi, decisi, pronti a guidare gli altri nelle situazioni più complicate, coraggiosi. In effetti è difficile non cogliere quel quid particolare che vi differenzia da molta della grigia umanità che vi circonda. Generosi con gli amici e talvolta perfino con i nemici, perché la vostra dignità estrema non ammette bassezze, tantomeno in voi stessi. Appassionati alla vita, ai piaceri, alla magnificenza, con dentro quel senso dell’onore che talvolta vi affatica perché avete l’impressione di lavorare con dei valori che questo mondo non apprezza più. Probabilmente l’avete pensato diverse volte in questo 2018 che si va a concludere. Quanta stanchezza, delusione, quanti scontri inutili, quante parole al vento, e quanta pioggia avete preso. Sipari aperti e poi subito chiusi, costretti a stare dietro le quinte quando avreste dovuto essere lì sul palco a prendervi i tanto meritati applausi. Colpa di Giove e Urano contrari che si sono mangiati un po’ di promesse e qualche sogno destabilizzando il vostro equilibrio. E poi è arrivato pure Marte a soffiare sul fuoco della discordia trasformando anche la famiglia in un campo di battaglia. Il 2019 porta almeno due buone notizie: la prima è che Marte è uscito dalla posizione di attacco e sfregio. La seconda è che Giove è addirittura diventato positivo. Resta l’incognita di Urano, buono fino a Marzo e poi di nuovo in aspetto stimolante, ma stavolta sarete preparati alle sue provocazioni che, a volte, sono anche ottime opportunità. Certamente dovrete uscire dagli schemi e cominciare a ragionare in maniera diversa rispetto a quanto avete sempre fatto. Splendido l’inizio dell’anno con un gennaio di fuoco e passione, di idee da mettere subito in pratica senza perdere tempo: già a metà febbraio infatti potrete avere riscontri importanti attraverso promozioni, conclusioni di affari in corso, attestati di stima. Potranno presentarsi buone occasioni finanziarie e/o di investimento e anche il cuore vivrà, sebbene in inverno, una nuova primavera, sia che siate accoppiati, sia che cerchiate l’amore della vostra vita o un’intensa avventura. Favoriti in questo periodo anche i viaggi. Nettamente più difficile marzo con Venere e Marte contrari e il ritorno preannunciato di Urano in posizione difficile: sarà in questo momento che dovrete, probabilmente, fare scelte di un certo tipo con poco tempo a diposizione. Attenzione a valutare tutti gli elementi nel modo corretto, perché non è affatto detto che ciò che vi sembra solido oggi, lo sarà anche domani e quindi vale forse la pena di spostare un po’ più in là i vostri orizzonti e di avere un occhio particolare per tutto ciò che è nuovo e vi stimola in senso diverso da quello che avevate programmato. Insomma, lasciate pure che il destino scombini un po’ le carte in tavola e fate qualcosa che gli altri non si aspettano. Riuscirete a rivedere la luce dopo il 20 aprile molto carichi e padroni di voi stessi e con un’estate davanti che non sarà la solita estate, ma la vostra estate. Ringraziate Marte nel segno tutto luglio e buona parte di agosto e la splendida Venere per non parlare di Giove che continuerà a trainarvi verso espansione personale e passioni d’amore. Sia che lavoriate, sia che andiate in vacanza, saranno due mesi che non dimenticherete. Settembre sarà molto interessante per le questioni finanziarie e le relazioni sociali e mondane con la possibilità di fare amicizie nuove  stringendo poi accordi importanti per progetti e iniziative che vi stanno a cuore. L’ autunno vi vedrà nuovamente sfasati, irritabili, forse perché stanchi tra tanti impegni e novità, e anche poco disponibili affettivamente. Insomma una lenta discesa verso uno stato di quiescenza che, forse, dopo un anno così intenso, vi consentirà, tutto sommato, di riposare un po’. Il vostro 2019? Un bestseller.

 

VERGINE come CESARE PAVESE “Non abbiamo che questa virtù: cominciare ogni giorno la vita – davanti alla terra, sotto un cielo che tace – attendendo un risveglio”. Avete la pazienza della terra, l’operosità dell’ape, la passione contadina di chi semina, raccoglie, conserva lontano da sguardi indiscreti, sapendo che qualcosa di buono verrà. Non aspettate il futuro, lo fate, con efficienza strumentale e tecnologica, preparate la strada, programmate la direzione, vi lamentate per ogni svista e curva non prevista, ma ci sperate, infondo, nel colpo di vento che vi possa trascinare via o in quello di testa in grado di buttare giù come birilli tutte le zavorre del vostro destino. Di fine intelligenza, di lingua tagliente quando volete, ossessivo compulsivi per chi non vi conosce a fondo, meravigliosamente maniacali per chi vi vuole bene, ambite ad un’impossibile perfezione che è sempre un passo oltre i vostri sforzi. Cambiare vi affascina anche se al contempo vi incute timore, eppure in questo 2018 rivoluzionario avete fatto cose incredibili per voi abitudinari del “c’era una volta e ci sarà per sempre”. Per alcuni è stato un lampo, un guizzo, un solo passo, ma fondamentale per aprire una pagina di storia tutta diversa rispetto a quella che s’immaginava. Per altri è stata una tempesta, un tifone, un uragano che ha spazzato via certezze forse fragili, forse inutili. Tutta colpa o, chissà, merito del trigono di Urano assecondato dal buon Saturno, pianeti che anche nel 2019 continueranno a trascinarvi, specialmente a partire dalla primavera, verso il possibile a vele spiegate, ma attenzione a Giove! Gennaio è poco convincente un po’ su tutti i piani: dall’amore che sfugge o non dà ciò che ci si aspetta, al lavoro un po’ fermo, alle noie burocratiche, l’inizio dell’anno vi sembrerà decisamente rallentato. A febbraio c’è una buona ripresa, quasi lo scatto di un velocista: con Venere e Marte positivi si recupera spazio professionale, stima e parecchi consensi, oltre che l’intesa col partner di sempre. E per i single in cerca di una relazione potranno esserci incontri davvero significativi. Si arriva alla primavera carichi di energia e di abilità costruttiva segnando un punto dopo l’altro:  a marzo Urano torna in Toro e ricomincerà  a stimolarvi verso nuove conquiste in tutti i campi. Attenzione, però:  ad aprile c’è un blocco. Qualcosa non torna. Forse i conti, forse i rapporti umani che si complicano, forse la famiglia che vi richiede troppe attenzioni. In più il lavoro, a parte il carico continuo di responsabilità a cui non corrisponde alcuna promozione sul campo, non sembra garantire grandi soddisfazioni. In questo periodo fate particolare attenzione agli scherzi di Giove che potrebbe causare pasticci amministrativi, legali, contrattuali: meglio non prendere accordi definitivi ed evitare investimenti importanti. I giochi si riaprono a metà maggio grazie anche alla capacità che avrete di gestire progetti nuovi e relazioni utili al fine di avanzare professionalmente. Sempre in quel periodo tornerà anche la voglia di innamorarsi e mettersi in gioco, mentre giugno potrebbe presentare dei bivi in amore, quasi la necessità di scegliere, per le coppie in crisi, il proprio orizzonte definitivo. Estate interessante, ma senza picchi particolari, almeno fino a metà agosto quando tornerete protagonisti sulla scena con i riflettori puntati addosso. Che siate in ferie o già operativi subito dopo ferragosto, sarete voi i veri registi di situazioni professionali, progetti, relazioni affettive, alleanze strategiche, ottenendo risultati davvero eccellenti che vi permetteranno già a metà settembre di fare un buon bilancio. Interessante l’autunno e specialmente ottobre per chi lavora in equipe, per chi gestisce pubbliche relazioni e marketing o si occupa di finanze. Sarà questo un periodo positivo per l’economia e si potrà cominciare a valutare investimenti di un certo rilievo come un’auto nuova, una casa, macchinari o strumenti utili alla professione. Siate accorti, però, e non lanciatevi in preda all’entusiasmo: per chiudere affari importanti e contratti aspettate dicembre il mese perfetto di un anno imperfetto. Il vostro 2019? Una novità in libreria.

 

BILANCIA come DINO BUZZATI “Vorrei che tu venissi da me in una sera d’inverno e, stretti insieme dietro i vetri, guardando la solitudine delle strade buie e gelate, ricordassimo gli inverni delle favole, dove si visse insieme senza saperlo”.  La vostra natura  non è da lupi solitari, non vi piace correre per conto vostro, perfino quando siete in testa talvolta vi fermate, e restate indietro, per aspettare un amico affaticato, un amore lontano, un avversario ferito. Dal che nascete il vostro cuore batte almeno per due, quasi a compensare i tanti egoismi di questo mondo sospeso tra il cielo e il nulla e in cui voi cercate sempre l’impossibile equilibrio. Nati all’equinozio d’autunno in quella poetica sfumatura di luce all’imbrunire, vi portate dentro le contraddizioni della vostra stagione che delicata di bellezza e colori sprofonda lentamente nel freddo delle cose e dei pensieri. Lucidissimi e compassionevoli, eticamente rigorosi, ma aperti a tutte le diverse ragioni, guidati dalla logica eppur protesi al sentimento, Saturno “contro” nel 2018 ha cominciato un’opera di revisione e potatura nelle tante ramificazioni della vostra esistenza. Sfidati da questo titano e da Plutone che ancora occulta e manovra certe vicende che vi riguardano al solo scopo di farvi arrabbiare, proseguirete nel 2019 la vostra guerra personale di rinascita, crescita, con acquisizione di nuove responsabilità e l’obbligo di inevitabili rinunce. C’è, però, una buona notizia che l’anno scorso era mancata: Giove, il grande pianeta della fortuna, dalla fine del 2018 è tornato vostro alleato e quindi vi darà una bella mano a consolidare ed ampliare i vostri progetti, le imprese, le relazioni, gli amori, pur col benestare di un Saturno che non ammette errori di distrazione e ripensamenti. Gennaio funziona a metà: l’opposizione di Marte potrà creare disguidi nella gestione lavorativa e familiare, qualche polemica e un possibile sovraffaticamento. Nonostante stanchezze e umori ballerini, amore e finanze andranno abbastanza bene e soprattutto l’ambito delle pubbliche relazioni probabilmente porterà molta acqua al vostro mulino. Febbraio vi vede nettamente più in crisi, con qualche blocco, seccature, necessità di fare ordine in mezzo al caos. Marzo apre situazioni molto interessanti grazie alla splendida Venere che facilita non solo il superamento di possibili crisi nelle coppie  oltre che nuove passioni per i single, ma anche ispirazione, creatività e tanta buona salute. Grazie al Marte d’attacco la primavera fino almeno a metà maggio faciliterà nuove acquisizioni di lavoro, incarichi, ordini a seconda del settore in cui operate. Saranno favoriti i rapporti con l’estero, con ambienti diversi da quelli usuali, gli studi per chi deve affrontare prove ed esami. Tanta stanchezza a giugno, invece, con la necessità di stare comunque dietro a doveri, alle responsabilità, a situazioni un po’ fuori controllo: sarà necessario fare delle scelte di un certo peso per riuscire a suddividere il lavoro in maniera più mirata tra colleghi e collaboratori giusti. Buona ripresa di energia a luglio con una ritrovata capacità manageriale nella gestione di impegni e persone. L’amore, però, lascerà a desiderare: forse con il partner di sempre avrete l’impressione di non trovare più la sintonia giusta, o, nei casi più gravi, dovrete davvero mettere in discussione la vostra relazione. Poca carne al fuoco per i single. Ottimo agosto, invece, molto più votato al divertimento, al relax e a un certo agio finanziario. Settembre sarà importante per fare un bilancio serio della prima parte dell’anno: potrete finalmente capire cosa vale la pena portare avanti, cosa deve essere semplicemente riaggiustato intervenendo sulle perdite e cosa conviene, invece, lasciar proprio andare. Proseguirete con grande slancio grazie a Marte nel vostro segno da ottobre e l’autunno sarà periodo di conquiste e riconoscimenti in cui potrete imporre positivamente la vostra capacità decisionale pur sapendo che vi creerete qualche inimicizia, ma sarà inevitabile. Brusca frenata a dicembre con Giove e Venere contrari: possibili intoppi amministrativi e burocratici. Probabilmente dovrete ridimensionare qualche progetto e qualche persona su cui, invece, avevate puntato molto. Il vostro 2019? Si va in stampa.

 

SCORPIONE come ALBERT CAMUS “Non voglio essere un genio: ho già problemi a sufficienza cercando di essere solo un uomo”. Contraddittori, eversivi, misteriosi, enigmatici, e per questo molto affascinanti, tendete a sfuggire alle regole, alle ovvietà, al senso comune, agli slogan. Adeguarvi, essere come gli altri, fingere di condividere ingenuità e desideri della massa vi pesa moltissimo. Detestate le file, le oche starnazzanti, i greggi belanti. A volte siete costretti a nascondere i vostri pensieri più profondi dietro un sorriso sarcastico perché sapete bene anche voi che non si può passare la vita a polemizzare e a creare scompiglio. In altre occasioni, però, quel vostro pungiglione non riuscite proprio a tenerlo a freno e parte la battuta ironica, la provocazione intelligente, in qualche caso perfino la vendetta potente quanto la vostra ben nota passionalità.. Il solo appartenere all’umanità, ai suoi abissi sospesi, per voi è già un tormento, figurarsi l’appartenere a qualcuno per obblighi sentimentali o professionali. Potete scegliere di essere dediti o addirittura devoti ad una causa, a un sogno, a una persona, a un ideale, e con un’intensità totalmente sconosciuta agli altri undici segni, ma volete essere sempre voi a decidere in base a criteri assolutamente personali. Il 2018 col primo tocco di Urano in opposizione ha cominciato a rendervi coscienti di questo grande bisogno di libertà da vincoli preesistenti. Certe strutture di vita che vi sembravano stabili stanno scricchiolando: qualcuno ha già chiuso un rapporto, un contratto, ha cambiato percorso. Giove nel segno vi ha dato spazio, ha inaugurato un periodo di espansione di ambizioni e progetti, certamente qualche vittoria l’avete ottenuta con tanto di applausi. Forse questo processo è stato parzialmente ostacolato dal conflitto con Marte piuttosto aggressivo nei vostri confronti negli ultimi sei mesi dell’anno. Saturno, però, continua a sostenervi e se avete perso una battaglia, state sicuri che vincerete la guerra, anche se non subito. Gennaio passa via così senza né alti, né bassi. Molto più interessante febbraio per gli stimoli intellettuali, sentimentali e i riscontri finanziari, anche se da metà mese, con Marte in opposizione, comincerete ad avere dei confronti un po’ aspri con soci, colleghi, capi. Mediare con visioni tanto diverse dalla vostra non sarà semplice e marzo col ritorno di Urano in posizione difficile e con una Venere un po’ infida, potrebbe essere un mese di scelte importanti, di rottura col passato, di svolta forse drastica, ma che avvertirete come necessaria e non posticipabile. Arriverete ad aprile piuttosto stanchi, ma sarete premiati soprattutto nella prima parte del mese che si rivela eccellente per la passione, la creatività e i commerci. Le relazioni con gli altri torneranno ad essere distese e proficue. Maggio vi darà una bella carica di energia che vi sarà utile soprattutto nei viaggi, nel rapporto con il lontano, l’estero. Molto favoriti in questo periodo saranno anche gli studi per chi deve affrontare prove ed esami. Giugno prosegue con una carica psicofisica notevolissima permettendovi di segnare punti, recuperare credibilità sociale, coordinare progetti, espandervi. Luglio grazie alla bella Venere sarà nettamente più adatto per ritrovare l’intimità col partner, conoscere persone interessanti, creare legami affettivi, andare in vacanza. Lavoro e operatività saranno, invece, un po’ bloccati e non sono esclusi conflitti anche di un certo spessore con chi tenterà di boicottare i vostri progetti. La vera ripresa, da questo punto di vista, ci sarà da metà agosto. Settembre sarà un altro mese chiave per creare alleanze, riscoprire amicizie che avevate lasciato da parte e che invece potranno tornarvi utilissime per quel che avete in mente di fare, per avviare situazioni professionali nuove, valutare possibilità di investimento e fare scelte determinanti. Dall’autunno la vostra ascesa sarà implacabile e ottobre, ancora più di novembre, si candida ad essere un mese di vera affermazione personale con recupero di energia, benessere e capacità seduttiva. L’amore in questo periodo dell’anno sarà molto favorito e si aprirà la possibilità per i single in cerca di instaurare legami molto seri. Dicembre sarà addirittura trionfale con l’arrivo di Giove in posizione positiva. A questo punto il mondo, nel 2020, forse potrà essere vostro. Il vostro 2019? Si va in stampa.

 

SAGITTARIO come WALT DISNEY “Se puoi sognarlo, puoi farlo”.  Non vi convince chi ha più soldi, più titoli, più cultura, più amicizie che contano. Alla fine vi conquista sempre chi ha un sogno, una visione, una fiamma dentro che possa fungere da apripista verso una nuova avventura, verso un viaggio di narrazioni, luoghi e possibilità. Guardare il mondo con occhi pieni di meraviglia, scoprire angoli nascosti di poesia e silenzi, tracciare strade nei deserti e inventare percorsi da brivido tra ghiacci e foreste, questo vi piace fare. Il posto in cui siete non è mai né la partenza, né l’arrivo, ma solo l’intreccio del caso, del caos e del destino. Voi sapete che il vero viaggio è dentro, nella testa tra le vostre mille idee, nello spirito libero con cui vi aggrappate a filosofie, religioni, ritmi diversi oltrepassando varchi di immensità tra le piccolezze umane. E poi chi viaggia ha sempre un motivo in più per essere di buon umore! Vi piace ridere, divertire, sdrammatizzare e se il 2018 ha tenuto un po’ a bada le vostre  ben note esplosioni di entusiasmo, finalmente nel 2019 potrete rifarvi alla grande grazie a Giove, il pianeta della fortuna nonché vostro pianeta guida che dopo 12 anni è tornato nel vostro segno. Sarà un anno di grazia che vi consentirà di espandervi a livello professionale, relazionale, finanziario e sentimentale. Forse troverete una via d’uscita a problemi pregressi e potrete formalizzare accordi, mediazioni, investimenti di un certo spessore recuperando deviazioni di percorso e tempo perduto. Gennaio è già un fuoco d’artificio con Marte in aspetto magnifico e Venere e Giove che marciano nel vostro segno. Grande energia, possibilità di smaltire molti impegni, occasioni fortunate per ottenere promozioni e incarichi. Significative aperture in amore sia che ci sia stata una crisi recente, sia che vi stiate avventurando in nuovi rapporti. Passione alle stelle e un buon intuito finanziario permarranno inalterati fino almeno a metà febbraio, dopo sarà possibile uno stato di quiescenza con qualche sfasatura tra il dare e l’avere a causa del lungo passaggio di Mercurio in Pesci a cui si unisce l’ingresso di Marte in Gemelli. L’inizio della primavera probabilmente porterà stanchezze, qualche polemica e ripensamenti. Per ritornare in carreggiata sbaragliando invidiosi e gufi occorrerà attendere la metà di aprile: lì avrete uno scatto di orgoglio, di fortuna, un lampo di genio e riuscirete a chiudere affari, progetti, accordi con buoni ritorni personali nonostante il tentativo di destabilizzarvi di Marte. L’estate parte lenta, ma poi diventa da leoni con ben due mesi, sia luglio che agosto, davvero eccellenti: viaggi importanti, contatti con altre città, trasferimenti per studio o lavoro, vacanze piacevolissime, introiti non previsti, grandi amori, figli e matrimoni. Insomma una vera e propria epopea sagittariana da ricordare negli anni che verranno. Se potete, cercate di finalizzare questo periodo ad investimenti importanti che avete in mente di fare come chiedere un mutuo o un finanziamento, perché sarà tutto particolarmente fluido. Da fine agosto cala l’umore, il desiderio, gli incentivi e torneranno a galla tutta una serie di questioni di cui vi eravate quasi dimenticati, ma che andranno risolte. Dall’autunno torna una certa chiarezza di intenti che vi permetterà di valutare con attenzione cosa portare avanti e cosa lasciare, cosa iniziare e cosa lasciare in sospeso per tempi più adatti. Non sarà, però, ottobre il momento giusto per essere operativi. Occorrerà, infatti, attendere novembre, mese perfetto per colpire e affondare gli avversari e condividere con collaboratori e capi le vostre strategie. In questa operazione di raccordo e di scalata a nuovi successi vi aiuterà non solo Giove, ma anche Venere con il fascino e lo charme che saprà regalarvi. Proprio per questo anche l’amore vivrà in questo ultimo spicchio di anno, un momento appassionato e favorevole. Cercate di chiudere tutto ciò che è formalmente aperto prima di dicembre, quando Giove se ne andrà. I conti comunque torneranno tutti e questo renderà molto lieto il passaggio al 2020. Il vostro 2019? Un bestseller.

 

CAPRICORNO come LEONARDO SCIASCIA “Ho una certa pratica del mondo; e quella che diciamo l’umanità, e ci riempiamo la bocca a dire umanità, bella parola piena di vento, la divido in cinque categorie: gli uomini, i mezz’uomini, gli ominicchi, i (con rispetto parlando) pigliainculo e i quaquaraquà”.  Non amate perdere tempo in chiacchiere e nostalgici retrogusti: ambiziosi, essenziali, lucidi, capaci di governare emozioni, persone, pensieri, presenti a voi stessi, progettuali, dediti a visioni di largo respiro. Non vi spaventano fatiche, rinunce, scalate: avete le spalle larghe, siete strutturati, e quando tutti gli altri cedono schiacciati da paure, ansie, stanchezze, pessimismi, voi siete ancora piedi, pronti a continuare, a raggiungere il traguardo, ad accollarvi i pesi di tutto lo Zodiaco. Oneri e onori fanno parte della  vostra esistenza perché difficilmente restate lì a guardare, in secondo piano, nascosti: alla fine le vostre capacità e il senso responsabilità che vi contraddistingue vi premiano all’interno di una logica operativa di grande efficienza in cui vi contendete il titolo di costruttori con gli altri due segni di Terra. Il 2018 è stato indubbiamente un anno particolare, di chiusura di un ciclo e di inizio di un tempo diverso, prima di attesa, nel 2019 progettuale e che infine sarà, nel 2020, di completa realizzazione. Saturno, vostro pianeta guida, nel vostro segno dopo ben ventiquattro anni vi ha lanciato, forse, la sfida più importante, ossia quella verso la totale autonomia rispetto a tutta una serie di vincoli, accordi preesistenti ormai totalmente inattuali, relazioni stanche. Urano in trigono e Giove in buon aspetto hanno incentivato questa corsa al nuovo dove avete cominciato, per la prima volta, forse, da da parecchi anni a questa parte, a pensarvi in modo veramente rivoluzionario lontano da persone, situazioni, ruoli che fino ad ora avevano costituito buona parte del vostro mondo. Volenti o nolenti avete dovuto accettare cambiamenti non sempre facili, lasciare alcuni morti e feriti sul campo, studiare di nascosto strategie per risalire la china e riconquistare il potere. Il 2019 si apre sulla seconda fase di questa vostro riscatto personale che prepara una vittoria senza precedenti. Saturno andrà a consolidare sempre di più i vostri piani e Urano vi aprirà porte inaspettate dove troverete alleanze e sostegno. Gennaio parte un po’ così, sotto tono, con un Marte controverso e parecchie seccature. Molto meglio febbraio intenso per l’amore, la passione, gli incontri, ma anche per il ritorno di un’energia straordinaria che si accompagnerà a creatività e fermenti nuovi: qui potrete cominciare a dare forma ad alcuni dei vostri progetti grazie a incontri giusti. Marzo continua sulla stessa onda lunga di febbraio tra novità e belle conferme con interessanti ritorni economici dovuti anche alla vostra capacità di giocare bene su più tavoli. Aprile può complicarsi un po’, ma solo nella seconda parte del mese e con qualche fastidio più nella sfera privata che in quella professionale. Maggio sarà un mese molto stimolante, di scelte importanti, forse definitive su alcuni fronti, ma anche con una notevole scia di polemiche causa contrarietà di Marte: possibile dobbiate uscire allo scoperto rispetto ad alcune cose che avevate tenuto riservate e che decidiate di stare dentro o fuori da certe situazioni, di scegliere di avere vicino delle persone piuttosto che altre, creando contenti e scontenti. Giugno sarà stanco e anche Luglio tenderà a scivolare via tra qualche dubbio e parecchie fatiche. Buona la prima parte di agosto: potrete lasciarvi pensieri e questioni ancora da sbrogliare alle spalle e andare in vacanza. Nella seconda parte del mese, però, cercate di tornare operativi perché comincerà la vostra ascesa che diventerà inarrestabile a settembre con possibili acquisizioni di ruoli importanti, promozioni, nuovi contratti, clienti, successi negli studi e nei colloqui, ma anche tanta passione e decisioni di peso in amore. L’autunno parte in alternanza tra soddisfazioni affettive e impicci pratici, ma la chiusa dell’anno a dicembre con Giove e Venere contemporaneamente nel vostro segno e un Marte eccezionale sancirà l’inizio del vostro “annus mirabilis” per dirla coi latini. Il vostro 2019? Una novità in libreria.

 

ACQUARIO come GEORGE GORDON BYRON (LORD BYRON) Noi del mestiere siamo tutti pazzi. Alcuni sono affetti da gaiezza, altri da melanconia, ma siamo tutti più o meno toccati”. Originali, sopra le righe, bastian contrari, elettrici, visionari, sempre avanti, innovatori, aperti al sociale, d’avanguardia, inafferrabili. Voi Acquari vivete in un mondo ancora da immaginare, nello spazio delle memorie future perché vi piace consumare destino, passioni, progetti e relazioni ad un passo dall’orizzonte degli eventi. Potete peccare di opportunismo e di eccesso di velocità quando tentati dalla forza del nuovo e delle cose vi buttate nella mischia dimenticando tutto quello che è stato fino a quel momento soggiogati dal possibile e dalle sue mirabolanti trasformazioni. Vostro è il senso dell’amicizia, della fratellanza, dell’uguaglianza, del gruppo, meno quello dell’amore, degli attaccamenti profondi, della coppia, della tradizione, delle radici perché le vostre, infondo, sono sempre piantate per aria. Il 2018 vi ha effettivamente sradicato da quelle poche certezze che pensavate di avere: probabilmente ha messo in discussione progetti, rapporti, contratti, programmi. Tutta colpa di Urano, il vostro pianeta guida, in segno contrario. Non siete abituati ad essere contro voi stessi, a vivervi drammaticamente in lotta. Eppure tra stanchezze, colpi di coda, di scena e di testa, oggi vi ritrovate un po’ spaesati davanti al domani. Giove anch’esso a lungo contrario e Marte nel segno hanno scatenato parecchie guerre: da quelle amministrative ad altre più passionali, ma sempre di guerre si è trattato. Il 2019, grazie a Giove tornato favorevole, riapre il sipario e le danze, consentendovi un inaspettato recupero a tutti i livelli, ma in special modo sul fronte delle amicizie, dei progetti, di tutto ciò che sarà legato alla vostra capacità di cooperare con gli altri facendo fronte comune, e si sa che questo è uno dei vostri, nemmeno troppo nascosti, talenti. Davvero buono gennaio con un Marte potente, una Venere maestra di cerimonie e un Mercurio quasi perfetto. Energia, incisività, efficienza, ritorni finanziari e belle relazioni affettive di complicità faranno da sfondo ad un inverno caldo almeno per voi, dove potrete recuperare spazio, consenso e situazioni che sembravano destinate al più totale naufragio. Febbraio continua, almeno per la prima metà del mese, con lo stesso trend, ma attenzione dal 15 in poi: Marte torna contrario e potrebbe generare fatica, polemiche, conflitti anche su ciò che ormai davate per acquisito. Cercate almeno fino ad aprile di tenere botta, non prendere decisioni drastiche, non rifiutare, per esasperate forme di idealismo, delle mani tese nei vostri confronti. L’amore, invece, potrà continuare a dare soddisfazioni. Dalla primavera ci si rimette in moto dopo il blocco di marzo con le idee molto più chiare: a questo punto potrete davvero fare proposte di un certo tipo, chiedere di avere di più, ottenere attenzione per i vostri progetti e gli obiettivi che intendete raggiungere. Maggio sarà molto interessante e anche sentimentalmente intrigante nella prima parte del mese, poi vi obbligherà ad un altro stop che, però, sarà utile per raccogliere le idee, valutare se una proposta importante che vi hanno fatto merita di essere accettata, decidere se una relazione nata su basi fugaci può reggere all’impatto del tempo e del cambiamento. Buono giugno e l’inizio dell’estate in generale: periodo valido per concedervi viaggi e vacanze a fronte di una sana capacità di godere le belle cose che la vita può offrire. Più tosti luglio e agosto, mesi oggettivamente complessi che vi vedranno un po’ sfiancati e con la sensazione di non stare bene né al lavoro, né in ferie, quasi in una sorta di tormentato limbo in attesa di qualcosa che tarda ad arrivare. Settembre porta una netta uscita dal tunnel e la possibilità di allargare i vostri orizzonti di contatti, studi, interessi, possibilità professionali, ad altre città o addirittura all’estero. Per l’amore meglio novembre di ottobre che vi vede, in realtà, poco impegnati sul fronte sentimentale e smaniosi di recuperare spazi di libertà. Fine dell’anno un po’ tesa con Marte contrario e qualche sogno rimasto nel cassetto, ma di carne al fuoco ne avrete messa così tanta che il bilancio non potrà essere che positivo. Il vostro 2019? Si va in stampa.

 

PESCI come VICTOR HUGO “Spesso ci sono più cose naufragate in fondo a un’anima che in fondo al mare”. La vostra vita è un naufragio di sensi, desideri, preghiere, litanie, attese, corse, respiri, ispirazioni profonde tra arte e scommesse sull’ignoto. Sembrate usciti da un fantasy, disegnati da un cieco dalla mano divina, perfetti nella vostra rivendicata e perfino sbandierata imperfezione. Quel vostro cuore così grande e pieno di compassione, quel vostro estro sempre autentico, e quel vostro sottrarvi, a volte, a tutto e a tutti, pur di guadagnare anche solo un passo e fuggire. Sì, fuggire ancora per non appartenere a nessuno o forse per essere a disposizione di tutti nella ricerca costante di un’identità veramente vostra che in realtà, lo sapete, non troverete mai. Anime caleidoscopiche, sottratte d’incanto alla materia, precipitate nel mare che vi somiglia nelle sue onde sempre diverse, nel suo ritmo incessante di sconfinati orizzonti. Un grande 2018 vi ha portato complimenti, risultati concreti, consensi, possibilità, un briciolo in più, per alcuni, di notorietà, promozioni, avanzamenti, contratti. Un po’ confusi, a tratti, per quel nebbioso Nettuno, vostro signore, sempre nel segno, ma capaci di superare incertezze e dubbi tracciando finalmente percorsi e obiettivi chiari da raggiungere uno dopo l’altro col triplo sostegno di Giove, Saturno e Urano. Il 2019 parte a rilento perché Giove non solo se ne è andato, ma è entrato addirittura in conflitto con voi. Urano, almeno fino a marzo, non potrà trascinarvi in nuove e mirabolanti avventure creando una sorta di paralisi temporanea sui cambiamenti positivi che avevate cominciato ad intravvedere in alcuni settori della vostra vita. Saturno, invece, resta lì, faro, stella polare, direzione di un’ascesa che se anche più contenuta continuerà anche quest’anno e quello dopo ancora. Gennaio sarà un mese stanco, malandato, in cui dovrete fare attenzione a questioni amministrative, contrattuali, legali che a causa di Giove contrario potrebbero rivelare delle insidie. Febbraio, invece, sarà la vostra vera partenza sia da un punto di vista sentimentale che professionale con ritorni interessanti anche di tipo finanziario. Sentirete davvero che l’aria è mutata, che il nuovo anno è cominciato, ritroverete energia, voglia di fare, entusiasmo, a livello di relazioni sociali, gioco di squadra, progetti nuovi. Molto interessante anche marzo specialmente per le questioni economiche, gli affari in corso, le mediazioni, grazie alla presenza di Mercurio che soggiornerà a lungo nel vostro segno. Aprile presenterà, invece, alcune difficoltà dovute alla cattiva posizione idi Marte che potrebbe sfiancarvi per i troppi impegni, destabilizzare rapporti familiari e affettivi in genere, rendervi stranamente aggressivi quando siete tendenzialmente di temperamento pacifico. Occorrerà aspettare almeno la metà di maggio per poter uscire dal caos primaverile e ritrovare una posizione solida che vi faccia sentire sicuri delle vostre scelte al di là di ogni ruolo. Giugno funziona in tutto, tranne che in amore, ma solo perché, probabilmente, sarete troppo presi da altre cose e il legame col partner potrà risentire di una certa distanza nella vita di coppia. Per i single il periodo di caccia migliore potrà essere certamente luglio, mese ideale anche per viaggi e vacanze data la bella posizione di Venere che aumenta il fascino, la seduzione e i piaceri. Agosto e la prima parte di settembre potrebbero avere, invece, delle controindicazioni con tutta una serie di tensioni che potranno saltare fuori con colleghi, soci, superiori, persone con cui comunque vi dovrete confrontare in modo piuttosto acceso per definire l’operatività di alcuni progetti, di impegni, di situazioni che richiedono grandi responsabilità. L’autunno apre una porta sul futuro possibile: prima in amore, poi nel lavoro comincerete a mettere insieme i pezzi sparsi, e dicembre vi darà, finalmente, il ritorno che per mesi  avete aspettato con un applauso a scena aperta su un grande 2020. Il vostro 2019? Revisione di bozze in corso.

 

 

1
Elena Cartotto

Curiosa e ironica mi piace andare fuori dai sentieri battuti, nei libri come nella vita. Se dovessi scegliere un titolo per raccontare la mia storia sarebbe sicuramente “Un indovino mi disse” di Tiziano Terzani. Il mio eroe letterario è Sherlock Holmes, l’autore con cui andrei a cena Oscar Wilde e i miei miti storici Gesù di Nazareth e Socrate. Sono un’idealista che ancora si scalda su alcuni temi sociali come dignità umana, libertà, lavoro e giustizia. Le mie passioni sono l’astrologia, la psicologia, il paranormale, la spiritualità e la musica che ci salva da noi stessi, ogni giorno. Per dirla con Vecchioni: “Ho combattuto il cuore dei mulini a vento, insieme ad un vecchio pazzo che si crede me….”.

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?