Minacciata la libertà d’espressione in Malesia, Nigeria e Arabia Saudita

Libertà di stampa nel 2013 (dal sito di Reporter senza frontiere)

Nigeria, Malesia, Arabia Saudita: sono questi i tre paesi che secondo l’Ipa, vedono maggiormente minacciata la libertà d’espressione. Secondo gli osservatori Ipa, i tre paesi, pur avendo accettato le raccomandazioni diramate dall’associazione nel 2009 in risposta alle preoccupazioni dell’UN Human Rights Council, avrebbero ripreso la sistematica violazione della libertà di stampa e la pratica della censura. In particolare in Malesia sono stati censurati più di 1500 titoli, mentre in Arabia Saudita e in Nigeria l’adozione della Sharia ha comportato numerose restrizioni alle libertà di stampa ed espressione senza garantire l’incolumità fisica dei giornalisti. Per questo l’organizzazione non governativa che rappresenta l’editoria giornalistica e libraria nel mondo ha deciso di portare avanti una campagna di sensibilizzazione. l’Ipa pertanto ha richiamato i tre paesi a firmare e ratificare in tempi brevi l’International Covenant on Civil and Political Rights (ICCPR) per segnalare la loro effettiva volontà di ripristinare il prima possibile il diritto fondamentale alla libertà di informazione.

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?