E’ morto James Herbert, re dell’horror britannico

E’ venuto a mancare ieri, mercoledì 20 marzo, lo scrittore inglese James Herbert, all’età di 69 anni. L’annuncio della scomparsa è stato dato dal suo editore Pan Macmillan, senza tuttavia precisare le cause del decesso, precisando solo che è morto nella sua casa nel Sussex. James Herbert era riconosciuto come il re della letteratura horror britannica, in particolare grazie al suo romanzo bestseller “I topi” del 1974. Da allora la stampa inglese lo definì ”lo Stephen King britannico”, sottolineando il suo ruolo determinante nella narrativa horror degli anni ’70 e ’80; il suo merito consiste soprattutto nell’aver inserito nei suoi racconti episodi ironici e divertenti pur mantenendo altissimi livelli di tensione. Nella sua prolifica carriera scrisse 23 romanzi tradotti in una trentina di lingue e venduti in 54 milioni di copie nel mondo.

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?