Jonathan Coe, la mia prima storia per ragazzi

Il primo libro per ragazzi di Jonathan Coe, ‘Lo specchio dei desideri’, uscira’ in Italia il 19 settembre, in prima mondiale per Feltrinelli che si e’ aggiudicata i diritti. ”Siccome non ho lettori piu’ fedeli e piu’ appassionati di quelli italiani, sono molto felice che sia Feltrinelli il primo editore di questa piccola favola” dice lo scrittore inglese. Parabola sul potere dei sogni e sulla possibilita’ di realizzarli unendo le forze e la volonta’ dei singoli individui, ‘Lo specchio dei desideri’, nella traduzione di Delfina Vezzoli, e’ arricchito dal contributo di Chiara Coccorese, giovane artista che, mescolando la tecnica pittorica a quella fotografica, crea un mondo visionario e surreale. ”’Lo specchio dei desideri’ e’ stato scritto dopo aver osservato le mie due figlie lasciare la loro innocenza infantile alle spalle e capire lentamente che il mondo, ideato e organizzato dagli adulti, non e’ un posto perfetto. Si parla dello sviluppo della coscienza personale e sociale di una ragazzina, e in questo senso e’ uno dei libri piu’ direttamente politici tra quelli che ho scritto” spiega Coe, autore bestseller di libri come ‘La famiglia Winshaw’ e ‘Come un furioso elefante’. ”Ma in questi tempi di libri digitali, ho anche voluto creare un oggetto prezioso per il giovane lettore: sono felice quindi di aver collaborato con Chiara Coccorese, le cui bellissime illustrazioni racchiudono un senso di stupore e contemporaneamente un senso dell’assurdo molto vicini a me” sottolinea Coe della sua favola per giovani e adulti.

0

Ti potrebbero interessare...

Login