Dall’Olanda i vagoni-biblioteca

Questo articolo è dedicato a tutti pendolari, coloro che ogni giorno devono, per forza di cose, prendere almeno un treno. Viaggiare è bello, si sa, è qualcosa che riempie l’anima ed anche solo il percorso è in grado di regalare emozioni quanto la meta. Ma quando il viaggio diventa un semplice tragitto, una routine, scomoda, necessaria, inevitabile, anche il più bel paesaggio viene apprezzato meno.

Dall’Olanda ci arriva una notizia che porta con sé speranza, e che accompagna i pendolari olandesi nei loro viaggi quotidiani. Per allietare i tragitti in treno, lunghi o brevi che siano, la NS –compagnia ferroviaria olandese, ha deciso di stravolgere la struttura di un vagone per ogni mezzo. Stravolgere strutturalmente sì, ma è la componente esperienziale che più conta in questa rivoluzione.

Viaggiando in uno di questi vagoni infatti, è possibile sentirsi in una vera e propria sala lettura, perché le cappelliere porta bagagli sono diventate mensole porta libri, riempite da centinaia di volumi messi a disposizione dei passeggeri. Non solo, ma anche a livello di arredamento il vagone è cambiato: sono stati aggiunti tappeti, lampade da lettura, tavolini per leggere e fruire al meglio il testo scelto. La relazione non è “one way”, ma anzi tutti coloro che lo vogliano possono lasciare un loro libro perchè diventi patrimonio del treno.

L’iniziativa è volta ad una valorizzazione di questo mezzo di trasporto, ad un miglioramento del viaggio in sé, e ad a supporto della teoria della compagnia per cui il treno è in assoluto il miglior luogo dove leggere.

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?