Chouquette – Émilie Frèche

Titolo: Chouquette
Autore: Émilie Frèche
Data di pubbl.: 2022
Casa Editrice: LiberAria Editrice
Genere: Narrativa
Traduttore: Marina Karam
Pagine: 130
Prezzo: €18,00

Émilie Frèche è una scrittrice francese poco conosciuta in Italia. LiberAria manda in libreria Chouquette, un romanzo breve in cui l’autrice con una grande dose di ironia racconta le vicende di Chaterine, una signora sessantaquattrenne che fa parte del bel mondo alle prese con una crisi personale mentre nel mondo impazza la crisi economica che mina le basi del suo vivere agiato.

Chaterine è Chouquette (così la chiama il nipote Lucas) e ha sempre voglia di godersi la vita. Non va più d’accordo con il marito che la tradisce continuamente e anche nel suo mondo si sente a disagio.

Si rifugia nella sua villa lussuosa di Saint Tropez ed è costretta a portare con sé il nipote Lucas perché i suoi genitori sono dovuti partire.

Abbiamo davanti una nonna e una donna in grave crisi di nervi alle prese con la sua vita che cade a pezzi mente la crisi finanziaria mette in pericolo le effimere certezze della sua vita agiata.

In costa azzurra succede di tutto e in un certo senso la vita della donna avrà un punto di svolta

L’autrice in queste pagine ci regala un personaggio irresistibile e un romanzo scritto con una lingua veloce e essenziale. Al centro una denuncia, mai priva di leggerezza e di ironia, della borghesia francese.

Émilie Frèche sa portare a spasso il lettore nelle pagine del suo romanzo, lo fa con una scrittura accattivante e coinvolgente creando un personaggio stravagante come Chatherine.

Chouquette è soprattutto una lettura piacevole che alla fine a noi lettori lascerà forti sensazioni, un piccolo libro che apre mondi e  ci suggerisce che oltre l’effimero c’è nelle nostre esistenze il modo efficace di non sprecare i giorni di questa nostra vita, sempre in balia dell’assurdo, della vanità e dell’insensatezza.

«Le cose importanti non cambiano mai, a dire il vero. Gli esseri umani potevano fare un pezzetto di strada insieme, amarsi, unirsi e poi lasciarsi, le borse potevano crollare, le valute sprofondare, ma quell’astro rosso non avrebbe mai fermato la sua discesa. Arrivava sempre il momento in cui si fondeva con la linea dell’orizzonte e con la notte, per seppellire ogni cosa».

Quello che è importante per Chouquette è ritrovare se stessa e capire che la crisi finanziaria che mette in discussione il suo mondo è soprattutto una crisi morale legata all’avidità e il denaro ci reso tutti pazzi.

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?

Per continuare a navigare su questo sito, accetta l'informativa sui cookies maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi