Bibliopride: Giornata Nazionale delle Biblioteche

 

Dal 2007 la Toscana dedica il mese di ottobre alle biblioteche per esaltarne l’importante ruolo sociale e culturale. Quest’anno l’evento si arricchisce perché Firenze sarà, dopo Napoli dello scorso anno, la sede ospitante della seconda edizione di Bibliopride, giornata nazionale delle biblioteche promossa e organizzata dall’Associazione Italiana Biblioteche (AIB).  

La giornata conclusiva dell’evento avrà luogo sabato 5 ottobre 2013 nella piazza di Santa Croce di Firenze, scelta per la presenza del tempio, custode delle spoglie di grandi intellettuali, e per la sua prossimità con la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze.

Nella piazza, oltre al palco, su cui si alterneranno prestigiosi nomi della cultura italiana, verranno allestiti una “bibliotenda” e diversi stand che ospiteranno le varie attività di presentazione dei servizi bibliotecari, ma anche laboratori per grandi e piccini e letture ad alta voce.

L’organizzazione e la gestione dell’evento sono affidate ad un Comitato Promotore locale, presieduto da Sandra Di Majo, in collaborazione con la Segreteria nazionale dell’AIB. Il Bibliopride 2013 ha ricevuto l’adesione e l’appoggio dal Presidente della Repubblica, il patrocinio e il contributo economico della Regione Toscana, il patrocinio del Comune di Firenze e di altri organismi istituzionali.

Fino al 6 ottobre, in occasione del Bibliopride, si svolgeranno diverse iniziative nelle biblioteche della Toscana.

Innanzitutto, si avrà l’occasione di scoprire le biblioteche storiche fiorentine attraverso dei percorsi guidati:

BIBLIOTECA LAURENZIANA, 1 Ottobre, ore 10;
BIBLIOTECA DEL GABINETTO VIEUSSEUX, 2 Ottobre, 16,30-18,30;
BIBLIOTECA MARUCELLIANA, 3 Ottobre, a partire dalle 15;
BIBLIOTECA RICCARDIANA, 5 Ottobre, Una giornata a Palazzo Medici Riccardi.

In provincia di Pisa, vi sono diverse iniziative. Ne ricordiamo alcune:

- Il 2 ottobre alle ore 16.00 si terrà la mostra dei manoscritti della Biblioteca Cateriniana del Seminario Arcivescovile di Pisa, Via San Zeno 2, Pisa.

-Il 2 ottobre alle 15.00 e il 4 ottobre alle 21.00 si potrà partecipare alle visite guidate alla Biblioteca della Scuola Normale Superiore di Pisa.

- Il 5 ottobre alle 9.00 “Storia e futuro degli studi ingegneristici: dal trattato all’ebook”, presso l’Università di Pisa.

Anche l’Università di Siena parteciperà a Bibliopride 2013, con l’intenzione di promuovere, attraverso una serie di otto incontri, i servizi bibliotecari. Ma anche aprire agli studenti e all’intera cittadinanza archivi e nuovi spazi di studio e presentare le biblioteche come punto di riferimento per la cultura, la ricerca e la lettura. Il Bibliopride 2013 dell’Ateneo senese sarà caratterizzato da concerti, mostre, visite guidate e eventi culturali.

Il Bibliopride coinvolge non solo le biblioteche fiorentine, ma anche altre biblioteche in tutta Italia.

Fino al 6 ottobre, la Mediateca Montanari delle Marche ospiterà tantissime iniziative per ricordare a tutti l’importanza e il rilievo che i servizi bibliotecari hanno in ambito culturale, civile e sociale. Alla Memo è possibile trovare, per l’occasione, un cesto dedicato alla raccolta di libri a favore della costruzione di una biblioteca nell’isola di Lampedusa e si terrà un mercatino di libri per raccogliere fondi da destinare alle biblioteche carcerarie della Regione Marche.

La biblioteca comunale “G. Bovio” di Trani, in Puglia, aderisce all’iniziativa del Bibliopride e, in occasione anche della festa dei nonni, il 2 ottobre 2013 prolunga l’orario di chiusura fino alle 22.00 e propone diverse attività tra cui visite guidate, letture ad alta voce, la proiezione di un film e molto altro.

A Genova, gli utenti che accompagneranno in biblioteca un amico, al quale verrà rilasciata gratuitamente la tessera, riceveranno un coupon per l’ingresso libero al Museo di Storia Naturale Giacomo Doria. Inoltre, in occasione del Bibliopride, si svolgerà il Mercatino di S. Frumenzio: esposizione e distribuzione gratuita di libri, per “mettere in circolo” il libro e la lettura attraverso volumi che la biblioteca riceve in dono e non conserva perché possiede già. Infine, saranno possibili visite guidate e aperture straordinarie dei servizi. 

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?