ASTROTREND D’AUTORE: 22 – 28 giugno

….. Leggi le previsioni e scopri il segno Bestseller della settimana con il suo autore!

 

SEGNO BESTSELLER DELLA SETTIMANA: SCORPIONE

COME VOLTAIRE: “Il dubbio non è piacevole, ma la certezza è ridicola. Soltanto gli imbecilli sono sicuri di ciò che dicono” .

 

Voltaire, nato il 21 novembre 1694 a Parigi, è stato l’”Enfant Terrible” della Francia illuminista, l’icona universale del genio fustigatore, uno Scorpione puro verrebbe da dire,  con pungiglione ben in vista, connotato com’era da uno spirito dissacrante e arguto.

Scrisse con energia indomabile e stile incisivo opere teatrali, polemiche, satire mordaci, testi storici e filosofici, libelli destinati a schiacciare il dispotismo monarchico e il fanatismo religioso.

Voltaire pseudonimo di Francois Marie Arouet, già da giovanissimo venne incarcerato perché il reggente Filippo D’Orleans non aveva gradito i suoi versi irriverenti. Durante la prigionia, stimolato come tutti gli Scorpioni a dare il meglio di sé nelle avversità, scrisse la tragedia “Oedipe” e quando uscì la fece rappresentare: fu un successo voltaireclamoroso, ben quarantacinque repliche di seguito che gli fecero guadagnare amicizie influenti.

Dopo la pubblicazione de “Le lettere filosofiche”, considerate scandalose, si tentò di arrestarlo di nuovo, ma stavolta riuscì a nascondersi nel castello di un’amica. In questo luogo solitario Voltaire scrisse moltissime opere e da lì, grazie al suo fine intuito comunicativo e alla tipica tendenza manipolatoria scorpionica, seppe tramare una formidabile rete di relazioni di altissimo livello la cui protezione lo rese invulnerabile. Infatti grazie a Madame de Pompadour, la favorita di sua Maestà, venne presto nominato storiografo di corte. Più tardi Voltaire sogghignando dirà: “Vale più sussurrare quattro parolette dolci all’amica del Re che scrivere cento libri”.

Compratosi una tenuta a Ginevra, vi rimarrà fino alla morte. Qui scrisse il famoso “Trattato sulla tolleranza” e “Candido o l’ottimismo” il suo capolavoro assoluto dove Voltaire si scaglia contro gli orrori della guerra, dell’inquisizione, contro le illusioni di una filosofia ottimistica. I suoi estimatori lo soprannominarono “Il Patriarca delle nuove idee”, ma lui con la consapevolezza tipica dello Scorpione sempre lacerato tra spirito e istinto, tra luce e buio, dirà di se stesso: “Gli uomini vedevano in me un liberatore delle menti, un portatore di luci, ed io non ero che uno schiavo della mia natura, della mia vendetta, un vecchio cinico pessimista….”.

 

 

ARIETE: in un colpo solo perdete due importanti appoggi planetari e vi troverete a fronteggiare un cielo nuvoloso con Sole e Marte contrari che potranno fiaccare la vostra ben nota ed esuberante vitalità psico-fisica. Dopo il successo pubblico, i piccoli fastidi privati tornano a fare capolino; sarete pungolati, con la punta di una penna affilata, a darvi da fare per trovare soluzioni a problemi domestici e familiari e forse dovrete dividervi, soprattutto tra mercoledì e venerdì tra casa e ufficio per assolvere una serie di faticosi impegni. La mente per fortuna, ancora sostenuta da Mercurio, rimane brillante e vi aiuterà a sdrammatizzare gli inconvenienti di percorso. Vi sentiterete come un gigante punto di domanda sospeso tra il prima e il poi. Weekend in cerca di risposte. Genere della settimana: libro inchiesta.

 

TORO: recuperate in vita sociale e in stilemi amorosi: specialmente nelle giornate di lunedì e martedì dopo l’aria fritta, respirerete aria fresca e la vostra scrittura tornerà ad aprirsi come un ventaglio colorato. Il momento è ideale per fare piccoli, ma decisi passi verso i grandi obiettivi professionali e personali che stuzzicano le vostre trame. A breve la positiva zampata di Giove vi permetterà il grande balzo e a quel punto non ce ne sarà più per nessuno. Rimanete accorti a abbottonati, invece, sulle questioni prettamente contrattuali e finanziarie, per sbloccare fondi e prendere impegni a lungo termine occorre aspettare ancora qualche giro di pagina. Weekend agitato da intemperanze letterarie: meglio trattenere il fiato e qualche consonante di troppo. Genere della settimana: libro illustrato.

 

GEMELLI: non è possibile stare sempre in alto come i puntini sulle I e i trattini sulle T, e questa settimana dovrete dimostrare versatilità, dote che non vi manca, e riciclarvi come  occhielli a mezza riga. Specialmente lunedì e martedì la difficile Luna potrebbe spegnere qualche entusiasmo sociale riportando la vostra attenzione sul privato. In più la perdita del sostegno di Sole e Marte vi renderà un po’ meno tonici, anche se il vostro acume intellettivo non ne risentirà. Ripartite e scalate le marce i modo graduale e vedrete che tra mercoledì e venerdì potrete bearvi ancora dei luminosi riflessi dei recenti successi che in campo amoroso ancora vi arridono favorendo incontri giusti e piacevoli scorribande a due. Weekend produttivo. Genere della settimana: raccolta di racconti.

 

CANCRO: parte l’estate e voi, segno del solstizio, vi accingete a scrivere in punta di luce grazie alla stretta calda del Sole e anche di Marte che piombano su di voi come una bomba di adrenalina. Quel che avete rimandato ieri e l’altro ieri e forse ancora prima, potrete farlo adesso con una velocità e una carica sorprendente e chi si è abituato al vostro dolce e un po’ laconico magma cancerino, dovrà fare i conti con una forza, a tratti aggressiva, che vi renderà dei veri leader. Buone le giornate di lunedì e martedì per tutti gli impegni che prevedono scambi relazionali, più stressante il ponte tra mercoledì e venerdì per qualche permalosità di troppo che vi renderà eccessivamente corazzati. Weekend da urlo, anche tra le coltri. Genere della settimana: romanzo d’azione.

 

LEONE: sarà un po’ come cadere da una nuvola risvegliarvi senza più l’appoggio del Sole e di Marte. Niente di grave, solo qualche stanchezza passeggera e soprattutto bisogno di fermarsi, dopo il positivo uragano degli ultimi tempi, per riorganizzare le idee e dare corpo a nuove ispirazioni linguistiche. Bel triduo di giornate quello tra mercoledì e venerdì che facilita la costruzione dei dialoghi narrativi e reali e l’avvicendarsi di tante proposte interessanti su cui, però, dovete riflettere. Prendetevi tutto il tempo necessario, Giove e Venere sono sempre lì che vi aspettano, pronti ad incoronare tutte le vostre sillabe. Attenzione solo al weekend minacciato da qualche disguido domestico. Genere della settimana: meditazioni.

 

VERGINE: finalmente dopo tante fatiche che potrebbe narrare forse solo Omero, vi risveglierete lunedì con la Luna nel segno e l’incontrastato appoggio di Sole e Marte. Noterete un’energia in netta risalita e molta voglia di confrontarvi con gli altri, parlare, perfino ridere dando il là con le vostre battute. Ritroverete sintonia con il vostro entourage e complicità con gli amici di sempre e con altri nuovi che non mancheranno di affacciarsi al vostro orizzonte degli eventi. Leggeri come una penna d’oca, il guizzo di una nuova intuizione narrativa comincerà a tarlarvi il cervello e se ancora Mercurio non vi rende completamente padroni delle vostre idee, presto Giove soffierà via anche l’ultima traccia di inchiostro nero. Weekend intrigante. Genere della settimana: urban fantasy.

 

BILANCIA: il vento accelerato delle vostre parole che tanto si è speso e tanti risultati ha portato, potrà perdere lentamente potenza a causa di Sole e Marte che si pongono in aspetto nervoso. Mentre Mercurio continua a sollecitarvi la mente con sempre nuove idee e risoluzioni ai problemi, il vostro fisico risponde male e con stanchezza agli stimoli e voi, un po’ pressati dagli eventi, rischiate di dimenticare il vostro fair play bilancino con nette cadute di stile. Se il vostro collega fannullone è stato ringraziato al vostro posto per una vostra trovata, non andate in escandescenza puntando la penna contro il furbone di turno. Il cielo, a parte qualche nuvola, continua a volervi bene, soprattutto tra mercoledì e venerdì. Weekend dispendioso. Genere della settimana: storia contemporanea.

 

SCORPIONE – SEGNO BESTSELLER: era dall’età della pietra che non risalivate tra i Bestseller! Succede, però, che l’impegno, alla fine, paga, che la ruota gira e che voi avete nove vite come i gatti.  Iniziate trionfalmente con un bel titolo a tutta pagina che sprizza energia da ogni singola parola: è il fuoco del Sole e di Marte che vi carica il corpo e la mente e vi spara lontano in nuovi cieli d’inchiostro. Sì, perché sentirete la voglia di espandervi, conoscere realtà nuove, farvi sedurre dal brivido di suoni diversi, forse stranieri, tutti da codificare come in un gioco enigmistico. Siete un po’ Batman e un po’ Joker e vi divertirete a fare e disfare, indirizzare e depistare, solo per il gusto di far capire ai vostri lettori in attesa che siete finalmente tornati. Weekend d’assalto con la Luna nel segno che fa centro. Genere della settimana: romanzo d’avventura.

 

SAGITTARIO: solo la partenza sarà effettivamente un po’ storta con la Luna contraria che facilita i disguidi professionali. Per il resto sarà la calma dopo la tempesta, l’happy end a fine libro, la nuova idea che vi bazzica in testa e a cui non vedete l’ora di dare una forma espressiva innovativa. Sole e Marte non vi tormentano più con le loro continue richieste di nuovi sillabari e anzi vi spingono a diventare imprenditori di voi stessi e ad espandervi, con il bel viatico di Giove e Venere, anche all’estero. La Luna ritornerà favorevole già da mercoledì e con la leggerezza di un romanzo d’amore estivo vi accompagnerà fino al weekend circondati da uno stuolo di fan che ormai tenete totalmente in pugno. Genere della settimana: romanzo collettivo.

 

CAPRICORNO:  Sole e Marte contrari annunciano tempesta e se ve la caverete con un giro di pagina tra lunedì e martedì, grazie alla Luna amica che con un soffio vi sposta lontano dal luogo del reato, la musica da mercoledì cambia. Ci sono in ballo situazioni importanti da definire, titoli da decidere, capitoli da aggiungere e altri da tagliare e voi non volete intrusi nel vostro piano d’azione. Qualcuno invece vi aspetta al varco pronto ad intraprendere furibonde discussioni e perfino a non firmare un accordo preso da tempo se non troverete una mediazione. Anche la vita di coppia potrebbe risentire di questo clima un po’ guerrafondaio e portarvi a musi lunghi e bisticci. Non impuntatevi come una penna sul foglio, non fatevi prendere la mano, le tensioni spariranno presto, ma se fate mosse poco diplomatiche adesso, potreste pentirvene. Weekend discreto. Genere della settimana: thriller.

 

ACQUARIO: con la perdita di Sole e Marte sentirete un po’ meno energia e il bisogno di ritrovare, strano a dirsi per voi, una sana routine di vita. Dopo gli eccessi entusiastici degli ultimi tempi e la vita raccontata, con passo di danza, a metafore e perifrasi, ora desiderate solo trovare un ritmo giusto con il tempo che si muove anche quando un libro non lo ferma. Forse sarete in vena di diete depurative, o cercherete di ritrovare orari più consoni per andare a dormire, forse vi fisserete con nuove filosofie e forme di spiritualità, oppure semplicemente vi deciderete a praticare la sana abitudine dello jogging. Comunque sia un bel chiaro di Luna tra mercoledì e venerdì vi regalerà consonanti e vocali in più del previsto da giocarvi come volete. Weekend nervoso. Genere della settimana: ricettario.

 

PESCI: peccato per la Luna di storta di inizio settimana che può creare un po’ di maretta nella vita di coppia e qualche tensione emotiva. Poi, però, potrete buttarvi a pieno sguardo in un nuovo entusiasmante libro che, con la firma di Sole e Marte finalmente positivi, sarà un racconto d’amore, d’audacia e di eroi. Buona la vitalità fisica che vi concederà ampi spazi di manovra e capacità quasi medianiche di fare più cose insieme e di districarvi tra gli impegni. La vostra già ben nota creatività sarà stimolata da situazioni interessanti passibili di trasformarsi in nuove avventure professionali e volenti o nolenti attirerete l’attenzione del pubblico in modo molto charmant. Il weekend con lo splendido trigono di Luna si preannuncia felice e di viaggio: non state a casa. Genere della settimana: paranormal romance.

 

 

 

 

 

1
Elena Cartotto

Curiosa e ironica mi piace andare fuori dai sentieri battuti, nei libri come nella vita. Se dovessi scegliere un titolo per raccontare la mia storia sarebbe sicuramente “Un indovino mi disse” di Tiziano Terzani. Il mio eroe letterario è Sherlock Holmes, l’autore con cui andrei a cena Oscar Wilde e i miei miti storici Gesù di Nazareth e Socrate. Sono un’idealista che ancora si scalda su alcuni temi sociali come dignità umana, libertà, lavoro e giustizia. Le mie passioni sono l’astrologia, la psicologia, il paranormale, la spiritualità e la musica che ci salva da noi stessi, ogni giorno. Per dirla con Vecchioni: “Ho combattuto il cuore dei mulini a vento, insieme ad un vecchio pazzo che si crede me….”.

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?