Accordo tra Rcs e Open Road: gli e-book italiani sbarcano negli USA

Rcs Mediagroup ha annunciato che è stato trovato un accordo tra Rcs Libri e Open Road Integrated Media, società newyorkese leader nella produzione e diffusione di contenuti digitali e multimediali, per la distribuzione di e-book italiani prodotti da Rcs, tradotti in lingua inglese, in Nord America.

L’editore milanese si era già affermato in questo campo nel 2010, quando era stata lanciata la collana di e-book pubblicati in lingua inglese, la Rizzoli First, che aveva preso piede sia nel Regno Unito che negli USA. Ora però il gruppo Rcs ha voluto accelerare questa diffusione e l’accordo trovato con Open Road rappresenta un grosso passo in avanti per offrire a propri autori l’accesso diretto in digitale ai lettori del mercato e-book più grande al mondo. Tra gli e-book che verranno tradotti e distribuiti si potranno trovare i libri di Oriana Fallaci, Dacia Maraini, Serena DandiniFranco Di Mare, Enrico Pandiani, ma anche dei giovani come Giulia Ottaviano, Daniela Piazza, Simone Sarasso.

«Il digitale ci consente di riconsiderare i confini geografici e fisici della nostra missione di editori – ha dichiarato Laura Donnini, nuova amministratrice delegata di Rcs -. Se le barriere geografiche si assottigliano e i mercati internazionali digitali si sviluppano prima e con dimensioni maggiori di quello italiano, dobbiamo sapere cogliere queste nuove opportunità. La nostra missione rimane quella di valorizzare le opere dei nostri autori, offrendo loro anche l’accesso a un pubblico internazionale di dimensioni molto più ampie di quello italiano, assicurando così il maggior numero possibile di lettori, dovunque essi siano, grazie alle possibilità offerte dal digitale».

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?