A Jesi al via “Lib(e)ri per la città”

Aspettando l’edizione 2016 della Festa del Libro per Ragazzi arriva a Jesi “Lib(e)ri per la città”, con un programma di incontri sul libro e sulle competenze e professionalità che ruotano intorno a questo “oggetto”.lib(e)ri per la città La manifestazione – ideata dalla associazione culturale laStrada di Achille – vedrà quattro scrittori incontrare i ragazzi e la città per una riflessione condivisa sulle parole, sulle storie, sui personaggi e sul mondo in generale.
A partire dal 4 febbraio nell’ambito di “Autori in città” ci saranno infatti quattro appuntamenti al teatro Moriconi di Jesi, a partire dalle 17.30: Si inizia con Giorgio Vasta, giovedì 4; poi è la volta della marchigiana Paola Predicatori, sabato 6; giovedì 10 Paolo Cognetti e Paolo di Paolo, sabato 13. Febbraio è infatti il mese di “Autori in città”, e in questa cornice ci sarà l’occasione per quattro scrittori, quattro diverse voci sul presente, di incontrare i ragazzi delle scuole e la città per una riflessione condivisa sulle parole, sulle storie, sui personaggi e sul mondo in generale. “Lib(e)ri per la città”– spiegano gli organizzatori – è un gioco di parole e, allo stesso tempo, un programma «per dire qualcosa nel luogo in cui viviamo perché desideriamo guardare il mondo intorno a noi, pensare e ascoltare. Desideriamo provare a capirci qualcosa. Il nostro tempo ci affascina, è ricco di prospettive, stimoli, nuove e incredibili scoperte. Noi vogliamo capirlo, questo futuro, vogliamo immaginarlo e per farlo, sentiamo il bisogno di riflettere il presente, indagarlo, condividerlo. Ci occupiamo di libri, di lettura. Siamo convinti che i libri, strumento principe per la conservazione dell’umano, siano capaci di restituire una visione profonda del chi siamo. Perché contengono le nostre storie. Ci occupiamo di libri, per essere un po’ più liberi.

Dopo “Autori in città”, l’appuntamento proseguirà a Corte Bettini con “I mestieri del libro”, un workshop tenuto da tre esponenti dell’editoria italiana che raccontano la loro professione e si mettono in gioco: l’editor Beatrice Masini (venerdì 26 febbraio), il traduttore Bruno Berni (venerdì 11 marzo), l’editore e scrittore Massimo De Nardo, responsabile di Rrose Sélavy Editore, premio Andersen 2014, Premio Edito-Re 2015, (venerdì 25 marzo). Un laboratorio per capire come pensare un libro, curarlo e renderlo fruibile a tutti. Infine, “Libri che aiutano”, rivolto «a quella parte di noi che talvolta ha bisogno di aiuto e, questo aiuto, può trovarlo anche tra le parole di una storia» Il secondo appuntamento, in calendario all’interno dell’edizione 2016 della Festa del Libro per Ragazzi, a Jesi dal 9 al 17 aprile, è con Monica Martinelli, della casa editrice marchigiana Settenove che incontra il pubblico, al teatro Valeria Moriconi, mercoledì 13 aprile per “leggere senza stereotipi”.

Qui il programma completo della manifestazione

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?