Pubblicate le statistiche di vendita libri dalle Associazioni degli editori e dei librai svedesi.

Svezia1È stato pubblicato dalle associazioni dei librai e degli editori svedesi il rapporto “the book in 2016 – market trends and analysis”, che presenta i dati della più ampia analisi degli andamenti delle vendite di libri che sia mai stata fatta in Svezia. Nel rapporto si nota che a registrare il maggiore aumento nel volume delle vendite è stato il settore degli E-book, che ha visto un aumento delle vendite del 6,9%. Il comparto dei libri cartacei ha invece visto un aumento dell’1,9%. Lettere e letteratura generale sono i generi ad essere maggiormente cresciuti, con un aumento rispettivamente del 9,8% e del 7,4%. Per la prima volta in molti anni nel paese scandinavo si registra quindi un aumento delle vendite del settore, sia in termini monetari che nel numero di volumi. “Ciò significa che l’aumento non è causato solo dall’aumento dei prezzi, che sono effettivamente aumentati, ma ciò che si registra è che i consumatori hanno acquistato più libri” dice Erik Wikberg, studente di dottorato presso la Stockholm School of Economics. A guidare questo aumento, come registrato in Italia dai recenti sondaggi pubblicati dall’AEI, è soprattutto la letteratura per l’infanzia . A tale riguardo, Mats Ahlström, Presidente dell’Associazione svedese Librai, sottolinea come sia un fattore positivo il fatto che un deciso aumento nelle vendite si registi proprio in tale settore, sottolineando anche il ruolo che – in quanto luoghi destinati alla lettura – le librerie possono avere per i bambini.

Maggiori informazioni sulla ricerca sono disponibili all’indirizzo: http://www.forlaggare.se/bokforsaljningsstatistik .

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?