Polvere alla polvere – Brian Freeman

Titolo: Polvere alla polvere
Autore: Freeman Brian
Casa Editrice: Piemme editore
Genere: thriller
Traduttore: Alfredo Colitto
Pagine: 176
Prezzo: 1.90 €

In questo romanzo l’autore costruisce una trama in cui ci dimostra il suo talento nell’indagare in profondità dentro l’animo dei suoi personaggi. Inoltre gioca sul dualismo verità/menzogna, come a volerci dire che una menzogna se si sedimenta fra le persone diventa verità e risulta poi difficile scoprire la realtà dei fatti.

Il detective Stride stava tornando a Duluth, la sua città, quando all’improvviso deviò, forse inconsciamente, verso la piccola cittadina di Shawano, un villaggio del Midwest dove si trovava la tomba di sua madre. Passeggiando fra quelle tombe ne notò una dissacrata con su scritto, in tedesco, “il diavolo”; quell’immagine colpì Stride, ma non fece in tempo a riprendersi che assistette in poco tempo all’arrivo nel cimitero di un poliziotto locale ed al suo improvviso suicidio. Chi aveva commesso il gesto estremo era Percy Andrews, considerato da tutta la popolazione locale un eroe per aver salvato anni prima una psicologa presa in ostaggio da un suo paziente. In seguito Percy s’innamorò della donna che aveva salvato e con lei si sposò. Il suicidio creò un forte interrogativo nella mente del detective: perché un poliziotto decide improvvisamente di togliersi la vita?. Questo interrogativo lo spinse a fermarsi, in una città fuori dalla sua giurisdizione e dove le forze della polizia gli erano ostili, pur di venire a capo del mistero.,

Stride è un detective ostinato, un duro che non si perde d’animo di fronte alle ostilità di uno sceriffo che controlla la città come fosse il suo feudo personale. La capacità del protagonista è quella dell’ascolto. Muovendosi nell’ombra ascolta i personaggi di questa piccola cittadina legati al suicidio misterioso e man mano il passato riemerge con tutte le ferite ed i ricordi che per convenienza molti avevano voluto nascondere.

Ogni personaggio in questo romanzo è descritto nella sua completezza: una breve descrizione fisica, un’accurata analisi del suo carattere e, cosa ancora più importante, una visione strutturale del suo passato connessa con tutti gli altri personaggi.

Il passato è uno dei temi dell’autore, quello che abbiamo vissuto è come la polvere, qualcosa che si attacca a noi e ci condiziona lasciando sempre un marchio sulle nostre azioni  future. Molto azzeccato infine è come nel romanzo è trattato il tema, sempre vivo, della violenza sulle donne. Attraverso le varie donne presenti vediamo diverse reazioni alla violenza subita, tutte al contempo umane e comprensibili, da quella che subisce passivamente il proprio compagno violento a chi dopo terribili torture si ribella.

 

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?