Pirelli inaugura due nuove biblioteche aziendali.

“Leggere è un atto di libertà, un modo per stare con se stessi. Il libro è uno strumento che fa sentire a proprio agio” … “le persone devono sentirsi a proprio agio nel posto di lavoro”. Ecco le parole del vicepresidente esecutivo nonchè Ceo di Pirelli, Marco Tronchetti Provera in occasione  dell’inaugurazione delle nuove biblioteche aziendali del gruppo. È Proprio ieri infatti, che sono state aperte due nuove strutture nelle sedi Del dell’impresa italiana, una nello stabilimento di Bollate e una seconda nell’headquartier di Milano Bicocca. Il momento del taglio del nastro, ha visto protagonisti anche l’Assessore alla cultura del Comune di Milano, Filippo Del Corno, il consigliere delegato e direttore della Fondazione Pirelli, Antonio Calabrò, il presidente dell’Aie, Federico Motta, insieme a Lella Costa, in veste di socio onorario di Fondo Scuola Italia, l’associazione no profit che agisce instaurando relazioni con le imprese, al fine di reperire risorse e materiali per le scuole. I progetti biblioteca hanno raccolto grande consenso da parte dei dipendenti, i quali insieme con la partecipazione dell’azienda nel mettere a disposizione le proprie risorse, hanno contribuito a scegliere e selezionare una parte dei volumi destinati alla biblioteca di sede. Una struttura di questo tipo era già stata testata nello stabilimento di settimo torinese, che insieme a queste due new entriescontribuisce all’ammontare dei testi, che in tutto arrivano a 110.000 volumi, 220 riviste, 14 quotidiani, 4.500 film e documentari in Dvd, 4.000 Cd musicali e 400 audiolibri. L’iniziativa di Pirelli, nonché la scelta della data si inaugurazione, è strettamente legata alla campagna #ioleggoperchè, proposta dall’Aie in seconda edizione in questo periodo, di cui l’azienda è main partner.

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?