Lea, piattaforma digitale di Laterza

Laterza comincerà a giugno la sua rivoluzione culturale lanciando la piattaforma digitale Lea (Libri ed altro) che metterà a disposizione di ogni utente 300 testi in streaming da sfogliare con audio, video e contenuti interattivi su un catalogo complessivo di cinquemila. Il sistema di pagamento e godimento dei contenuti vedrà, dopo una prova gratuita, l’inserimento di un abbonamento di partenza a 5,90 euro, che poi passerà a 7,90 euro mensili.

Lea non sarà solo un luogo dove leggere, ma dove sarà possibile commentare e interagire con gli autori per partecipare tutti insieme a un progetto culturale, grazie ad una differente fruizione da parte del lettore che dalle pagine cartacee consuetudinarie si affiderà alla dimensione della rete.

Giuseppe Laterza, direttore della casa editrice barese, racconta “La nostra idea di fondo è stata quella di sperimentare una modalità nuova di immaginare il concetto di libro stesso, in particolare pensando a un pubblico composto sostanzialmente da giovani e giovanissimi, tenendo presente l’esperienza innovativa e straordinaria di Spotify che permette loro di accedere alla musica senza doverla neanche scaricare. Desideriamo, attraverso questa piattaforma, far interagire i nostri lettori fra loro e con gli autori, senza filtri o distanze, far sì che intorno ad un argomento nasca un dibattito, si crei un confronto costruttivo e si formi una comunità capace di discuterne”.

0

Ti potrebbero interessare...

Login