Cinquanta sfumature di rosso – E.L. James

Titolo: Cinquanta sfumature di rosso
Autore: James E. L.
Genere: Romanzo erotico
Traduttore: Eloisa Banfi
Pagine: 610
Prezzo: 14.90 €

“Voglio solo offrirti il mondo, Ana, tutto quello che vuoi, qualunque cosa. E salvarti dal mondo, anche. Tenerti al sicuro. Ma voglio che tutti sappiano che sei mia.”

Eccolo di nuovo con noi, Christian Grey, bellissimo imprenditore maniaco del controllo. Dopo la fine di Cinquanta sfumature di nero, lui e Anastasia si sposano e questo romanzo inizia proprio con la loro paradisiaca luna di miele in Europa. Peccato che la vacanza non possa durare per sempre e, al ritorno, Mr e Mrs Grey si ritrovano a dover affrontare un bel po’di problemi, a partire dall’ex capo di lei, pazzo furioso che nutre un fortissimo desiderio di vendetta nei confronti di tutta la famiglia Grey.

La James non si smentisce nell’ultimo capitolo della saga, regalando al lettore altre seicento pagine di ripetizioni e banalità. La storia è inverosimile: una coppia che si conosce da tre mesi e decide di sposarsi si infila  in una sorta di roulette russa dato che, come sottolinea Christian stesso ad un certo punto del romanzo, “ci conosciamo da cinque fottuti minuti”. Ciononostante, l’amore che lega i due protagonisti sembra indissolubile ed è difficile capire come una donna “moderna”, come Ana, decida di sua spontanea volontà di obbedire al bel Grey, sentendosi in colpa ogni volta che fa qualcosa che il suo maritino ritiene sbagliato. Tacciare la James di antifemminismo è forse esagerato, ma di sicuro ci va vicino.

In questo libro, però, si trova qualcosa che negli altri non c’era: un po’di tenerezza. Tenerezza vera e sincera, non da Baci Perugina, espressa soprattutto dalle figure di Grace e Ray, rispettivamente madre di Christian e padre putativo di Ana. Anche Christian, tuttavia, nel finale, riesce a mostrare una certa umanità nei confronti di quel figlio arrivato inaspettato, ma, alla fine, desiderato.

Ed è proprio il finale, una meravigliosa descrizione da parte di un Christian bambino della sua nuova vita presso i Grey, a riscattare in parte tutta la trilogia, donando uno spaccato di vita più che adorabile, visto dagli occhi di un bimbo che riscopre la bellezza del mondo.

“Vicino all’albero c’è il pianoforte. La mia nuova mamma mi fa toccare il bianco e il nero sul piano. Bianco e nero. Mi piacciono i suoni bianchi. Quelli neri sono stonati. Ma mi piacciono anche i suoni neri. Mi piace fare prima bianco e poi nero. Prima bianco poi nero. Prima nero e poi bianco. Bianco, bianco, bianco, bianco. Nero, nero, nero, nero. Mi piace il suono. Mi piace tantissimo.”

0

Acquista subito

Ti potrebbero interessare...

  • La Gradiva

    A dire il vero nel mio blog mi rifiuto di parlarne per non fare ulteriore pubblicità, buona parte del successo lo si deve molto più a chi l’ha criticato che a chi l’apprezzato.

Login

Lost your password?