Una lontana follia – Kate Morton

Titolo: Una lontana follia
Autore: Morton Kate
Casa Editrice: Sperling & Kupfer editore
Pagine: 576
Prezzo: 18,90

L’inizio sembra quello di un giallo molto particolare: una lettera arriva alla sua destinataria cinquant’anni dopo essere stata spedita e porta scompiglio nelle vite sua e di sua figlia, Edith. L’inizio sembra quello di un giallo molto particolare: una lettera arriva alla sua destinataria cinquant’anni dopo essere stata spedita e porta scompiglio nelle vite sua e di sua figlia, Edith. Edith, editrice ed appassionata lettrice, si ritrova catapultata nello strano mondo delle sorelle Blythe, figlie ormai anziane di un noto scrittore, autore del libro che l’ha accompagnata per tutta la sua infanzia.

Misteri e fraintendimenti si sprecano in questo romanzo a metà strada tra il thriller e il gotico.

Gli ingredienti ci sono tutti: follia, amore, morte… non manca nulla al nuovo capolavoro della Morton, che fin dalla prima pagina impone di essere letto fino alla fine.

L’unica critica, se davvero di critica si può parlare, è il carattere un po’ troppo stereotipato della protagonista, Edith, largamente compensato, comunque, dalla particolarità di tutta la rimanente gamma di personaggi, dal fascinoso insegnante Thomas alla bizzarra Juniper, a Raymond, padre folle e malato.

Una lontana follia è un romanzo che cattura senza possibilità di scampo anche chi, come me, non è frequentatore abituale del romanzo di stampo gotico… ed eccone un assaggio!

“Era morto perché era arrivato in una notte di pioggia.

Perché una persiana era rotta. Perché voleva fare buona impressione.

Era morto perché diversi anni prima un marito geloso

aveva scoperto la moglie con un altro uomo.

Per molto tempo nessuno seppe nulla.”

Edith, editrice ed appassionata lettrice, si ritrova catapultata nello strano mondo delle sorelle Blythe, figlie ormai anziane di un noto scrittore, autore del libro che l’ha accompagnata per tutta la sua infanzia.

 

Booktrailer:

 

0

Acquista subito

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?