Non volare via – Sara Rattaro

Autore: Sara Rattaro

Titolo: Non volare via

Editore: Garzanti

Numero di pagine: 222

Anno di pubblicazione: 2013

Prezzo: 14,90 Euro

Cosa accade quando ad una famiglia “perfetta” arriva un ospite inatteso? Con ospite inatteso intendo un handicap, una sordità grave e totale di un figlio, in questo caso del secondogenito. Come cambiano le dinamiche, i ruoli, i pensieri, i sogni e le preoccupazioni di ogni membro della famiglia?

Non volare via è un romanzo autentico che parla di questo e di molto altro.

Il primo capitolo si apre con la scena di Alberto, il padre di Alice e Matteo,  che viene sorpreso dalla figlia mentre sta baciando una sconosciuta. La velocità del passaggio è surreale. Alberto pensa di aver rovinato tutto, ma forse l’essere scoperto è solo la punta dell’iceberg chiamato tradimento, che porta con sé più sollievo che paura, perché qualcosa si è già “rotto” prima di quel momento.

Alice scappa e si nasconde nella vecchia casa del padre, nascondiglio segreto dove lei ed il fratello si rifugiano quando vogliono rimanere soli per riflettere o per giocare a scacchi insieme. Matteo, seppur in modo diverso dagli altri, ha un vantaggio su tutti: quello di essere sordo e di potersi concentrare meglio sul gioco, di cui diventa un campione anche ad alto livello. “la concentrazione è fondamentale e, tra due giocatori di pari preparazione, vince sempre quello che riesce a mantenere i nervi saldi più a lungo” (p. 206).

Sandra, la moglie di Alberto, viene a sapere del tradimento: è scossa, turbata e stupita di non essersi accorta di nulla fino a quel momento. Recuperata Alice, grazie all’aiuto di Matteo, e fatta mente locale degli strani comportamenti del marito negli ultimi tempi, Sandra realizza l’accaduto e gli getta contro tutta la sua frustrazione, accusandolo di essere stato infantile per essersi concesso una “scappatella”, mentre lei si prendeva cura dei problemi del figlio.

Quella di Alberto in realtà si rivela essere tutt’altro che una scappatella dalla routine familiare. Camilla, la sua amante, è stata l’amore della sua vita in gioventù; i suoi sogni di ballerina professionista l’ hanno condotta per anni prima a Parigi e poi in giro per l’Europa, facendone perdere le tracce. Alberto non aveva mai accettato e metabolizzato il fatto di essere stato lasciato e il ritrovarsela davanti ha davvero sconvolto la sua vita. Il loro è un amore vero, autentico, genuino, ma ahimé adultero. Decide di amarla in segreto; pianifica minuziosamente le sue giornate, le sue ore, le sue riunioni ed il tempo con la famiglia, con l’unico obiettivo di stare con lei. Il rischio è alto: quello di perdere tutto e lui decide comunque di correrlo.

Sara Rattaro nel suo ultimo romanzo emoziona e commuove allo stesso tempo, con una scrittura che arriva dritta al cuore. Il linguaggio è semplice, ma efficace; i capitoli sono brevi ma intensi. Il punto di vista del romanzo è in chiave maschile, quella di Alberto, cosa che sottolinea maggiormente lo sforzo della scrittrice per raggiungere il risultato voluto. Un personaggio chiave è quello di Alice, adolescente con la testa sulle spalle, che molto spesso viene caricata di responsabilità che non le competono e che anzi dovrebbero essere dei genitori.

Non volare via è soprattutto la storia di Matteo, un ragazzino capace di insegnarci che per essere straordinari non è assolutamente necessario essere perfetti” (p. 216).

Acquistalo scontato su IBS.it, disponibile anche in ebook!

1

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?