La magnifica stronza – Sherry Argov

Titolo: La magnifica stronza
Autore: Argov Sherry
Data di pubbl.: 2012
Casa Editrice: Piemme
Genere: Guida, Saggi
Traduttore: Edy Tassi
Pagine: 244
Prezzo: 15

Nel suo diario, Marilyn Monroe una volta scrisse che quando camminava per strada con Joe di Maggio aveva l’impressione che solo lui avesse il diritto di stare sul marciapiede, mentre lei avrebbe dovuto camminare “nelle fogne”. Era indiscutibilmente la donna più bella del mondo, una leggenda. Ma nonostante tanta bellezza e sex appeal provava la stessa fastidiosa sensazione che provano molte belle ragazze a causa della loro bassa autostima, che come un’ancora le trascina sul fondo della vita.

Assolutamente vietato agli uomini il libro della Argov che come sottotitolo ha “Perché gli uomini lasciano le brave ragazze.”

Un libro leggero, una simpatica guida su come “accalappiare” l’uomo giusto senza spaventarlo con precoci chiacchiere su matrimonio e bambini. Niente donne sottomesse, ultra romantiche, che sognano un focolare caldo e dieci marmocchi da spupazzare in attesa del ritorno a casa del marito fedele (ma ne esistono ancora di donne così?). Gli uomini, a quanto pare, preferiscono le stronze.

Non si parla, tuttavia, di stronze nell’accezione classica del termine. La stronza moderna, la magnifica stronza, non è altro che una donna forte e sicura di sé, che non ha bisogno di un uomo per vivere felicemente con se stessa e con gli altri.

L’ironica e scoppiettante guida di Sherry Argov non ha assolutamente nulla di nuovo rispetto alle decine di libri sul genere. E’ retorica e scontata, con contenuti già visti e rivisti mille volte, eppure ha ancora un lato positivo, anch’esso comune a tutti i libri sul genere: ogni donna, leggendo queste pagine, non faticherà a rendersi conto di essere lei stessa la magnifica stronza e di possedere, quindi, tutti i requisiti necessari per essere amata, coccolata e sposata da un uomo.

0

Ti potrebbero interessare...

  • Daniela

    “L’ironica e scoppiettante guida di Sherry Argov non ha assolutamente nulla di nuovo rispetto alle decine di libri sul genere. E’ retorica e scontata, con contenuti già visti e rivisti mille volte…”

    Mi trovo assolutamente in disaccordo con qs recensione. I libri di Sherry Argov, e soprattutto “Falli Soffrire” mi hanno completamente cambiato la vita… prima avevo un approccio disastroso con gli uomini. Di guide su come conquistare un uomo ne ho lette almeno una trentina, per non parlare di articoli vari ecc. ecc. ma i libri di Sherry Argov sono camuffati da guide. In realtà sono libri per l’autostima femminile. E la differenza con le guide si coglie facilmente. Ho molte amiche 30 e 40enni che avrebbero bisogno di leggere qs libro e soprattutto il primo “Falli Soffrire” (che secondo me è migliore) e mi dispiace veramente leggere qs tipo di recensione da parte di una donna. Forse chi ha scritto la recensione ha già un’ottima autostima e quindi è naturale non riuscire a cogliere l’originalità dei libri di Sherry Argov. Ma questa tra le donne non è la regola, anzi.

  • serena

    ho letto il primo libro di sherry argov “falli soffrire” e penso che rispecchiala vera realtà delle donne… e rappresenta gli uomini per la loro vera nature,di come sono sciocchi e di come sono bimbi a legarsi e donne che non hanno tutti i requisiti delle donne di un tempo.. questo libro fa aprire gli occhi fa salvare e salva il salvabile !! ci fa capire il senso dell’ amore “moderno” … per meglio dire spiegherei questo libro in una sola frase… gli uomini ho li prendi a calci e atterri loro, o ti stai e loro atterrano te!!

  • glauco

    Una “vera” donna dovrebbe prendere le distanze da siffatta “autrice” e dai suoi libri. Del resto, proprio perché è tanto letta, è la dimostrazione quale mondo irreale e falso queste “donne” hanno costruito attorno a loro. Ma verrà giorno…Una cosa è vera: la maggior parte dei maschi è oggi instupidi
    ta.

  • anonym

    Ho letto il primo libro e sicuramente leggerò anche il secondo, ma non mi voleva nessuno prima (e prima veramente facevo di tutto per conquistare il ragazzo che mi piaceva e se qualcuno mi piaceva pendevo dalle sue labbra) e non mi vuole nessuno adesso (adesso che sono più sicura di me e ho imparato a farmi rispettare). Ho sempre pensato che la colpa fosse del mio fisico (infatti porto la 44 e mi sono sempre vista grassa), ma poi ho visto ragazze molto ma molto più grasse di me che sono felicemente fidanzate con dei bellissimi ragazzi, quindi non so proprio a cosa sia dovuto. Per la cronaca, molti ragazzi non hanno voluto conoscermi quando hanno “scoperto” che non faccio l’alba e che non mi ubriaco, i ragazzi mi hanno criticata per questo, mi hanno accusata di essere una bambina. Non capisco perchè non trovo nessuno (e lo cerco perchè alla mia età, meglio che non la scrivo, sono ancora vergine e me ne vergogno, voglio rimettermi in pari), spero che il secondo libro mi aiuti a capire cos’ho che non va.

  • Alessandra Molinari

    “Falli soffrire” ha cambiato la vita anche a me, ha aumentato la mia autostima aiutandomi contemporaneamente ad apprezzare di più il mondo maschile e mi ha aiutato a capire come mai mio padre quando ero una ragazza mi dicesse spesso “Sei troppo buona. Tu li devi trattare male e allora ti ameranno e rispetteranno.”

Login

Lost your password?