Il Vangelo del Sorriso – Papa Francesco

Titolo: Il Vangelo del sorriso - Non siate mai uomini e donne tristi
Autore: Papa Francesco
Casa Editrice: Piemme edizioni
Genere: spiritualità
Pagine: 125
Prezzo: 10.00 €

Un codice dell’anima, un alfabeto dello spirito, forse una piccola guida alla felicità che conduce il lettore alla scoperta dell’autentica essenza umana.

 In questa chicca della Piemme sono stati raccolti i pensieri più profondi di Papa Francesco sulla vita, la fede, l’amore, la società dalla A alla Z.

A cura di Julie Schwietert Collazo e Lisa Rogak, l’affresco di riflessioni pesca da interviste, omelie, lettere pastorali, udienze generali e assemblee liturgiche. La lettera A ci ricorda che amare è una sfida totale alla creatività e la P che il potere è prima di tutto servizio. La D sembra raccogliere le sfide più importanti dell’umanità, perché vi troviamo la dignità, la democrazia, i diritti umani, Dio, ma anche il diavolo, il denaro e le droghe. La R ci riporta alla responsabilità e al rapporto con Dio, mentre la S di sofferenza ci pone un’inquietante domanda: “…non abbiamo sofferto abbastanza per rompere i vecchi schemi?”. E non mancano risposte durissime al nostro vivere post-moderno sintetizzato nella N di neoliberalismo: “Nella cultura predominante neoliberale ciò che è esteriore, immediato, visibile, veloce e superficiale occupa il primo posto, mentre il reale cede terreno all’apparenza”. Papa Francesco in questo inizio di Pontificato sembra aver toccato davvero tutti i temi pregnanti del nostro privato e del nostro pubblico, non tralasciando questioni delicate e scottanti come la sessualità, i sacerdoti in crisi e il suicidio assistito che si ritrovano tutte sotto la S.

Un libro questo che può essere letto in una notte o in un mese, in ordine di pagine o saltando da una lettera all’altra a seconda di quegli aspetti della vita che più ci toccano. Un libro che, soprattutto, può fungere da spunto per una meditazione quotidiana capace di coinvolgere credenti e non credenti. Un appello, forse, a ritrovare il vero senso della vita contro la temibile deriva nel nulla.

 

0

Acquista subito

Elena Cartotto

Curiosa e ironica mi piace andare fuori dai sentieri battuti, nei libri come nella vita. Se dovessi scegliere un titolo per raccontare la mia storia sarebbe sicuramente “Un indovino mi disse” di Tiziano Terzani. Il mio eroe letterario è Sherlock Holmes, l’autore con cui andrei a cena Oscar Wilde e i miei miti storici Gesù di Nazareth e Socrate. Sono un’idealista che ancora si scalda su alcuni temi sociali come dignità umana, libertà, lavoro e giustizia. Le mie passioni sono l’astrologia, la psicologia, il paranormale, la spiritualità e la musica che ci salva da noi stessi, ogni giorno. Per dirla con Vecchioni: “Ho combattuto il cuore dei mulini a vento, insieme ad un vecchio pazzo che si crede me….”.

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?