Il punto vincente-Novak Djokovic

Titolo: Il punto vincente - La mia strategia per l'eccellenza fisica e mentale
Autore: Djokovic Novak
Casa Editrice: Sperling & Kupfer
Pagine: 214
Prezzo: 16.90 €

“Il cibo è informazione. Questo principio cambierà il vostro modo di mangiare. Il cibo è un insieme di informazioni che dice al vostro corpo come deve comportarsi.
Se volete conoscere il segreto della mia alimentazione, non chiedetemi che cosa mangio, ma come lo mangio. Ciò che metto in bocca è solo metà della storia. L’altra metà è il modo in cui il cibo comunica con il corpo, e viceversa. Voglio che il mio corpo e il cibo che consumo diventino una cosa sola, il più rapidamente e con la massima efficienza possibili, senza complicazioni né effetti collaterali.”

Fresco vincitore del torneo di Wimbledon 2014, il campione serbo di tennis, Novak Djokovic, ci presenta in questo libro il suo cambiamento nello stile di alimentazione, descrivendo che cosa, come e quando mangia il cibo necessario per il corretto funzionamento del suo organismo.

I consigli che propone sono utili anche per chi come noi non è un atleta mondiale ma che vuole avere un’alimentazione sana ed equilibrata, e magari è curioso di sapere come Nole sia diventando numero 1 della classifica ATP, risolvendo proprio quei problemi fisici che non gli permettevano di essere lucido e fisicamente pronto negli ultimi scampoli di partita magari dopo già 3/4 ore di gioco.

Il libro è ricco di ricette alternative descritte in modo articolato, (a volte un po’ troppo), che fanno capire bene il senso dell’alimentazione intrapresa dal tennista, iniziando dall’abbandono del grano in tutte le sue forme, finendo con l’introduzione di alcuni alimenti di origine vegetale, sconosciuti a gran parte di noi, ma molto nutrienti. Le descrizioni presenti nel libro fanno capire come sia stato un cambiamento naturale, senza l’introduzione di integratori o energizzanti chimici, a testimonianza del fatto che anche noi potremmo seguirla senza troppi problemi e/o controindicazioni.

Un aspetto curioso è che Djokovic non indica mai le quantità di cibo da lui stesso assunte. Penso che sia una scelta vincente in quanto rispetta uno dei capisaldi dello stesso autore ovvero che ognuno deve conoscere se stesso e non siamo tutti organismi uguali, quindi ognuno avrà il proprio giusto carburante da dover fornire al proprio corpo. 

All’interno del libro ci sono vari richiami allo stile di vita “slow”, e in particolare a come mangiare senza altre distrazioni sia per facilitare l’assorbimento delle sostanze e sia per avere un’alimentazione di qualità e non di quantità.
È un libro piacevole e molto interessante, lega sport ed alimentazione senza troppi tecnicismi ed è quindi consigliato a tutti.

D. I.

0

Acquista subito

Dario Ingargiola

Mi sono laureato presso Il Politecnico di Milano in Ingegneria Meccanica e ora mi sto specializzando in Ingegneria Gestionale. Tutta questa ingegneria mi ha somministrato una dose esagerata di numeri ed equazioni ed è per questo che, ormai esausto ed oberato da calcoli e teoremi, mi sono avvicinato al mondo della lettura, delle parole e dei libri. Per Gli Amanti dei Libri mi occupo di libri con tematiche legate allo sport.

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?