“I libri sanno volare”: libri d’artista in mostra alla Camera del Lavoro di Milano

Il progetto I libri possono volare si è prefissato lo scopo di mostrare come sia possibile ribaltare il proprio futuro attraverso l’arte e la letteratura. Proprio a questo fa riferimento il titolo della mostra che si inaugurerà il primo ottobre, dalle ore 17 alle ore 19, allo Spazio espositivo della Camera del lavoro di Milano: Librartarsi un neologismo, creato per l’occasione, che restituisce il senso del progetto.

Attraverso una mostra di libri d’artista organizzata dalla Casa circondariale di San Vittore a Milano, la Camera del Lavoro di Milano ha voluto così offrire alle donne della sezione femminile la possibilità di esprimersi attraverso la realizzazione di un proprio libro d’artista.

Le opere esposte sono state ispirate dal concetto di libro: libri in forma di fisarmonica, rotoli, scatole o altri oggetti che raccolgono pagine, ma anche fogli volanti o assemblati nelle modalità più varie.

Il progetto evidenzia tre fasi:
– una mostra di libri d’artista, creati da artiste ed artisti, realizzata nella biblioteca della sezione femminile della Casa Circondariale di San Vittore a Milano
– un laboratorio in cui le donne detenute sono state invitate a creare un proprio libro d’artista
– la realizzazione della mostra Librartarsi

Nel corso dell’inaugurazione parleranno Graziano Gorla, Segretario generale della Camera del Lavoro di Milano; Gloria Manzelli, Direttrice della Casa circondariale di San Vittore; Paola Bentivegna, Segretaria della Camera del lavoro di Milano e Antonella Prota Giurleo, artista e curatrice. Patrizia Falcomatà darà voce, attraverso la lettura di un testo, ai pensieri delle donne detenute.

Parteciperanno i fotografi Mirko Bozzato e Monia Di Santo, che esporranno una documentazione fotografica sul lavoro svolto durante il laboratorio, sugli artisti professionisti e sulle donne che hanno partecipato al laboratorio artistico a San Vittore. Le fotografie resteranno esposte fino all’11 ottobre, mentre i libri d’artista, pezzi unici da tutelare, saranno visibili in occasione dell’inaugurazione e di visite guidate.

0

Ti potrebbero interessare...

Login