Dopo – Koethi Zan

Titolo: Dopo
Autore: Zan Koethi
Casa Editrice: Longanesi editore
Genere: Giallo & Thriller
Traduttore: Annamaria Biavasco, Valentina Guani
Pagine: 380
Prezzo: 14.90 €

Avete mai provato a leggere un libro che vi tiene incollati dalla prima all’ultima pagina, nonostante vi provochi un’ansia tremenda e vi trasmetta puro terrore di proseguire per capire che accadrà in seguito? Così è Dopo di Koethi Zan.

Sarah è una ragazza che vive rinchiusa volontariamente nel suo appartamento di Manhattan, questo perché, sebbene siano passati dieci anni, soffre ancora delle ripercussioni di una delle cose più terribili che possano capitare a un essere umano: essere rapiti. Jack Derber, stimato e affermato professore universitario di psicologia, aveva uno strano vizietto, cioè rapire, torturare, picchiare, violentare fisicamente e psicologicamente le malcapitate nella sua rete al fine di testare la loro resistenza e i loro limiti. Tutto è finito per Sarah, ma purtroppo un ‘dopo’ per lei non esiste ancora.

Quando viene a sapere che il suo carnefice verrà liberato, la protagonista capisce che è arrivato il momento di affrontare tutto ciò che la turba e che aveva cercato di congelare nella sua memoria; deve dare il suo contributo affinché Derber non venga scarcerato, deve dimostrare che oltre a ciò che ha subito in prima persona, egli è anche un assassino. Sarah, infatti, in quei giorni infiniti della sua prigionia, non era sola. Con lei c’erano Tracy e Christine, compagne di martirio, mai più riviste dalla liberazione, ma soprattutto una quarta ragazza, che Sarah conosceva bene: Jennifer, la sua migliore amica. Quest’ultima dopo pochi mesi non era più tra le quattro sventurate, Sarah era certa della sua morte e ora è giunto il momento di dimostrarlo. Un uomo che ha fatto così tanto male, che non è solo un rapitore ma un assassino, non può essere scarcerato, non deve. La protagonista sa che dovrà compiere gesti inaspettati fino a poco tempo prima, ma dovrà trovare la forza di farlo, dovrà addirittura trovare la forza di tornare in quella casa con le sue compagne di rapimento.

“Quasi mi veniva da ridere all’idea che stavamo cercando di introdurci clandestinamente
in una casa da cui per anni avevamo soltanto sperato di fuggire.
Eppure, per quanto terrorizzate, eravamo lì.”

E’ così che inizia un thriller che lascia senza fiato, dirompente, travolgente e sconvolgente. Koethi Zan ha una scrittura magnetica e abilissima nel trasmettere emozioni e stati d’animo, come l’ansia, l’angoscia e la paura, vissuti dai suoi personaggi. Sarah è un’eroina che riuscirà in imprese straordinarie, difficili anche solo da pensare. La trama è davvero sorprendente, ricorda un po’ quelle storie passate dai media, come per esempio la Kampusch. Certo, leggere e vivere quelle sensazioni è ben diverso dall’ascolto attraverso il piccolo schermo.

Vi piacciono le emozioni forti? Verrete letteralmente ‘rapiti’ da questo libro e perderete parecchie ore di sonno per scoprire la verità. Siete avvisati.

0

Acquista subito

Riccardo Barbagallo

Lavoro da qualche anno nell'editoria, mi occupo di comunicazione per editori e autori e sono un digital addicted. Al contrario di altri, non mi posso definire un lettore da sempre, 'La coscienza di Zeno' in prima media è stato un trauma troppo forte da superare per proseguire serenamente la relazione con la lettura. Più avanti ho deciso di leggere un libro per piacere, e non per obbligo, ed è stato lì che ho capito quale sia la vera forza della lettura: la capacità di emozionare. Credo che sia questo il segreto, se così possiamo definirlo. Non ho più smesso.

Ti potrebbero interessare...

Login