Uno strano Caso per il commissario Calligaris – Alessandra Carnevali

Titolo: Uno strano Caso per il commissario Calligaris
Autore: Alessandra Carnevali
Data di pubbl.: 2016
Casa Editrice: Newton Compton edizioni
Genere: Giallo & Thriller
Pagine: 250
Prezzo: 9,90

Non esistono mestieri più pericolosi di altri e non esiste prudenza che ti metta completamente al riparo dai rischi. Nella vita, a ben vedere, tutto è nelle mani del destino” (p. 71).

Siamo a Rivorosso Umbro, piccolo paesino nel cuore dell’Italia che probabilmente vanta più galline che persone. Il commissario Adalgisa Calligaris si prende un anno sabbatico lontano dai crimini organizzati, che l’hanno vista protagonista nei suoi anni di splendida carriera, tornando nel suo paese natio e speranzosa di dover correre dietro a qualche ladruncolo di campagna e a qualche cacciatore poco sveglio. Ed invece dopo poco tempo dal suo insediamento nel commissariato del paese, si imbatterà in una serie di omicidi in rapida sequenza, tutti legati alla beauty-farm La Rosa e l’Ortica, gestita da un tizio che si fa spacciare per indiano.

Adalgisa si troverà immersa in un rompicapo degno della sua intelligenza e scaltrezza, che la vedrà confrontarsi con l’idraulico del paese, l’amante, la moglie, il gioielliere, e tutti gli ospiti della “clinica privata”, con il solo obiettivo di mettere fine a questa tremenda serie di omicidi il prima possibile.

Era giunta l’ora di tirare le somme e dare un nome e un volto al colpevole di quei delitti, perché secondo la Calligaris di un solo colpevole si trattava” (p. 217)

Non il classico giallo all’italiana, ma degno delle migliori puntate della Signora in giallo o dei romanzi di Agatha Christie. Romanzo divertente e intrigante. Il ritmo parte un po’ lento, tanto che bisogna aspettare quasi il 9° capitolo per vedere “l’azione”, ma poi si fa incalzante fino alla fine, grazie ad una serie di dialoghi secchi, senza troppe descrizioni. Se si potesse trasformarlo in film, si potrebbe ispirare alla commedia “Signori, il delitto è servito” di Lynn del 1985.

4

Acquista subito

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?