Una sottile linea rosa – Annalisa Strada

Titolo: Una sottile linea rosa
Autore: Strada Annalisa
Casa Editrice: Giunti Editore
Genere: Romanzo
Pagine: 148
Prezzo: 8.90 €

Il passaggio tra l’adolescenza e l’età adulta è un percorso delicato, una sottile linea rosa che una ragazza costeggia lentamente fino a quando non ha la maturità necessaria per oltrepassarla e diventare donna. Ma quando ad essere rosa è la striscia di un test di gravidanza, il passaggio verso l’età adulta è repentino e traumatico. E’ quello che succede a Perla, una sedicenne sportiva e studiosa che si ritrova incinta dopo il suo primo e frettoloso rapporto sessuale con il ragazzo per il quale spasima dalla scuola materna.

E adesso? Perla non sa proprio cosa fare. La sua migliore amica Allegra, con la quale condivide tutto, le sta vicino e cerca di trovare insieme a lei una soluzione. Potrebbero parlare con un adulto? Sì, ma chi? La mamma di Perla è severissima; il padre è sempre impegnato con il lavoro, nervoso ed irascibile in famiglia. Forse lo zio Davide, così simpatico e amichevole potrebbe aiutarla…

Per Perla inizia così un viaggio alla scoperta del proprio corpo e dei desideri che coltiva per il futuro: cosa le piace davvero, quali sono i suoi sogni e quanto è disposta a sacrificare della sua vita e dei suoi obiettivi per accogliere quel piccolo “bitorzolo” che le sta crescendo dentro. Si chiede se potrà essere madre, lei che ha ancora così bisogno dei genitori, se potrà continuare a crescere e a cercare la sua identità quando il bimbo le richiederà impegno costante. Sì, perché a dispetto del suo ventre ancora piatto e del suo aspetto da ragazzina, dentro di lei c’è una vita che sta crescendo: “Un bimbo dentro. Invisibile eppure così presente. Chiuso nella mia pancia che ancora sembra piatta come sempre. Ad appoggiarci la mano non si sente niente, a parte qualche borbottio come quando appoggi la mano sul ventre di un cane che dorme. Eppure pesa tantissimo” (pag.84).

Un romanzo breve che affronta un tema delicato, quello della maternità nell’adolescenza, con umorismo e leggerezza, senza mai essere banale. Perla è un bel personaggio, fresco e piacevole, una ragazza giudiziosa che prende coscienza man mano della grande prova che la vita le mette di fronte e che con coraggio saprà affrontare. Qualsiasi scelta intraprenderà, sa che la segnerà per sempre, cambiando la sua vita. Ma in fondo diventare grandi è assumersi la responsabilità delle proprie azioni e Perla è ormai in grado di varcare quel confine che la separa dall’età adulta.

 

5

Acquista subito

Chiara Barra

Se dovessi partire per un’isola deserta, e potessi portare con me soltanto un libro...sarebbe un’ardua impresa! Come immaginare la vita senza il mistero di Agatha Christie, la complessità di Milan Kundera, la passione di Irène Nemirovsky, l’amarezza di Gianrico Carofiglio, il calore di Gabriel Garcia Marquez, la leggerezza di Sophie Kinsella (eh sì, leggo proprio di tutto, io!). Ho iniziato con “Mi racconti una storia?” e così ho conosciuto le fiabe, sono cresciuta con i romanzi per ragazzi che mi tenevano compagnia, mi sono perdutamente innamorata dei classici...che ho tradito per i contemporanei (ma il primo amore non si scorda mai)!

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?