Un enigma dal passato – Hans Tuzzi

Titolo: Un enigma dal passato
Autore: Tuzzi Hans
Casa Editrice: Bollati Boringhieri
Genere: giallo
Pagine: 154
Prezzo: 14.90 €

….Era morto, era un fatto. Un fatto, non uno di quei brutti sogni che svaniscono alla luce del giorno. Era un fatto.  E i fatti duri, stanno lì, e sono come semi, e da un fatto germina una storia. Che storia sarebbe nata, da quel fatto? Scosse la testa, come a scacciare pensieri, cattivi pensieri. Una storia di lune e maree, nient’altro. Nient’altro che una storia di lune e maree, si disse. Ma sapeva: non era così.”

Agli inizi dell’estate piovosa del 1986 il commissario Norberto Melis si trova in una sorta di vacanza forzata in un paesino dell’Alto Verbano, non molto lontano da Cannobio: uno di quei luoghi come tanti, piccoli e raccolti, dove non ci sono segreti, la gente sa tutto di tutti, non succede mai niente e non muore nessuno se non per cause naturali.

Eppure proprio qui, lungo i crinali severi dei monti, a conclusione della conferenza del prof. Maldifassi sulle streghe di Duogno, quasi a rinsaldare le impressioni lugubri che l’esperto di tradizioni popolari era riuscito abilmente a suscitare, viene fatto un macabro ritrovamento: il cadavere di un uomo nudo e senza documenti.

Melis, incaricato dai superiori di dare una mano alle autorità locali, svela pagina dopo pagina, attraverso una vicenda piuttosto intricata, tutti i misteri celati dentro la vita apparentemente tranquilla degli abitanti del paesino. Così emergono,  tra degustazioni di vini e incontri culinari raffinatissimi, attraverso le chiacchiere civettuole dei più svariati personaggi che condividono la stessa tavola, elementi del tutto inaspettati. Anche la natura, dapprima indifferente e selvaggia, assume un ruolo sempre più partecipe nell’accrescere l’atmosfera cupa del romanzo.

Come anticipato già dal titolo, l’enigma appartiene al passato e il crimine attuale non è che la conseguenza di vicende irrisolte legate all’ultima guerra.  In una delle famiglie più prestigiose della zona due fratelli gemelli si è erano arruolati su due diversi fronti: l’uno aveva in seguito tentato di salvare l’altro aiutandolo a volare in Argentina, ma condannandolo di fatto a morte, poiché l’aereo su cui vola precipita. E anche l’uomo ora ritrovato morto ha legami con l’Argentina e questa è in effetti una coincidenza anche troppo curiosa che costringe a scavare in tempi solo apparentemente remoti per mettere finalmente insieme una serie di tessere rimaste troppo a lungo scomposte.

Tuzzi, con un linguaggio alto e uno humor formidabile, mantiene il lettore sempre sospeso su un filo che lo conduce in modo sottile e con maestria verso la soluzione dell’enigma. Oltre ad avere creato la serie investigativa ambientata a Milano con Melis come protagonista, è anche bibliofilo a autore di saggi sulla storia del libro, e il suo amore per i libri si intravede continuamente nelle citazioni e nei rimandi inseriti a creare degli ulteriori piccoli misteri che non si può non tentare di decifrare.

 

0

Acquista subito

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?