TITOLANDO di Augusto

Omaggio a Jack Ritchie Jack quel giorno arrivò alla conclusione: “E’ RICCA, LA SPOSO E L’AMMAZZO”. Incassati i soldi avrebbe poi pensato agli altri fastidi, LE TASSE, LA MORTE E TUTTO IL RESTO. Era stanco di essere trattato come un cane, come UN UOMO AL GUINZAGLIO. Non avrebbe più dovuto mentirle e dirle a malincuore che era suo. Le si sarebbe avvicinato e le avrebbe confessato “Sai, cara, sono solo APPROSSIMATIVAMENTE TUO”.
E anche se l’avessero preso e rinchiuso in UN METRO QUADRATO DI TEXAS, si sarebbe comunque goduto IL CARO PREZZO DELLA PRIVACY e a chi avesse ascoltato la sua storia avrebbe confidato: “Ad ogni modo non è lei ma io LA VITTIMA DELL’ANNO”.

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?

Per continuare a navigare su questo sito, accetta l'informativa sui cookies maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi