Senza appello – James Patterson & Maxine Paetro

Titolo: Senza appello
Autore: Paetro Maxine, Patterson James
Data di pubbl.: 2011
Casa Editrice: Longanesi
Genere: Giallo & Thriller
Traduttore: Annamaria Biavasco e Valentina Guani
Pagine: 279
Prezzo: 16.60

“Il Killer del Rossetto vedeva tutto quello che vedevo io, sentiva tutto quello che dicevo e che arrivava alle mie orecchie e, se lo avessi contrariato in qualche modo, avrebbe ucciso altri innocenti.

Eravamo stati avvertiti.

“Cosa c’è Marcus? A cosa stai pensando?”

“Stavo pensando che… non puoi  portarli con te.” “

Probabilmente avvicinarsi per la prima volta ad un autore del calibro di James Patterson partendo dal nono libro facente parte di una serie, non è la scelta migliore. Infatti questo romanzo, nuovo capitolo del filone “Donne del Club Omicidi”, risulta essere molto legato alle protagoniste e alle loro vicissitudini. San Francisco è sconvolta da uno spietato killer che uccide senza apparente motivo donne e bambini, firmando i suoi crudeli crimini in modo particolare e venendo per questo soprannominato il Killer del Rossetto. Parallelamente la vita di un ladro acrobata incrocia quella di un attore di successo e sarà per entrambi un’occasione da sfruttare per realizzare un passo in avanti verso ciò che desiderano ottenere. Per la detective Boxer risulteranno due indagini che la coinvolgeranno a fondo e che sarà chiamata in prima persona a risolvere, naturalmente con il supporto delle sue amiche e colleghe.

E’ un thriller che riesce a coinvolgere il lettore grazie al ritmo e all’azione che acquista nel corso delle indagini, soprattutto per chi ha già potuto conoscere e affezionarsi ai personaggi principali. I capitoli iniziali del romanzo gettano le basi per un misterioso intreccio di più storie parallele che deve portare, nel finale, al classico sconvolgente collegamento tra esse.

Il problema principale del libro risiede, forse, nel fatto che le premesse iniziali non sono mantenute in toto e il lettore si trova di fronte un finale troppo lineare. Probabilmente l’autore voleva concentrarsi maggiormente sul racconto di una nuova vicenda che coinvolgesse i suoi protagonisti.

0

Acquista subito

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?