Scelti i 25 finalisti del “Premio letterario Goliarda Sapienza – Racconti dal Carcere”

goliarda-sapienzaSta per terminare la V edizione del “Premio letterario Goliarda Sapienza – Racconti dal carcere”, ideato e curato da Antonella Bolelli Ferrara e promosso da inVerso Onlus, DAP Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria, Dipartimento per la Giustizia Minorile e SIAE. Sono stati, infatti, scelti i 25 finalisti e la premiazione avrà luogo il 16 novembre, insieme alla presentazione del libro “All’inferno fa freddo. Racconti dal carcere”. Questo libro conterrà tutti i 25 racconti finalisti, con le introduzioni dei rispettivi Tutor, e verrà pubblicato il 16 novembre.
Unico premio letterario in Europa dedicato ai detenuti adulti e minori affiancati da importanti scrittori. A questo concorso partecipano i carcerati che, grazie all’aiuto di Tutor molto affermati come Luca Argentero, Walter Veltroni e Luca Zingaretti, possono esprimere il proprio talento. Le storie che vengono raccontate sono vite vissute sull’orlo di un precipizio, off limits per la maggior parte della gente comune. I temi più affrontati sono la criminalità organizzata, gli abusi sessuali, la violenza sulle donne e gli omicidi. Alcuni detenuti che vengono dall’estero prediligono parlare del loro viaggio verso l’Italia su un gommone, mentre altri preferiscono le storie di vendetta.
Una novità importante è la collaborazione con Rai Fiction, da cui è nato il progetto “I Corti del Premio Goliarda Sapienza”. Ogni anno è prevista la realizzazione di un cortometraggio tratto da uno dei racconti dei finalisti. Il primo cortometraggio realizzato è stato “Malavita”, con Luca Argentero nel ruolo di protagonista e la partecipazione di Francesco Montanari, trasmesso a marzo 2015 su Rai 3. Questo corto ha ricevuto vari riconoscimenti e premi speciali tra cui il premio di migliori interpreti ai Nastri d’argento 2015 per Luca Argentero e Francesco Montanari. Al momento è in produzione il secondo cortometraggio “Fuori” tratto dal racconto di Agnese Costagli, secondo classificato al Premio Goliardia Sapienza 2014, che vedrà come protagonista Isabella Ragonese, con la regia di Anna Negri.

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?