#RingraziareVoglio – Il meglio della seconda edizione 2017!

unnamedIl 21 Marzo in onore della Giornata mondiale della poesia sono stati pubblicati sul profilo Twitter di #RingraziareVoglio i versi che i lettori hanno scritto come omaggio alla vita, continuando l’incipit della poesia di Borges  «ringraziare voglio per…».
L’edizione zero del 2016 ha portato all’iniziativa un successo inaspettato che non poteva assolutamente non replicarsi anche nel 2017. Tantissimi sono stati i versi inviati e siamo sicuri che negli anni aumenteranno sempre più, fino a creare veramente una poesia infinita a cui attingere nei momenti bui che ci riserva la vita.

Ma in cosa consiste questo progetto?

RingraziareVoglio è una realtà nata l’anno scorso come antidoto all’odio e all’apatia della vita, per spronare le persone a cercare quello che c’è di buono nel mondo per cui vale la pena ringraziare. Il progetto nasce da un’idea di Lorenza Anselmi in collaborazione con la nota Scuola Holden di Torino. Il tutto nasce molto semplicemente da un’opera di Jorge Luis BorgesAltra poesia dei doni“:

Ringraziare voglio il divino
labirinto degli effetti e delle cause
per la diversità delle creature
che compongono questo singolare universo,
per la ragione, che non cesserà di sognare
un qualche disegno del labirinto,
per il viso di Elena e la perseveranza di Ulisse
E prosegue ringraziando per lo splendore del fuoco, per l’arte dell’amicizia, per l’odore medicinale degli eucalipti, per il
linguaggio, per le strisce della tigre, per i minuti che precedono il sonno, per la rosa…

Verso la fine Borges aggiunge:

per il fatto che questa poesia è inesauribile
e si confonde con la somma delle creature
e non arriverà mai all’ultimo verso
e cambia secondo gli uomini

Quindi perché non rendere davvero inesauribile la poesia, proseguendo nella scrittura di questo laico inno alla vita?

Edizione 2017

Abbiamo deciso di seguire questo progetto da vicino per cercare di riproporvi i versi più più belli di questa edizione, quelli che ci hanno emozionato e strappato un sorriso, con pochissime semplici parole speriamo che possiate anche voi ritrovare il piacere di assaporare le piccole cose della vita, che per quanto futili possano sembrare a volte bastano per essere felici.

#RingraziareVoglio
…per l’amore di mia madre
…per la bellezza nascosta nel dolore
…per i colori di Kandinskij
…per le cose che non dipendono da me
…per le domande senza risposta
…per gli estremi che mi spingono a cercare il baricentro, se esite
…per le fusa dei gatti
…per le idee inaspetatte
…per le mani fatte di terra e i volti segnati dal sole
…per le nuvole, che sopravvivono alla pesantezza dei nostri pensieri
…per le persiane che filtrano la luce dell’alba
…per la poesia, che aleggia sopra la vita
…per per il profumo del rosmarino
…per le ricette di famiglia, con le loro storie allegate
…per il rumore del caffè quando sale
…per il suono degli scarponi sui sentieri
…per il vento freddo, che mi tiene sveglio

Il nostro grazie

Queste sono solo alcuni dei versi che potete trovare sulla pagina Twitter di #RingraziareVoglio che ovviamente vi consigliamo di seguire, chiudiamo con un pensiero per il quale ci sentiamo anche noi in dovere di ringraziare:

«ringraziare voglio per la penna e la carta»,
e per tutte le storie che nascono da esse, senza le quali noi non saremmo qui.

la penna e la carta

 

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?