Premio Strega 2018 a Helena Janeczek

Strega: Bonisoli, scateniamo la fame di cultura nei giovaniPremio Strega 2018 al femminile con la vittoria schiacciante (196 su 660 preferenze) di Helena Janeczek e il suo libro “La ragazza con la Leica” (Guanda), che ci racconta l’avventurosa vita di un’altra donna, Gerda Taro, fotografa uccisa durante la guerra civile spagnola e compagna del celebre fotoreporter Robert Capa.
Secondo posto, con 144 schede, allo scrittore Marco Balzano con “Resto qui” (Einaudi), terza Sandra Petrignani che ha ottenuto 101 voti per “La corsara. Ritratto di Natalia Ginzburg” (Neri Pozza); quarto Carlo D’Amicis con 57 schede per “Il gioco” (Mondadori), infine quinta Lia Levi con 55 voti per “Questa sera è già domani” (E/O).
Scrittrice di origini familiari ebreo-polacche, nata 54 anni fa a Monaco di Baviera, naturalizzata italiana (oggi vive a Gallarate Va) Helena Janeczek ha lavorato a Milano per case editrici come Adelphi e Mondadori, ma é con Guanda che é riuscita ad aggiudicarsi il premio letterario più ambito dell’anno, portando la casa editrice e il gruppo editoriale Gems a cui essa appartiene alla prima vittoria dello Stega.

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?