Premio Comisso 2015

unnamed-8-4A Cornuda sono state proclamate le opere finaliste della XXXIV edizione del Premio letterario Giovanni Comisso “Regione del Veneto – Città di Treviso” per le sezioni Narrativa e Biografia.
I finalisti della Sezione Narrativa sono: “La passione di una figlia ingrata” di Saveria Chemotti (L’Iguana); “Questo viaggio chiamavamo amore” di Laura Pariani (Einaudi); “L’affare Vivaldi” di Federico Maria Sardelli (Sellerio).
I finalisti della Sezione Biografia sono: “Cianfrusaglie del passato. La vita di Wisława Szymborska” di Anna Bikont e Joanna Szczęsna (Adelphi); “Il coraggio dei giorni grigi. Vita di Giorgio Agosti” di Paolo Borgna (Laterza); “La ragazza delle camelie. Vita e leggenda di Marie Duplessis” di Julie Kavanagh (Einaudi).
La Giuria Tecnica del Premio, che ha selezionato i finalisti tra le 87 opere pervenute alle selezione (69 per la narrativa e 18 per la biografia), è presieduta da Rolando Damiani e composta anche da Silvia De Laude, Sandro Gerbi, Danilo Mainardi, Giancarlo Marinelli, Anna Modena, Pierluigi Panza, Sergio Perosa, Giorgio Pullini e Olga Visentini.
Le opere selezionate saranno inviate ai componenti la Grande Giuria, che voterà i vincitori nella finale di sabato 3 ottobre a Palazzo dei Trecento a Treviso. Nel corso dell’incontro, il Vicepresidente di Unindustria Teviso Giuseppe Bincoletto ha annunciato l’istituzione del Premio Speciale Unindustria Treviso che, ogni tre anni nell’ambito del Premio Comisso, verrà conferito a una personalità della cultura, italiana e internazionale, scelta dai componenti la Giuria Tecnica del Premio stesso.
Tutte le 87 opere presentate al Premio sono donate alla Biblioteca Comunale di Treviso.

0

Margot Masci è originaria di Assisi, 21 anni, studentessa di Linguaggi dei Media presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Gli Amanti dei Libri permette di esprimere la mia passione per la lettura, stando al centro delle novità editoriali.

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?