Pimpernel. Una storia d’amore – Paolo Maurensig

Titolo: Pimpernel. Una storia d'amore
Autore: Paolo Maurensig
Data di pubbl.: 2020
Casa Editrice: Einaudi editore
Genere: Narrativa
Pagine: 189
Prezzo: € 16,00

Uno scrittore nel 2010 viene travolto dalla passione per il cinema e vuole realizzare un film da Il carteggio Aspern, il capolavoro dello scrittore Henry James.

Il mondo della celluloide presenta le sue numerose difficolta. Sempre sulle orme del grande autore americano, si imbatte in una libreria antiquaria in un racconto inedito di Henry James intitolato Pimpernel. Così si mette subito a lavoro per ricostruire il testo ritrovato in una vecchia scatola di biscotti.

Inizia così il nuovo romanzo Pimpernel. Una storia d’amore.  Tutto comincia con un manoscritto venuto fuori dal nulla e il lettore si trova nella romantica e affascinante, Venezia dell’Ottocento.

Paul Temple, un giovane scrittore americano che ha appena pubblicato un romanzo, arriva in laguna per cercare nelle opere d’arte italiane l’ispirazione per un nuovo libro.

In realtà lo scrittore cerca nelle cose la bellezza e Venezia con le sue suggestioni è la città ideale per tuffarsi a capofitto nelle opere d’arte e nei capolavori di pittori immortale

Maurensig prende per mano il lettore e lo conduce in una serie di intrighi. Paul, spirito assettato di bellezza, incontra l’amore quando conosce Miss Annelien Bruins,  una  giovane donna di passaggio a Venezia per distrarsi dalla recente morte del padre.

I due cominciano a frequentarsi e insieme si perderanno nei labirinti di Venezia alla ricerca del dipinto misterioso da cui lo scrittore ha bisogno per tornare a scrivere.

Paul Temple ha lasciato il suo paese dopo aver pubblicato Pimpernel, il suo romanzo, perché teme il giudizio dei lettori. Quando a Venezia incontra l’amore nella persona di Annelien la sua vita cambia. Ma questo amore ha i suoi segreti e le cose si complicano.

I due si perdono nelle calli discutendo di arte e bellezza, frequentano i salotti artistici e culturali veneziani ma non si troveranno mai. Il loro amore è destinato a non nascere.

Maurensig inventa  un incastro intrigante in cui la vita gioca con la letteratura e il fascino della magia si contamina con la parte reale di una Venezia tutta ottocentesca in cui l’amore e la bellezza sono le due cornici fondamentali dell’intero romanzo.

L’autore è davvero bravo a creare le giuste atmosfere e la sua scrittura con sempre avvolge e coinvolge.

Amore e morte vanno insieme in una ricerca spasmodica della bellezza. Paul sa benissimo che la bellezza può giocare brutti scherzi, anche accecare di luce gli animi troppo sensibili.

«Esiste un’altra sorta di bellezza, oltre a quella che riusciamo a percepire con i sensi?». Questo e altri quesiti occuperanno la mente dello scrittore mentre il cuore si è invaghito di un amore impossibile per la giovane Annelien.

 

Maurensig già con La variante Lüneburg, il suo potente romanzo d’esordio pubblicato da Adelphi nel 1993, si è imposto come uno scrittore notevole

In tutti questi anni la sua produzione si è arricchita di romanzi particolari, sempre originali, soprattutto quelli che hanno come argomento il gioco degli scacchi.

Forti e intense le suggestioni che evocano le sue storie. Insomma, Maurensig e uno di quei pochi scrittori da non perdere di vista.

Con Pimpernel. Una storia d’ amore ancora una volta lo scrittore goriziano affascina i lettori con una trama avvincente. Sulle orme del grande scrittore americano Henry James, un manoscritto ritrovato e una Venezia affascinante e ammaliante  che fa da sfondo alla ricerca della bellezza e dell’arte. Un libro davvero avvincente che conferma le alte qualità narrative di Maurensig, esteta straordinario della letteratura.

 

 

1

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?