Pagine da Chef – La mia vita al burro

Titolo: La mia vita al burro
Autore: Léveillé Philippe
Casa Editrice: Giunti Editore
Genere: ricettario
Pagine: 192
Prezzo: 16.00 €

Perché leggere questo libro: per capire meglio la dura vita di uno chef.

Voto: 3 padelle

3-padelle

 

Recensione:
Questa è la recensione di un libro appena uscito (23 settembre 2015) che probabilmente troverete nella sezione “ricette” ma di ricette ne contiene ben poche.
Quello che leggerete è, invece, l’autobiografia di uno chef di successo (attualmente presente in TV non per cucinare ma come partecipante a “Pechino Express” su Rai2) e ne resterete stupiti. Il racconto è pieno di aneddoti, incontri (non solo chef, anche la presidente di “Victoria Secret” e Papa Benedetto XVI!!!) e momenti attorno al buon bere e alla bella cucina; episodi essenziali per le svolte non solo nella carriera ma anche nella vita privata del famoso chef. Tuttavia, la cosa che colpisce di più è come fedeltà, lealtà e rispetto dei valori siano le parole chiave per un lavoro e una vita di successo.
Le ricette proposte sono 7, una all’inizio di ogni capitolo, super-selezionate dall’autore e che ne introducono il periodo successivo che viene poi raccontato.
Quella che vi propongo si trova proprio all’inizio del libro, nel capitolo della famiglia di Philippe Léveillé, nel capitolo della scuola alberghiera e delle prime sfide in Bretagna. Un consiglio: se volete provare a farla, almeno dimezzate le dosi, così non vi trovate poi a mangiare bianchi d’uovo per una settimana!!!

Traou mad

Ingredienti per 60 Trau mad
18 rossi d’uovo
450 g di zucchero
1050 g di burro
840 g di farina
150 g di farina di mandorle
15 g di fleur de sel

Preparazione
Far ammorbidire il burro.
In un recipiente versare i rossi d’uovo e lo zucchero e lavorare energicamente con una frusta. Aggiungere il burro ammorbidito, le due farine e il fleur de sel e continuare a lavorare fino a ottenere un impasto liscio. Attenzione: questa lavorazione va eseguita rapidamente affinchè il burro non si scaldi.
Stendere su una placca il composto a uno spessore di circa 1 cm e riporre in frigorifero per 30 minuti.
Preriscaldare il forno a 180°C.
Con un coppapasta di 5 cm di diametro ricavare dei cerchi e cuocerli in forno per 10-12 minuti circa.
Far raffreddare completamente prima di servirli. Possono essere conservati in un barattolo a chiusura ermetica.

La biografia si conclude con il capitolo “dessert” dove, contrariamente all’attesa del lettore “che già si leccava i baffi”, non c’è alcuna ricetta ma in cui l’autore presenta la moglie, il dr. Defendente Febbrari, i colleghi e i collaboratori, personaggi fondamentali nella sua vita come uomo e chef.

Al termine del libro è presente un capitolo curato dal dr. Mauro Defendente Febbrari che presenta origini, caratteristiche organolettiche e nutrizionali del burro. Scritto in maniera semplice ma con ottime basi scientifiche, vi convincerà che il burro, a dosi adeguate e nel modo corretto, non solo non farà male ma è un alimento essenziale della dieta, ricco di nutrienti e qualità.

Una nota: la copertina del libro è, a mio parere, bellissima, patinata, come una confezione “vecchia maniera” di burro; contrariamente, il prezzo, forse, è un po’ troppo.

0

Acquista subito

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?