OROSCOPO D’AUTORE 2018: uno scrittore e un destino per ogni segno

OROSCOPO D'AUTOREARIETE come DARIO FO “La conoscenza ti fa dubitare. Soprattutto del potere. Di ogni potere”. Il giullare che dileggiava il potere restituendo dignità agli oppressi, così cita la motivazione del premio Nobel per la Letteratura che venne conferito a Dario Fo. Voi Arieti sapete indignarvi fino in fondo senza ricorrere a sortilegi e maschere di sorta. L’arte può diventare per voi strumento di coraggio, come fosse una spada o, per dirla con le parole di Fo, un mistero buffo. Voi non avete paura di andare contro l’opinione comune, non temete di esporvi, sapete essere diretti, sinceri, perfino disarmanti quando vi rovinate con le vostre stesse mani per la troppa foga che mettete nel difendere ciò in cui credete: un’idea, una persona, un traguardo. Non conoscete vigliaccheria, soldati ad oltranza, vi buttate senza il paracadute, sempre in prima linea, eroi del quotidiano, leali fino alla morte. L’amore è una passione, ma lo è anche l’amicizia, vostra è la dirompenza del fuoco, sacro e rosso, sui cui fondate, come fosse un patto di sangue, tutte le relazioni che per voi contano davvero. Il 2017 è stato un tracciato d’amore, tra alti e bassi, cadute e sublimi altezze con una primavera intensa tra impegni, soddisfazioni e sofferti distacchi. Urano negli ultimi anni vi ha cambiato la vita, nel bene e nel male, Saturno l’ha ricostruita. Ora sapete chi siete: soli o accoppiati non avete più zavorre, siete finalmente liberi, e il successo si è fatto vedere, anche se ancora da dietro l’angolo. Il 2018, inutile negarlo, sarà una sfida a cielo aperto e le soluzioni che dovrete trovare ai diversi problemi non saranno immediate. Dovrete imparare a lasciar andare ciò che non vorreste e a tenere, talvolta, ciò che vorreste buttare, accettando di caricarvi sulle spalle dei pesi che, però, saranno anche la chiave del vostro riscatto se saprete portarli fino alla meta. Se Saturno sarà “contro”, voi saprete fronteggiarlo con le sue stesse armi.  Avete imparato l’arte della pazienza, avete imparato a distanziarvi da chi non vi merita, a prendere decisioni ragionate, avete capito che bisogna assumersi delle responsabilità anche quando le conseguenze non sono leggere. Avete imparato che gli altri possono esserci, ma che se cercate una mano, la prima che troverete sarà quella infondo al vostro braccio. Non avete smesso di sognare, di ardere di quell’infinito anelito di vita che è la forza irresistibile del vostro fascino, ma avete smesso di illudervi, che è tutta  un’altra cosa. Gennaio è un mese stanco, post festivo, un po’ tedioso per il clima, il troppo lavoro e la poca compagnia. Da febbraio, invece, siete di nuovo su di giri trascinanti, pieni di idee, con Venere e Marte favorevoli che agevolano viaggi, nuovi incontri, amori. Marzo continua su ali di carta e bellezza anche perché Venere piomba nel segno a sollecitare il cuore e i sensi, ad aprirvi strade professionali inconsuete, a sbloccare situazioni ferme. Girano i soldi e girano bene con Mercurio che si ferma proprio lì sopra di voi, dio alato e messaggero, bravo nei commerci. Potete vendere, comprare, rischiare, in modo misurato, a livello economico. Attenzione, però, ad aprile mese complicato con Marte e Giove contrari che rallentano le trattative in corso, boicottano gli accordi, creano crisi burocratiche, grattacapi formali, insomma, parecchie seccature. Maggio è il giro di boa, la fine della giostra di Urano tra imprevisti e sorprese. Dopo tante tempeste, potete tornare ad immaginare una vita su misura e una casetta in Canadà, per citare una celebre canzone. Godetevi il bel Marte che tra andate e ritorni vi renderà protagonisti a livello sociale, nelle amicizie, nei progetti nuovi fino all’autunno: la vostra sarà una grande estate, tranne che per la seconda parte di agosto e la prima di settembre causa stanchezza fisica e possibili  incertezze affettive. A Novembre arriva Giove anche per voi e a quel punto Saturno avrà un rivale degno di sé: sul finire del 2018 si scioglieranno diversi nodi, tratterete affari importanti, raggiungerete la meta che vi ossessiona, e la bella sorte chiuderà in bellezza eventuali sospesi. Il vostro 2018? Revisione di bozze in corso.

 

TORO come RITA LEVI MONTALCINI “Le donne che hanno cambiato il mondo non hanno mai avuto bisogno di mostrare nulla, se non la loro intelligenza”. Concreti e appassionati alla vita di lei nulla vi sfugge: la bevete nel vino che amate, la raccontate con le mani nella creta, la cantate a squarciagola, la indagate con la vostra mente razionale e logica, attenta alla natura in tutte le sue espressioni biologiche, scientifiche e perfino artistiche. Il Toro è vita nella sua esplosione di bellezza, è primavera che s’inabissa di profumi e colori. Così siete voi nel lavoro e nell’amore, dediti ad oltranza alla passione che poi è vocazione, talvolta destino. Non siete mobili, non vi spostate come bandiere al vento, state sul pezzo, il vostro pezzo, coltivate il terreno, date frutti a chi vi chiede ragione delle vostre scelte perché “fecondità” è una delle vostre parole chiave. Vi interessano i risultati più dei processi, la sensazione di aver fatto qualcosa di buono per onorare e migliorare questa esistenza inebriante che vi ubriaca il cuore anche quando non è perfetta. Il 2017 è stato un anno un po’ così, piacevole per certi versi, ma senza picchi, a tratti tedioso, ma mai drammatico, insomma un misto di rose con qualche spina che vi è rimasta nel fianco, ma che avete sopportato serenamente attendendo tempi migliori. Avete portato avanti con costanza gli impegni e le responsabilità di cui vi siete fatti carico nel 2016 e a ottobre, con l’arrivo di Giove contrario, qualcuno di voi è naufragato fra carte, cavilli, burocrazia e qualche spesa di troppo. La sfida del vostro 2018 è molto più alta e si chiama Urano perché il pianeta del cambiamento su un segno stanziale come il vostro potrà davvero creare effetti speciali. Saturno il grande costruttore dello Zodiaco sarà vostro fedelissimo alleato e vi consentirà da un lato di assorbire i mutamenti richiesti da Urano e dall’altro di fermare la contro – baldanza di Giove che almeno fino all’autunno tenterà di dilapidare il vostro patrimonio. Attenzione quindi alle spese in corso, a multe di cui vi siete scordati, a tasse dimenticate. Se proprio volete accedere quest’anno ad un mutuo o ad un finanziamento sarebbe opportuno aspettare novembre, momento adatto per formalizzare e legalizzare situazioni che fino ad allora sarà meglio lasciare sospese. Fino a marzo c’è poca carne al fuoco. Gennaio non è male, almeno per i sentimenti, ma per il resto lascia stanchezza e qualche conflitto, soprattutto con l’entourage di lavoro. Poco pazienti, diversamente dal solito, sarete portati a discutere, a perdere le staffe specialmente a febbraio con Mercurio e Venere decisamente nervosi. E’ con la primavera che ritroverete agio grazie a Marte e poi a Venere che vi regaleranno un aprile di ripresa, successi, possibili viaggi interessanti o comunque contatti proficui con ambienti diversi dal solito. Saturno resta la colonna portante, quello che vi consente di piegarvi, senza spezzarvi, sotto l’urto dei venti contrari. È a maggio, precisamente il 15, il giro di boa, l’inizio di un nuovo ciclo, la sensazione che qualcosa di straordinario e al contempo di incontrollabile stia per accadere nella vostra vita. Urano arriva nel segno e a questo punto non vi resta che mettervi a tavolino e riprogrammare daccapo la vostra vita, perché è questo che lui vi chiederà. Potrà portarvi nuove occasioni di lavoro, trasferimenti altrove, amori che si spezzano e altri che nascono. Di sicuro dopo il suo passaggio non sarete più gli stessi, ma poiché resterà nel vostro segno ben sette anni, avrete modo di farci amicizia. Estate contrastata con un Marte che vi sfianca e vi obera di impegni. Se potete meglio programmare le vacanze dopo tra la metà di agosto e la prima decina di settembre. Fino  a metà novembre sarete assorbiti dalla probabile elaborazioni di nuovi progetti e da questioni economiche relative al budget professionale o anche più banalmente casalingo. Vi liberete definitivamente dalla tensione a metà novembre quando Giove e Marte usciranno finalmente dalle orbite conflittuali col vostro segno aprendo scenari più tranquilli. Il vostro 2018? Una novità in libreria.

 

GEMELLI come BOB DYLAN “Abbi cura dei tuoi ricordi perché non puoi viverli di nuovo”. Menestrelli post contemporanei siete storie in cammino che si raccontano laggiù, nei chiaroscuri dell’orizzonte, dove il suono dell’aria si confonde con il battito in sillabe del cuore. Vostro è il gioco di specchi e rimandi tra consonanti e vocali, la chiacchiera felice, la curiosità che indaga, la battuta che irride, deride, sorride, generosa e indomita quando c’è da fare un passo oltre il tedio delle cose. A voi piace dialogare, incalzare, provocare, confrontarvi con gli altri, ma anche con voi stessi, con quel perenne doppio, talvolta fratello gemello bastardo, che vi portate dentro. Un po’ teatrali, qualcuno dice nevrotici, spesso simpatici e irresistibili, molto del vostro fascino sta nell’arguzia e nell’ironia con cui riuscite a cogliere le manchevolezze della vita, i suoi difetti di fabbrica, i rumori di sottofondo. Restituite al mondo pesantezze  e conflitti come fossero depurati, filtrati da quella vostra intelligenza sempre autentica che vi spinge a conoscere ad oltranza, veri amanti, come siete, del sapere in ogni sua forma. Venite da un 2017 con “Saturno contro”, ma agevolato da Venere e Giove, i due pianeti della fortuna che molto hanno sostenuto i vostri sforzi nonostante i blocchi, gli inevitabili ripensamenti, le stanchezze impreviste, i freddi dell’anima. Inaugurate l’anno nuovo con responsabilità, consapevoli che non siete più i bambini dispettosi di due anni fa perché Saturno vi ha cambiato e domato fino in fondo, togliendovi, forse,  anche ruoli, cose e addirittura persone a cui tenevate o pensavate di tenere. Ora ripartite dall’essenziale, senza più fronzoli, con un 2018 che vede Giove e Saturno in posizione neutra, come neutro sarà Urano da maggio in poi. Un anno adatto per riposarsi un po’, dopo le tante fatiche, perfetto per riprogrammare le priorità, pensare a nuove attività e imprese che potranno trovare una strada dopo l’inverno. Marzo sarà il primo mese di movimento effettivo; grazie ad un buon gioco Mercurio – Venere vi tirerà fuori dal letargo e solleciterà amicizie, progetti nuovi, scambi proficui a livello commerciale. Resta in generale un po’ complicato Nettuno che può farvi ancora scambiare lucciole per lanterne, ma senza gravi danni: ad ogni modo valutate sempre con molta attenzione le nuove proposte di servizi, prodotti, perfino quelle che potrebbero sopraggiungere dalla sfera professionale, per non cadere in inganni rischiando di prendere decisioni sbagliate. Decisamente buono Maggio spartiacque tra il prima e il poi, con un grande regista che vi attende sul set: Marte, in posizione molto favorevole da Maggio a Novembre. Questo passaggio, indubbiamente  per voi il più significativo del 2018, segna il momento dell’azione, quello in cui potrete attivare le idee che avevate tenuto in caldo fino a questo momento confrontandovi apertamente sul campo con i vostri competitors: non abbiate paura, Marte ama le sfide. Sarete spinti a viaggiare, a imparare cose nuove, a fare corsi e studi innovativi per migliorare la vostra professionalità. L’inizio dell’estate sarà col botto grazie ad un bellissimo passaggio Mercurio-Venere che stabilirà alleanze proficue e permetterà a chi è in cerca di soci di trovare persone affidabili e motivate a perseguire i medesimi obiettivi. La seconda parte di Luglio potrebbe riservare qualche conflitto affettivo, meglio rimandare chiarimenti e scelte sentimentali ad agosto momento di risoluzione delle crisi o di rotture definitive grazie a nuovi amori. Autunno interessante e operativo, anche finanziariamente, fino a novembre almeno quando Giove entrerà in opposizione cominciando a creare qualche dubbio e soprattutto seccature burocratiche. Dicembre faticoso e stanco, da riserva in panchina: cercate di chiudere prima le cose importanti. Il vostro 2018? Si va in stampa.

 

CANCRO come ERNEST HEMINGWAY “Non m’importava che cosa fosse il mondo. Volevo soltanto sapere come viverci. Forse, se scoprivi come viverci, imparavi anche che cos’era”. Conoscete la forma dell’acqua, sempre cangiante, il suo fluire nel libero scorrere delle cose e la sua capacità di adattarsi al senso promiscuo della vita. Di cosa sia il mondo, però, che ne sapete? Delle sue terre sconfinate o forse, chissà, piene di regole, limiti, divieti, confini, piegate alle grigie menti senza cuore che ne governano interessi e materia. A voi interessano gli umori, gli amori, le elevazioni dello Spirito e le cadute dell’anima, i rimbalzi poetici, le allegorie. Vi interessa capire se potete essere come Santiago, il vecchio protagonista del più celebre romanzo di Hemingway, nella sua lotta col mare che è, al contempo, ricerca di dignità, o se è meglio per voi piegarvi al volere dell’onda perchè d’acqua, infondo, è la vostra natura. In voi si riflette la storia millenaria del mondo, nei riverberi acuti della vostra sensibilità si intravvede l’emozione del sentire più fragile e profondo che spacca, goccia dopo goccia, la logica dominante del più forte. Venite da un 2017 di alti e bassi, prima con Giove e Venere contrari che hanno segnato il passo difficile della vostra vita affettiva ed economica fino all’autunno, poi con Giove  finalmente a favore a costellare favolosi recuperi inaspettati in amore, nella professione, nei progetti che sembravano definitivamente bloccati. Ora ripartite da una situazione molto stimolante, ma ambigua: il 2018 si apre con Giove ancora alleato, ma con Saturno “contro”. Vi giocherete un anno tra ottimismo  e pessimismo, in cui l’esaltazione che vi spingerà a portare avanti con foga iniziative nuove, sarà accompagnata da carichi di lavoro pesanti e dalla necessità di limare parecchi spigoli. Come a dire che vincerete la guerra, ma perderete inevitabilmente qualche battaglia. Gennaio è dinamite pura, carico come sarà di energia che vi consentirà di fare in un mese, con Giove e Marte alleati, il lavoro di un’intera stagione. Mese di azione, di forza e successi concreti, più adatto agli affari che all’amore. Il cuore ritornerà protagonista dalla metà di febbraio con passioni che rifioriscono, crisi che si superano, nuovi incontri per chi è single, possibili attrazioni che nascono a distanza o in viaggio. E il cuore sarà importante per trovare sostegno e protezione in una primavera che si rivela complessa, snodo difficile tra Marte e Saturno contrari, che tenteranno insieme di bloccarvi la strada con ostacoli formali, burocratici, cavilli, invidie nemmeno troppo nascoste. Tanta la stanchezza e la voglia di mollare, ma voi, coriacei come siete, saprete resistere e arrivare a maggio ancora interi. Un maggio di profumi e rivalse con Venere che entra nel segno, Marte che toglie il disturbo e Urano che dopo avervi costretto a subire parecchi imprevisti negli ultimi anni, diventa ora favorevole. E sarà proprio Urano il gran cerimoniere che allargherà visioni, amicizie, progetti, portandovi in nuovi gruppi all’interno dei quali potrete perseguire obiettivi professionali ed economici a voi più consoni. Estate interessante specialmente a luglio. Agosto resta difficile, forse per qualche preoccupazione e tensione familiare e domestica. Autunno spettacolare con Venere e Giove viatico di conquiste importanti e di decisioni, forse, epocali come convivenze, matrimoni e figli. Infondo anche Saturno vi chiede di responsabilizzarvi e di prendere decisioni chiare. Possibili promozioni o proposte di lavoro che determinano cambiamenti favorevoli, ma per attuare i quali dovrete avere il coraggio di lasciare la strada sicura accettando l’incertezza dei nuovi orizzonti: qualcuno potrebbe anche decidere di mettersi in proprio abbandonando aziende strutturate o soci che vengono avvertiti come limitativi e non più affidabili. Dicembre col botto e il calice di champagne. Il vostro 2018? Una novità in libreria.

 

LEONE come ISABEL ALLENDE “Era uno di quegli esseri nati per la grandezza di un solo amore, per l’odio esagerato, per la vendetta apocalittica, e per l’eroismo più sublime”. Fuori dal comune e da ogni umana misura, così siete voi, sempre e comunque. Nel male e nel bene, nelle passioni dominanti e nelle vocazioni imperiose, nel destino, nei sogni, nelle scelte, lontani dalla terra di mezzo. Totalizzanti, estremi nel fallimento e nel successo, nell’odio e nell’amore. Ubriachi di vita e di luce, attenti agli sguardi, all’approvazione, capaci di dominare la scena o di scomparire dietro le quinte lasciando, in ogni caso, il segno. Perfetti nel coraggio, puri di cuori perfino quando mentite, per nascondere più a voi stessi che agli altri che no, non siete Dio, ma vi piacerebbe, almeno per un giorno. Generosi quando potete e anche quando non potete e che almeno ve lo riconoscano tutti quelli che citano a memoria i vostri difetti a partire dalla tracotanza. Più fragili di quel che sembrate, nascosti dietro il vostro orgoglio come l’anima dietro allo specchio. Difficile stare al passo con l’onore e la dignità che trasmettete quasi per emanazione: abbiate comprensione degli altri che sono solo polvere di stelle al cospetto del Sole che vi governa. Venite da un 2017 abbastanza eccezionale soprattutto nella prima parte dell’anno con Giove, Saturno e Urano che vi hanno trainato verso successi, viaggi, conferme d’amore, nuove passioni, bellezza, figli, progetti. Poi è arrivato l’autunno con Giove contrario e qualche noia burocratica, economica, fastidi, stanchezze, tensioni, anche familiari. Ripartite da un 2018 che vede sempre l’ostilità di Giove e senza più Saturno a dare manforte. In più Urano, un altro grande titano, da maggio remerà contro insieme a Marte. Insomma c’è da darsi molto da fare nella prima parte dell’anno senza perdere tempo, forti di tutto quel che avete costruito fino ad oggi. Gennaio e febbraio saranno stimolanti, ma potranno stancarvi specialmente a livello domestico con qualche preoccupazione in famiglia. Marzo sarà, invece, un mese eccellente di grande ripresa energetica, di risoluzione di conflitti, di viaggi, incontri, scambi anche culturali con altre città, amori che nascono. Se giocate bene le vostre carte potrete portare a casa anche avanzamenti, promozioni e nuovi incarichi. Prosegue bene aprile soprattutto da un punto di vista commerciale: Mercurio vi sarà favorevole a più riprese nel 2018 attutendo le possibili perdite economiche dovute a Giove e attivando buone intuizioni finanziarie soprattutto per chi deve sbrogliare situazioni di compravendita immobiliare. Attenzione alla seconda metà di maggio che segna l’incipit di un periodo movimentato in cui sarete propensi a prendere decisioni drastiche, a litigare, a discutere, ad entrare in stato di crisi sia nella vita privata che in quella professionale. Vi sentirete travolti da un’incontenibile voglia di cambiamento e non sopporterete più chi tenta di fermarvi e non sta al vostro passo. L’aspetto più dominante della vostra personalità salterà fuori così, di scatto, e tra una zampata a destra e una sinistra, sarete voi a rischiare di farvi male. Buona l’estate tra luglio e l’agosto che vi permetterà di governare, almeno parzialmente, i cambiamenti da voi stessi indotti e che vi rilasserà sentimentalmente riportando pace nelle relazioni familiari e passione in quelle sentimentali. Altro periodo di stress tra settembre e ottobre con anche Venere contraria che rimette tutto in discussione, ma attenzione: qui sarete soprattutto voi a tendere a visioni pessimiste anche se in realtà le situazioni sono stabili e meno angoscianti di come ve le raccontate. Finalmente a novembre arriva il grande trigono di Giove a portare via la triste macumba dei vostri pensieri rimettendovi al centro della scena. Se non potrete chiudere l’anno in bellezza, potrete almeno ritrovare un po’ di serenità.  Il vostro 2018? Revisione di bozze in corso.

 

VERGINE come PAULO COELHO “Non ti arrendere mai. Di solito è l’ultima chiave del mazzo quella che apre la porta”. Le chiavi vi piacciono perché siete operativi e strumentali per carattere. Maneggiate le cose, le persone, la vita, maneggiate sì, ma sempre con cura perché siete sensibili dietro il vostro aplomb inglese di raffinato umorismo ed eleganza antica. Vi piacciono anche le porte, varchi definiti, perfetti per il vostro bisogno di controllare ogni ingresso e ogni uscita, anche se infondo dietro la porta sperate sempre di trovare quella via all’infinito senza trama e senza Tempo che vi affascina e vi atterrisce. La via del cuore, forse, quella che si sottrae alla logica serrata del vostro intelletto, all’acume preciso, a taglio radente di lama con cui sezionate la vita, gli altri, talvolta perfino voi stessi e senza nemmeno troppa pietà. Ossessionati dalla caccia all’errore, vorreste aggiustare tutto e forse vorreste incontrare qualcuno che ripari anche voi, i vostri difetti di fabbrica, come le piccole ipocondrie o le paranoie sull’età, sull’accontentarsi, sulla solitudine amata, amante, odiata. Venite da un 2017 di risultati parziali, tra sfide, abbandoni, rinascite. Un anno sicuramente faticoso, di scelte importanti, riprogrammazione, ma produttivo. Saturno “contro” e Giove a favore, anche se solo dall’autunno, hanno determinato i vostri saliscendi e spianato la strada al’esplosione del 2018, il vostro anno 3.0. Ripartite, infatti, liberi finalmente dalle gabbie di Saturno che non solo la smette di ostacolarvi e porvi veti, ma diventa perfino vostro alleato. Come alleati saranno tutti gli altri titani dello Zodiaco: Giove, Urano e Plutone. Un’orchestra celeste così davvero non si era mai vista nemmeno al celebre concerto viennese di capodanno. Gennaio è già una meraviglia con mezzo cielo a favore e Venere in pole position a sollecitare affetti, passioni, conquiste. Attraenti anche sul lavoro potrete porvi fin da subito ambiziosi traguardi e lavorare al fine di ottenere incarichi, promozioni, maggiori riconoscimenti economici, allargare il giro di affari e clienti, superare esami. L’energia sarà alle stelle e mentre tutti gli altri poltriranno sotto cumuli di freddo, neve e nebbia voi agirete come saette in vista di obiettivi importanti. Più rallentato febbraio che vede qualche pianeta fuori posto e un Nettuno, unico Big fuori dal coro, che ancora potrebbe confondervi le idee e creare qualche illusione. Nulla di grave perché dalla primavera si riparte con slancio cosmico e aprile sarà davvero un mese da ricordare con progetti nuovi e sorprese in arrivo sia per chi è in cerca di amore e di figli che per chi desidera occasioni professionali stimolanti. Questo sarà l’anno delle pietre miliari come convivenze,matrimoni, e perfino assunzioni alla faccia della crisi. Anno anche di viaggi e di orizzonti che si allargano a vista d’occhio, specialmente da maggio con Urano, il pianeta dei cambiamenti, che entra in spettacolare aspetto di trigono. Chi ancora, per allora, starà smaltendo le fatiche e le crisi del biennio 2016/2017 si ritroverà catapultato in una dimensione di vita così intensa e innovativa che potrebbe dimenticare, in un solo attimo, tutti i brutti ricordi. Lavorate, state sul pezzo, non mollate di un millimetro, perché potrete trovare estimatori, sponsor, sostenitori anche al di fuori e al di là di quelle che da sempre sono le vostre incombenze quotidiane e le vostre stesse aspettative. Buona quasi tutta l’estate con Venere e Marte che si danno il cambio a sostenere affetti e azioni espansive. Ricordate che se volete fare investimenti importanti come, ad esempio, l’acquisto di una casa, o formalizzare dei sospesi burocratico/legali dovrete farlo prima di novembre. L’inizio dell’autunno, infatti, sarà ancora buono, ma a novembre Giove diventa contrario, Marte si pone in posizione conflittuale e Urano fa, anche se solo momentaneamente, un passo indietro. L’anno si chiude in stanchezza, è vero, ma dopo tanto correre tra glorie e onori, forse, ci sta. Il vostro 2018? Un bestseller.

 

BILANCIA come LUIS SEPULVEDA “L’ultima rivoluzione rimasta in sospeso è quella dell’immaginario: dobbiamo essere capaci di immaginare in quale mondo e società vogliamo vivere, e se vogliamo essere cittadini o consumatori”. “I Care”, “M’importa” potrebbe essere uno dei vostri motti. Siete il primo segno veramente sociale, quello che chiede, risponde, dice grazie, si scusa, non scappa nella tana, non gioca a nascondino. La Bilancia c’è, nella forma e nella sostanza. Vi mettete in relazione con l’altro e lo guardate; poi guardate voi stessi attraverso gli occhi dell’altro in un elegante gioco di specchi, di riflessi che aprono ad infinite proiezioni. Talvolta vi rimirate, vi contemplate, siete un po’ narcisisti e lo sapete. Infondo siete belli, anzi charmant, e ve lo potete permettere. Vi piace stare in coppia, confrontarvi, prendere sul serio pesi, misure e persone. Vi piace fare gruppo. È una questione di armonia, di stile, parola che vi è congeniale, di coesione, di parti che lavorano insieme per un fine comune, per il bene di tutti. Nelle pubbliche relazioni riuscite ad eccellere, date il meglio di voi, capaci come siete di curare negli altri l’anima e la pelle, di motivare, intercedere, contrattare, riappacificare, sostenere. Pericolosi, forse, se giocate ai giustizieri mascherati potreste uccidere coi guanti di velluto per riparare ad torto. Venite da un 2017 molto intenso con Giove e Saturno registi del vostro successo e una Venere contraria che fino all’estate vi ha fatto penare specialmente nel cuore e nella vita privata tra dubbi, contrattempi, incertezze. Vi siete fatti le ossa, siete più sicuri, qualcuno ha fatto investimenti importanti in termini di tempo, sentimenti e denaro. Ora, nel 2018, ripartite da un Saturno difficile che metterà alla prova quel che avete avviato e costruito per vedere se le basi che avete messo sono veramente solide. Probabile dobbiate lavorare tanto ed essere disposti a sacrificarvi, almeno per un po’, per un qualche obiettivo professionale o anche privato che vi richiederà totale attenzione e dedizione. In cambio vi libererete di Urano che tra scossoni e imprevisti ha dominato questi ultimi anni della vostra vita obbligandovi alla rimessa in discussione di rapporti, contratti, percorsi che sembravano già ben definiti e che invece, ad un certo punto, sono saltati per aria. Gennaio è noioso e porta un po’ di tedio in famiglia e nei rapporti di coppia. Attenzione alle spese che potrebbero essere rilevanti. Da febbraio Mercurio, Venere e Marte vi risvegliano e potrete uscire dal torpore mentale e fisico per seguire nuove idee, valide anche da un punto di vista commerciale. Sarà un momento felice per le pubbliche relazioni: nel contesto delle nuove conoscenze potrete trovare sponsor e soci con cui discutere progetti concreti. Primavera decisamente complicata tra marzo e aprile con fatica, stanchezza e possibili liti, se non addirittura rotture clamorose. Possibili pendenze burocratiche e  questioni finanziarie che creano fastidi o necessità di attenta revisione. Bisogna aspettare maggio per uscire dal tunnel con Marte che torna positivo e Urano che toglie il disturbo. È da qui che ripartirete con un’energia, a tratti, veramente straordinaria. L’estate sarà splendida con grandi passioni che nascono, si rinnovano, creatività, piaceri, e anche buone intuizioni finanziarie che potranno garantirvi riscontri immediati. Un po’ di pesantezza solo dopo ferragosto, ma nulla di grave: settembre si conferma un mese interessante. Sarà, però, l’autunno, e specialmente novembre, a porsi come decisivo grazie ad un bel passaggio di Venere, e a Giove che entra in posizione favorevole: potrete chiudere i sospesi e recuperare punti con uno scatto in ascesa che lascerà tutti basiti. Fine d’anno di bilanci e riflessioni: Saturno sarà ancora lì come un chiodo nel muro. Che fare? A voi la scelta di cosa appendere al chiodo per non portarvi inutili zavorre nell’anno che verrà. Il vostro 2018? Revisione di bozze in corso.

 

SCORPIONE come ZYGMUNT BAUMAN “E dunque non si può imparare ad amare; così come non si può imparare a morire. Né si può imparare l’elusiva arte di non rimanerne impigliati e tenersene alla larga. A tempo debito, l’amore e la morte colpiranno”. Nel mezzo tra Eros e Thanatos si svolge il teatro della vostra vita, perché non concepite inizio senza fine, passione senza distacco, appartenenza senza abbandono, amore senza morte. Giocate sulla linea di confine, calati nel possibile e nell’estremo, sempre a un passo dalla caduta nel nulla o dal volo verso il cielo, combattuti tra materia e Spirito. Siete ingombranti, difficili, lo dite, ironizzate, provocate, talvolta imbarazzate gli altri con il sarcasmo, con quel cogliere la verità come un lampo folgorante tra mille nel buio. Cambiate pelle come i serpenti che sono una vostra antica raffigurazione, esattamente come lo è l’aquila che rappresenta lo Scorpione evoluto che ha raggiunto l’illuminazione. Intelligenti, forse bisognerebbe dire perspicaci, dovete combattere prima di tutto con voi stessi, con quell’istinto distruttivo e demoniaco che vi porta a bruciarvi la vita in un attimo solo per l’ebbrezza di sentirvi dio. Profondi e carismatici potete decidere di creare dagli abissi in cui vi rifugiate la bellezza che verrà, invece che annientare quella che avete conquistato. Venite da un 2017 importante, di riscatto, che è stato solo il primo passo verso la riconquista di quello che Saturno vi aveva tolto nel biennio precedente. Se non avete ancora vinto, siete comunque in pista, combattivi, e da Ottobre l’ingresso solenne di Giove nel segno vi ha messo tra i grandi favoriti dello Zodiaco. Ricominciate da qui, da un entusiasmo che non ricordavate più di avere con un 2018 che continuerà a sostenere i vostri sogni affiancando a Giove anche Saturno che non avrete “contro” bensì finalmente alleato. Cominciate col botto, con un gennaio molto energetico grazie all’accoppiata Marte e Giove nel segno e a una Venere molto positiva. Non perdete tempo, lavorate, datevi da fare, superate la voglia di letargo e vedrete che fin da subito riuscirete a portare a casa risultati importanti sia nella professione che negli affetti. Gennaio è ottimale per proporvi in ruoli nuovi, avviare imprese, chiedere mutui, finanziamenti, investire. Febbraio più incerto almeno fino a metà mese poi si riparte di slancio con fermenti creativi e passionali che vi riscalderanno il cuore. Possibile che alcuni di voi tra fine inverno e inizio primavera prendano decisioni epocali come convivenze, matrimoni e genitorialità. Primavera di alti e bassi con un aprile che dà grandi soddisfazioni nel lavoro, ritorni finanziari, ma può creare dubbi affettivi e conflitti con partner e soci per la cattiva posizione di Venere. Maggio sfidante: qui potrebbe presentarsi qualche grattacapo. Si apre un periodo in cui sarete chiamati a fare scelte nette e precise, sia sentimentali che professionali, in un marasma di situazioni che se stimolerà il vostro senso d’avventura, potrebbe sfiancarvi fisicamente. Urano infatti entrerà in posizione conflittuale, seguito a ruota da Marte. Giove continuerà a fornirvi sul piatto occasioni d’oro con la collaborazione di Saturno, Nettuno e Plutone. Insomma sempre protagonisti sulla scena, ma con un pubblico esigente che prima di applaudirvi vorrà mettervi alla prova. Estate bollente con un mese di agosto che, però, vi consentirà di recuperare fiato e di mettere a punto strategie nuove per risolvere vecchi problemi. Settembre di ritrovata serenità grazie all’inizio del lungo transito di Venere nel vostro segno che, per un pezzo, si unirà a Giove. Grandi amori all’orizzonte per chi è single, ma anche gli accoppiati ormai sull’orlo di una crisi di nervi potrebbero infiammarsi per nuove situazioni che compaiono dal nulla o ritornano dal passato. A novembre Giove se ne va, ma resteranno Venere e Marte positivi a sancire un autunno di buona salute, riscontri economici, costruzione di relazioni vantaggiose a livello professionale e viaggi. A fine anno, con Saturno sempre amico, avrete la conferma che tutto quel che avete fatto è solido e che nessun vento lo potrà spazzare via. Il vostro 2018? Un bestseller.

 

SAGITTARIO come ALEKSANDR SOLGENITSIN “Un uomo d’ingegno sa di possedere sempre molto, non si rammarica di dover dividere con altri”. L’ingegno  vi appartiene, in quanto qualità che supera il particolare, lo specifico, l’ossessione specialistica di chi non esce dal seminato perché non è capace di fare altro dal noto e ripetuto gesto. L’ingegno è di chi se la cava inventando, creando, immaginando soluzioni nuove a problemi antichi, di chi vola al di sopra di confini e bandiere intercettando stimoli diversi e impressioni di ogni tipo. L’ingegno è di chi sa tramutare ogni crisi in un’opportunità. Voi, ottimisti per vocazione e ingegnosi a oltranza, siete capaci di ribaltare la vita, di reinventarvi sempre altrove, perché l’altrove, ovunque esso sia, è l’unica dimensione che conoscete. È laggiù, lontano, tra le nebbie di Avalon e gli specchi di Fantasia, laggiù in un luogo geografico, o lassù in uno stato celeste al di fuori e al di sopra di ogni umana cognizione, che voi depositate memorie di una e mille vite, speranze vostre e altrui, amori di sogni lunghi una notte o di albe intense tra addii e avventure. Chi vuole scoprire dove si trova il vostro cuore, dovrà, come minimo, studiare una complicatissima rotta aerea, acquistare il biglietto di una nave fantasma o tentare una meditazione guidata in un tempio buddista. Talvolta, invece, basterà bere con voi un buon bicchiere di vino perché spesso avete il pallino dell’enogastronomia.  Venite da un 2017 molto impegnativo, causa presenza di Saturno nel segno, ma costruttivo, dove i cambiamenti, vissuti tra ansie, attese e inizi ritardati, hanno poi portato a realizzazioni di grande vitalità e ancora in espansione. Un po’ ammaccati, ma solidi, ad oggi avete il piglio dell’imprenditore che sa cosa vuole e come farlo. Il 2018 si apre senza più Saturno sulle spalle, con un Giove neutro e un Urano a fine corsa che sta per abbandonare la sua posizione di alleato. Niente di male, ma nemmeno nulla di particolarmente esaltante, se non, forse, una ritrovata leggerezza che vi aiuterà a superare un gennaio, a tratti, tedioso. Febbraio vi dà una bella carica con Marte nel segno: riuscirete a portare a termine diversi lavori e anche a trattare favorevolmente a livello commerciale. L’amore va e viene senza grandi sprazzi né romantici, né passionali. Sarà marzo il mese chiave, quello che vi apre le porti dell’estasi bloccando tristezza e senso di stagnazione. Mercurio, Venere e Marte vi regaleranno emozioni improvvise e importanti, superamento di punti critici nei legami di coppia oscillanti, nuove relazioni, accordi finanziari, possibilità concreta di crescita nel lavoro. Prosegue bene l’economia ad aprile, ma il resto rimane fermo, mentre  a maggio Urano dopo molti anni vi saluterà, riducendo la possibilità di imprevisti, quasi a segnare, da questo momento in poi, un ritmo di vita più tranquillo, ma che forse vi entusiasmerà un po’ meno. Arriva comunque Marte a tenere alti i cuori e a movimentare le acque, almeno quelle delle pubbliche relazioni, degli scambi culturali e commerciali, dei viaggi brevi, degli studi. Fatiche, ma anche successi in tutti i campi che richiedono flessibilità e mobilità. Gran bel mese quello di giugno con una Venere trionfale e un Mercurio eccellente che continuerà a permettervi un buon gioco finanziario sia sui piccoli investimenti che su quelli grandi. Attenzione a Luglio per le coppie: periodo sconclusionato da un punto di vista sentimentale. Buono Agosto, dopodiché occorrerà aspettare l’autunno e per la precisione novembre per assistere all’arrivo di un  vento nuovo capace di spazzare via i pochi grigi rimasti nell’aria portando, al contempo, abbondanza e insperate occasioni di crescita. Tutto merito di Giove, il vostro pianeta guida, che piombando proprio nel vostro segno aprirà una fase, che durerà per tutto il 2019, di grandi conquiste tra promozioni sul lavoro, amori che si confermano e si consolidano, figli che nascono, progetti che si avviano, arretrati che vengono finalmente pagati. Godetevi la fine d’anno col botto, ma attenzione a Marte contrario che potrà creare un po’ di scompiglio e discussioni. Il vostro 2018? Si va in stampa.

 

CAPRICORNO come HARUKI MURAKAMI “Le ferite spirituali non rimarginate sono il prezzo che gli esseri umani devono pagare per la propria indipendenza”.  Indipendenza è indubbiamente la vostra parola chiave, ma forse bisognerebbe essere ancora più espliciti e parlare di una vocazione imperiosa e assoluta a cui non potete sottrarvi. Potete faticare come muli per arrivare a fine mese, vivere ansie nascoste perché non sapete come ottemperare a tutti i vostri impegni, fare cinque lavori insieme, e se necessario rinunciare ad alcuni comfort a cui vi eravate abituati, ma non abdicherete mai alla vostra autonomia. Siete disposti a salire in solitudine aspre montagne pur di raggiungere obiettivi qualificanti, mete agognate, sapendo che la vista che vi guadagnerete da lassù sarà il regalo più bello. Guardare dall’alto, questa è la vostra prospettiva preferita: non volete stare sul trono, ma sulla vetta, che è ben diverso. Avere cognizione di dominare sia il senso del freddo che vi attraversa, che il panorama dalle mie luci tra tagli di buio e vita rarefatta che avete di fronte, in alto e al di sotto. Governare la paura, l’abbandono, il rischio. Uscire dal bozzolo degli affetti che rassicurano, ma spesso incastrano e poi cambiano. Respirare, sentirvi padroni della vostra anima, spiegare agli altri che tutto il resto, senza questo, è il nulla. Venite da un 2017 sfidante con una prima parte dell’anno insidiosa tra impegni lavorativi e familiari e uno stato permanente di allerta quasi a dovervi difendere da attacchi improvvisi. Dall’autunno le cose sono andate decisamente meglio grazie a Giove giunto in aspetto positivo e a Saturno, vostro pianeta guida, appena atterrato nel vostro segno. Si riparte da qui, da un 2018 che vi vede fortissimi perché nel segno oltre a Saturno avete un altro titano, Plutone, e in più Urano il pianeta dei grandi cambiamenti si porrà in aspetto positivo nei vostri confronti a partire da maggio. Tutto questo indica che, a parte certi inevitabili sovraccarichi che Saturno produrrà nella vostra vita costringendovi a dei tour de force e a qualche potatura nei rapporti umani, quest’anno farete la Storia. Gennaio comincia bene con Venere nel segno e Marte e Giove positivi a sancire nuovi progetti di gruppo che vi coinvolgono o che coordinate. Buone le relazioni pubbliche e scambi commerciali significativi. Belli come non mai, l’inverno è la vostra stagione e mentre gli altri piangeranno al freddo, voi farete strage di cuori. Febbraio continua con un buon trend, mentre il primo vero fermo, anche solo per riflettere sulle strategie appena messe in atto, arriva a marzo con Mercurio e Venere in  aspetto difficile che potrà rendere faticose le transazioni finanziarie, la conclusione di accordi o semplicemente creare qualche tensione sull’asse famiglia-lavoro. Ad aprile grande recupero con un cielo che vi consacra a risultati eccelsi: un misto di bravura e fortuna, grazie anche al fondamentale apporto di Venere favorevole e a Marte nel segno, vi consentirà di fare salti di qualità nel lavoro, ricevere incarichi, o quanto meno la promessa di una loro prossima formalizzazione, trovare opportunità professionali su misura per chi è in cerca, superare esami veramente astiosi, ma anche pianificare i propri amori tra convivenze e matrimoni. Saturno nel segno potrebbe, infatti, spingere molti Capricorno autonomisti a cedere al fascino di una famiglia tradizionale. Maggio rincara la dose con l’arrivo di Urano che ancora di più porrà le basi per approntare cambiamenti significativi nella propria vita. Alcuni, per altro, rivedranno le basi operative della propria professione in termini tecnologici. Estate tutto sommato tranquilla, con un momento particolarmente interessante tra la metà di Luglio e la metà di Agosto, periodo ideale per andare in ferie. Settembre di lavoro serrato e ancora un autunno profondamente progettuale in cui avvierete discorsi importanti che troveranno chi sarà pronto a concretizzarli tramite appoggi e sponsorizzazioni. Bene l’amore che grazie al lungo passaggio di una Venere positiva volerà alto fino a fine anno, tranne che per qualche impiccio a ottobre. Che dire? Cin Cin! Il vostro 2018? Una novità in libreria.

 

ACQUARIO come BORIS PASTERNAK Bisogna essere di un’irrimediabile nullità per sostenere un solo ruolo nella vita, per occupare un solo ruolo nella vita, per occupare un solo e medesimo posto nella società, per significare sempre la stessa cosa”. Trasformisti intelligenti, capaci di cogliere le opportunità, di mostrarvi flessibili al vento del cambiamento, convinti come siete che il progresso appartenga a coloro che si proiettano in avanti, ai visionari, agli extraterrestri se esistono. Vi piace maneggiare il futuro con la tecnologia, perché siete abili a capire incastri di pezzi, spine, connessioni, sogni e persone. Vi piace inventare il futuro con l’arte e la cultura, perché siete affascinati da immagini, simboli e strumenti avveniristici. Della tradizione amate il cuore, se c’è, ma difficilmente riti e teatri di ombre e di cose che furono. Trovate il passato spesso noioso, limitante, perché chi vive nel passato rischia di piegarsi a schemi già pensati. Voi, invece, credete nell’evoluzione dell’uomo, del resto Darwin era un Acquario. Affascinati dalle  prospettive inusuali, l’originalità è spesso per voi un marchio di fabbrica. Fuggite con orrore dal banale ripetersi delle cose, da chi non pensa con autonomia, da chi lascia avvizzire la propria vita tra quatto mura. La vita, infondo, è comunicazione, solidarietà, incontro tra diversi che si fondono in un’anima sola. La redenzione appartiene al cielo quanto alla terra, e non riuscite proprio a chiudere gli occhi sulle diseguaglianze e la  violazione dei diritti altrui. Venite da un 2017 di successi, di crescita, di passi importanti nella professione, negli investimenti, nei sentimenti. Insomma, grazie al bel gioco tra Giove e Saturno, siete meno sulle nuvole a combattere battaglie ideali, ma molto più sul pezzo pronti a mantenere le conquiste effettuate. Il 2018 riparte dalla necessità di moderare alcune aspettative. Giove contrario, Saturno neutro e Urano che si prepara ad entrare in battaglia sono un segnale preciso: dovete concentravi sulle tante cose che già avete in mano e che state seguendo per vitalizzarle ulteriormente, ma evitare possibilmente, quanto meno fino all’autunno, altri salti rischiosi nella speranza di ottenere di più. Gennaio parte come una macchina ingolfata con Giove e Marte in aspetto difficile. Questo potrebbe creare stress nel lavoro, ritardi nei progetti in corso, qualche seccatura pratica e un po’ di stanchezza in generale. La buona Venere nel segno smussa comunque gli spigoli e febbraio si apre con un maggiore respiro che sblocca diverse situazioni grazie anche al favore di Marte nettamente allineato ai vostri desideri. Grande exploit a marzo: tra l’inverno che finisce  e la primavera che comincia voi potrete contare sulla bella accoppiata Mercurio-Venere che favorirà le pubbliche relazioni, gli scambi culturali e commerciali, tutte quelle situazioni in cui la comunicazione costituisce l’elemento fondamentale. Possibili viaggi interessanti. Un po’ di mal d’amore ad aprile, ma è maggio, invece, a costituire il mese chiave: Urano, vostro pianeta guida, dopo moltissimi anni entra in aspetto difficile proprio al vostro segno, mentre Marte piomba, quasi a compensazione, sempre nell’Acquario per restarci, tra moti diretti e retrogradi, diversi mesi. Come a dire che da questo momento in poi sarete delle furie: bloccati da Urano in alcuni passi che speravate di poter avviare, ma spinti comunque all’azione senza se e senza ma da Marte, vi sentirete schizofrenici. Si può dire che probabilmente salteranno un po’ di equilibri tra momenti di pura esaltazione in cui riuscirete a mettere a segno parecchi punti e altri in cui vi sentirete impotenti con la camicia di forza addosso. L’incipit dell’estate resta scalmanato e sarà solo ad Agosto che ritroverete una certa calma per valutare con strategia e concretezza i successivi step. Occhio al portafoglio perché fino all’autunno sarà meglio tirare in remi in barca. Novembre è finalmente il mese spartiacque che segna, per voi, la possibilità di ritrovare la serenità e la bussola interiore. Venere ottima, Marte ancora nel segno, Giove che arriva in posizione favorevole e Urano che arretra di qualche passo. La scena finalmente, adesso, sarà vostra con un’economia che girerà bene, soddisfazioni professionali e situazioni che si sbloccheranno quasi per magia. E potrete pure vendicarvi di chi vi pestato i piedi nella primavera del vostro scontento. Il vostro 2018? Si va in stampa.

 

PESCI come PIER PAOLO PASOLINI “Sono scandaloso. Lo sono nella misura in cui tendo una corda, anzi un cordone ombelicale, tra il sacro e il profano”. Nati dal mare vivete un tempo solo vostro, che è il respirarsi delle onde una dopo l’altra. Mai saprete recidere quel profondo legame con la vostra origine abissale. Dagli abissi marini portate a superficie la bellezza del blu tra luci e saline, dove lo scintillìo sulle acque è un brivido dell’anima ad un passo dall’infinito. Portate a galla la poesia del viaggio senza confini conosciuta solo a chi ha attraversato tutti i mari. Del mare è la sacralità, quel senso del divino che vi permea perfino quando siete atei, perchè non riuscite a non credere in un qualcosa, fosse anche un ideale o il primo sogno della vostra infanzia che ancora cullate dentro di voi. O forse chissà, è un amore impossibile, perché a voi piace la distanza, forse illusoria, tra quello che è e quello che avrebbe potuto essere, perché è in quella distanza che si esalta la vostra creatività, l’arte con cui trasformate le vostre attese in esperienza meravigliosa. È inseguendo la perenne linea d’orizzonte che mai, forse, raggiungerete, che voi attivate le vostre risorse migliori,compreso quel sentire intuitivo capace, talvolta, di superare la logica. Venite da un 2017 di fatica e riscatto. Dopo una prima parte dell’anno su cui ha pesato “Saturno contro” costringendovi a subire affanni e rallentamenti, avete cominciato, specialmente verso l’autunno, con l’arrivo di Giove in posizione favorevole, a rialzare la testa. Ripartite da un 2018 finalmente liberi da Saturno che nell’ultimo biennio vi ha rimesso duramente a nuovo tra sconfitte, perdite, riprogrammazioni. Anzi, ora Saturno è vostro alleato con Giove, Plutone e perfino Urano, il pianeta dei grandi cambiamenti, che da maggio si porrà in posizione favorevole. Splendido gennaio con tutto il cielo a favore: grande energia, possibili viaggi o brevi spostamenti anche per lavoro molto proficui. Funziona l’amore, girano i sogni e l’economia. Febbraio di stallo con Marte contrario che vi chiede di essere accorti perché forse la troppa baldanza e il vostro entusiasmo degli ultimi tempi potrebbe creare qualche chiacchiera e invidia di troppo. Venere comunque arriva nel segno ad aiutarvi e non vi mancheranno coccole e solidarietà dalla famiglia e dal partner. Primavera concreta che vi permetterà di dominare nelle relazioni, organizzando e poi coordinando importanti gruppi di lavoro o comunque inerenti le vostre passioni e i vostri obiettivi. Tra marzo, aprile e maggio potrete impostare discorsi importanti da avviare quasi subito, giusto rispettando i tempi tecnici. Per altro maggio con l’arrivo di Urano potrebbe segnalare una certa vostra insofferenza verso schemi preesistenti e la voglia di cambiare delle cose nella vostra vita, cercando opportunità più giuste, ruoli cuciti su misura, mansioni adeguate che potranno arrivare perché Giove vi servirà su un piatto d’argento occasioni anche non cercate. L’amore si candida a stabilizzazioni importanti per chi è in coppia tra convivenze, matrimoni e figli, mentre i single potranno innamorarsi follemente e di nuovo nel corso di viaggi o con persone di altri ambienti e città. Incipit d’estate tranquillo con un Luglio, però, un po’ nervoso che potrebbe presentare qualche battibecco o qualche seccatura contrattuale per la posizione poco armonica di Venere. La parte migliore dell’estate sarà quella finale di settembre mese che, per altro, preannuncia un autunno ancora sulla cresta dell’onda. Venere, in compagnia di Giove, comincia un transito meraviglioso a segnalare, ancora, novità che arrivano da lontano, da altre città, dall’estero. La parola d’ordine del 2018 sarà “muoversi” tra viaggi, incontri, esperienze in ambienti inconsueti, contatti con gente diversa dal solito. Possibile anche che alcuni sentano il bisogno di rivitalizzarsi interiormente cercando tra le varie pratiche e discipline psico-fisiche olistiche quella che fa per loro. Sarà possibile incontrare veri e propri mentori nel lavoro, ma anche guide nella propria vita spirituale che lasceranno un grande segno positivo. Da novembre Giove tornerà in posizione contraria e potrà creare qualche contrattempo burocratico ed economico, ma davvero nulla che possa inficiare le gioie e le conquiste dell’anno appena trascorso. Il vostro 2018? Un bestseller.

 

 

3
Elena Cartotto

Curiosa e ironica mi piace andare fuori dai sentieri battuti, nei libri come nella vita. Se dovessi scegliere un titolo per raccontare la mia storia sarebbe sicuramente “Un indovino mi disse” di Tiziano Terzani. Il mio eroe letterario è Sherlock Holmes, l’autore con cui andrei a cena Oscar Wilde e i miei miti storici Gesù di Nazareth e Socrate. Sono un’idealista che ancora si scalda su alcuni temi sociali come dignità umana, libertà, lavoro e giustizia. Le mie passioni sono l’astrologia, la psicologia, il paranormale, la spiritualità e la musica che ci salva da noi stessi, ogni giorno. Per dirla con Vecchioni: “Ho combattuto il cuore dei mulini a vento, insieme ad un vecchio pazzo che si crede me….”.

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?