Nuova biblioteca digitale per l’Università Bicocca di Milano

L’Università degli Studi di Milano Bicocca apre le porte della prima biblioteca elettronica. Studenti e cittadini potranno accedere a migliaia di banche dati, giornali e riviste elettroniche e, ovviamente, e-books. Niente carta, solo ed unicamente libri digitali, e-jourmals e pagine consultabili tramite pc e tablet. L’apertura è prevista per lunedì 7 aprile presso Villa di Breme Forno, palazzo d’epoca di Cinisello Balsamo diventato uno degli edifici del Campus Bicocca.

L’Edificio storico di Cinisello, comune alle porte di Milano, è diventato una delle sedi decentrate del Campus Bicocca (si chiama infatti edificio U46) in seguito ad un accordo tra l’Università e il Comune. I servizi offerti da Polo di Biblioteca Digitale di Villa di Breme Forno, sono rivolti sia agli studenti dell’Ateneo, sia ai numerosi cittadini che vogliano usufruire del patrimonio digitale della Biblioteca dell’Università Bicocca. Nella nuova Biblioteca sarà inoltre possibile effettuare ricerche bibliografiche, accedere alle diverse risorse elettroniche e consultarle in sale appositamente allestite e munite di tablet e computer.

Il patrimonio elettronico della biblioteca conta su 148 banche dati, 24.957 ejournals e 145.673 e-books, tutti a portata di click. Saranno disponibili anche servizi di consulenza bibliografica – su appuntamento – per gli studenti, in particolare per quelli che frequentano corsi e master organizzati presso l’edificio U46. Tra le recenti novità che caratterizzano il processo di transizione verso il digitale avviato dalla biblioteca di Ateneo, rientra anche l’attivazione di un nuovo spazio e-learning nel quale gli studenti possono imparare a usare al meglio i servizi e le risorse offerti dalla biblioteca Bicocca sia attraverso l’autoformazione, sia accedendo ai corsi in e-learning o blended learning ai quali sono iscritti

.

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?