Nove menti in una – Francesco Gatti

Titolo: Nove menti in una
Autore: Francesco Gatti
Data di pubbl.: 2015
Casa Editrice: Opposto edizioni
Genere: letteratura contemporanea
Pagine: 64
Prezzo: 8,00 €

Nove sfaccettature della psiche di un paziente alle prese con una profonda analisi di se stesso. È questa l’idea di base che rende Nove menti in uno di Francesco Gatti un libro breve ma intenso. L’opera del giovane scrittore romano pone il lettore davanti a riflessioni grottesche.

È un viaggio che si compie a bordo di un continuo dialogo tra un uomo e uno psichiatra che spesso e volentieri si lascerà trascinare dal flusso sconnesso delle fantasie del protagonista. Le visioni suggestive che ci vengono presentate creano una fusione tra materia e spirito che lascia  il lettore solo, senza nessun appiglio.

Per i più empatici, il libro di Gatti sarà un palcoscenico su cui si svolge uno spettacolo interattivo. Il lettore può scegliere se calarsi nei panni del Dottore o del Paziente. Può perdersi tranquillamente e lasciarsi “aggredire” dalle visioni del nostro “pazzo protagonista”. Ma può anche indossare i panni del razionale Dottore che usa la psicologia come scudo da rivolgere contro l’irrazionale farfugliamento del suo assistito.

Cosa rimane alla fine del viaggio? Lo scoprirete solo leggendo.

Il libro di Gatti, pubblicato dalla Opposto edizioni, rappresenta la prima opera della nuova collana Under 28, creata per i giovani autori. Una scommessa culturale che inizia nel modo giusto. L’opera del giovane romano, infatti, è un misto di sintesi e freschezza che nel panorama attuale fa davvero la differenza.

Ottima l’idea di aprirsi ai nuovi talenti e alle nuove generazioni di scrittori che hanno davvero qualcosa da dire. In un mondo editoriale pronto ad accogliere solo romanzi fantasy, thriller e noir, lo psicodramma di Gatti è la prova che la buone opere si trovano ai margini. Dove nessuno, ahimè, cerca.

Certamente ci vogliono anche le case editrici che credono nei giovani talenti. Opposto l’ha fatto e siamo sicuri che non si fermerà qui.

7

Acquista subito

Martino Ciano

Classe 1982, vive a Tortora, comune della provincia di Cosenza. Promesso ragioniere, lascia la partita doppia per la letteratura, la poesia, la musica e il giornalismo. Si laurea in Scienze Storiche all’Università La Sapienza di Roma. Attualmente è corrispondente per l’emettente televisiva Rete 3 Digiesse. Nel 2011, l’incontro con Gli amanti dei libri, per cui cura la rubrica Amabili letture. Collabora anche con le riviste letterarie Euterpe, Satisfiction e Zona di Disagio di Nicola Vacca. Ama scrivere racconti, alcuni dei quali sono stati pubblicati su siti e riviste on-line. Tra questi, La logica del difetto è nel catalogo dalla Bla - Bookmark Literary Agency di Paolo Melissi. La sua pagina personale facebook è Dispersioni 82. AMABILI LETTURE: I libri che mi piacciono, i classici che mi hanno formato, il profumo delle parole che mi hanno riempito l’anima. Sono un lettore anarchico, che si sposta da un genere all’altro con il solo obiettivo di saziare le mie curiosità. Voglio condividere con voi le mie impressioni sulle opere che mi hanno reso un divoratore di parole. In questo spazio verrà data voce agli esordienti, agli autori dimenticati, ai poeti, ai sognatori, agli irregolari. La letteratura è arte e scrivere d’arte è il mestiere più bello del mondo.

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?