Niente di umano – A.J. Cross

Titolo: Niente di umano
Autore: A.J. Cross
Data di pubbl.: 2014
Casa Editrice: Giunti Editore
Genere: thriller
Traduttore: Annalisa Di Liddo
Pagine: 512
Prezzo: 12,90

La psicologa forense Kate Hanson, in questo secondo romanzo della scrittrice A.J. Cross, si trova ad affrontare un nuovo caso irrisolto. La nostra protagonista che si divide fra l’attività di insegnante universitaria e quella di collaboratrice per  il reparto investigativo crimini irrisolti, all’inizio del nuovo anno accademico, viene coinvolta in un nuovo caso dopo che in un capanno sul lago viene ritrovato il cadavere di un giovane morto per strangolamento. Il cadavere è quello di Nathan Troy giovane studente universitario. Il giovane, seppur proveniente da una famiglia modesta, frequentava con profitto un college inglese in cui stava dimostrando le sue doti in ambito artistico.

La nostra psicologa incomincia ad indagare cercando di capire chi era la persona ammazzata e chi frequentasse durante i suoi studi. Le difficoltà che incontra sono duplici, da una parte la reticenza delle persone che conoscevano lo studente e dall’altra l’ostilità del suo capo che non apprezza il suo approccio all’indagine.  All’inizio ogni tentativo di delineare la figura del giovane ucciso sembrano risultare vani perché chi lo descrive, dai genitori, ai compagni di stanza, ai professori del college lo descrivono spesso in maniera diametralmente opposta. Le caratteristiche principali della nostra protagonista sono da una parte la sua capacità di ascoltare in modo empatico le persone con cui viene a contatto e dall’altra il suo acume psicologico.

Il libro ha il ritmo giusto tale da permettere al lettore di assaporare sia l’ambiente in cui si svolgono i fatti sia tutti i personaggi ben caratterizzati da quelli principali a quelli minori. La scrittrice è abile nel non indugiare in aspetti macabri o sanguinolenti, ma brava nell’indagare lentamente nella psiche dei personaggi, abili, all’inizio, nel mascherare la loro storia ed i loro interessi.  Un libro avvincente proprio per la capacità dell’autrice di sviare il lettore durante la sua lettura, ma efficace nel delineare alla fine le responsabilità dei personaggi coinvolti nelle vicende.

0

Acquista subito

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?