Negli immediati dintorni – AA.VV.

Titolo: Negli immediati dintorni. Guida letteraria tra Lombardia e Canton Ticino
Autore: AA. VV.
Casa Editrice: Casagrande, Doppio Zero
Pagine: 166
Prezzo: 15 euro

Conoscere in una luce diversa, col filtro della narrazione letteraria, alcuni dei luoghi in cui si fermano tutti i giorni i nostri treni pendolari: questo è l’obiettivo del progetto “Negli immediati dintorni- Guida Letteraria tra Lombardia e Canton Ticino”, vincitore del concorso Pro Helvetia 2015, che ha coinvolto ventiquattro poeti e scrittori ticinesi e italiani:  Anna Banfi, Vanni Bianconi, Gianni Biondillo, Tiziano Bonini, Franco Buffoni, Matteo Campagnoli, Francesco M. Cantaluccio, Pietro De Marchi, Paolo Di Stefano, Giorgio Falco, Andrea Fazioli, Erminio Ferrari, Erminio Ferrari, Andrea Giardina, Luigi Grazioli, Ennio Maccagno, Simona Martinoli, Laura Pariani, Fabio Pusterla, Claudia Quadri, Anna Ruchat, Alberto Saibene, Tommaso Soldini, Andrea Vitali.

La rete ferroviaria TILO da dieci anni collega e in qualche modo unisce il Canton Ticino e la Lombardia partendo da alcune località della Svizzera Italiana per giungere attraverso le province di Como e Varese all’aeroporto di Malpensa e a Milano. L’antologia di racconti nasce dalla cooperazione di partner delle due nazioni: Viavai- contrabbando culturale Svizzera-Lombardia, Edizioni Casagrande e DoppioZero ed è completata dai disegni di Giovanna Durì, realizzati in presa diretta sui treni TILO. Alcuni racconti sono stati anche pubblicati sulla rivista on line doppiozero.com ed è disponibile l’e-book.

Ogni scrittore ha interpretato un luogo secondo la propria sensibilità e il risultato è una mescolanza di voci e stili, grazie alle quali si è chiamati a scoprire paesaggi, luoghi, aneddoti riferiti alle varie località. Ci sono pagine malinconiche che attingono a ricordi più o meno dolorosi o vere e proprie esplorazioni del territorio, curiosità su personaggi più o meno noti e dettagli inconsueti.

Per noi che queste tratte le percorriamo spesso è stata una piacevole sorpresa, ma risulterà senz’altro interessante anche a chi si accinge ad una nuova esplorazione. Da leggere per chi è curioso e vuole andare oltre i luoghi comuni.

“Potrei camminare con gli occhi bendati. Potrei farlo dopo un’immensa nevicata, di quelle che ridisegnano le città, oppure potrei scegliere un via dove non sono mai passato. Perché a pensarci bene qua e là ci sono cortili o stradine che non ho mai voluto percorrere, e che potrebbero nascondere qualunque cosa. Sotto la coperta di abitudini, forse barando un poco, mi sono conservato qualche pezzo di mistero”. ( Andrea Fazioli, Viaggio fuori dallo spazio-tempo, p.31)

 

0

Acquista subito

Milanese di nascita, vive da sempre nel Varesotto. Insegnante di lettura e scrittura non smette mai di studiare i classici, ma ama farsi sorprendere da libri e autori sempre nuovi. Sommelier, abbina quando può un buon romanzo al bicchiere appropriato.

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?