Meno cinque alla felicità! – Virginia Bramati

Titolo: Meno cinque alla felicità!
Autore: Virginia Bramati
Data di pubbl.: 2014
Casa Editrice: Mondadori
Genere: Romanzo
Pagine: 224
Prezzo: 10,00

3Dnn+9_2B_pic_9788804644255-meno-cinque-alla-felicita_originalDa New York a Verate, in Brianza, per salvare il Natale delle propria famiglia: è questo il viaggio di Costanza, giovane e brillante giornalista di economia, che rientra a casa per riportare la felicità nei cuori dei suoi cari.

Costanza lascia la metropoli americana, infatti, guidata dalla voce del padre che è mancato da qualche mese, ma che si fa vivo nei pensieri della ragazza e la sprona a tornare in Italia: la mamma e la sorella Eleonora hanno bisogno della sua presenza e della sua determinazione per organizzare un pranzo di Natale degno della tradizione della famiglia Moretti, senza cedere allo sconforto che la morte del padre, solitamente anima della festa, ha portato nei loro cuori.

Al suo arrivo nella provincia lombarda, Costanza trova l’osteria di famiglia un po’ abbandonata, la sorella più svampita del solito, la mamma ingrigita e senza il consueto sorriso caldo e accogliente, i nipotini allo stato brado…bisogna proprio rimboccarsi le maniche! Motivata dalla determinazione che la contraddistingue, Costanza non si perde d’animo: il menu delle feste affisso in cucina, i consueti inviti confermati, gli addobbi che abbelliscono il salone… tutto sembra (quasi) sotto controllo, ma gli imprevisti, è risaputo, sono sempre dietro l’angolo. Una caduta da una scala per raccogliere il vischio, tre oche ammaestrate e piuttosto prepotenti e, soprattutto, un misterioso e affascinante muratore estone, che forse muratore non è, né tanto meno estone…tante tessere di un puzzle tragicomico e sgangherato compongono una simpatica avventura che vedrà la nostra protagonista riscoprire il calore della famiglia e trovare, finalmente, la felicità che mancava nella sua vita.

E’ molto dolce pensare di voler aiutare i nostri cari, ed è bello poter credere che la scomparsa di qualcuno che amiamo non sia così definitiva, soprattutto a Natale, quando tra tanta gioia la malinconia fa capolino! L’autrice riesce ad evocare con grande realismo la frenesia tipica dei preparativi delle feste e il calore un po’ nostalgico di quelle giornate passate in famiglia: ci sembra quasi di sentirlo, “il profumo di Natale, tra cui distinguo chiaramente l’aroma dei biscotti alla cannella e quello della legna che brucia nel camino.” (p.163)

Meno cinque alla felicità è un romanzo fresco, capace far ridere e commuovere allo stesso tempo:  lo sguardo critico ed ironico della protagonista, l’atmosfera natalizia che porta allegria ma anche qualche ansia, le dinamiche familiari che ricordano tanto quelle che molti di noi vivono nel periodo festivo e, come poteva mancare?, una buona dose di romanticismo…tanti gli ingredienti di questa piacevole storia.  Un romanzo delizioso, da leggere in queste giornate di festa: potrebbe essere un regalo gradito da condividere con qualcuno di caro, perché, come ricorda papà Moretti, detto la Roccia: “Mai soli a Natale, mai soli” (p.36).

 

0

Acquista subito

Chiara Barra

Se dovessi partire per un’isola deserta, e potessi portare con me soltanto un libro...sarebbe un’ardua impresa! Come immaginare la vita senza il mistero di Agatha Christie, la complessità di Milan Kundera, la passione di Irène Nemirovsky, l’amarezza di Gianrico Carofiglio, il calore di Gabriel Garcia Marquez, la leggerezza di Sophie Kinsella (eh sì, leggo proprio di tutto, io!). Ho iniziato con “Mi racconti una storia?” e così ho conosciuto le fiabe, sono cresciuta con i romanzi per ragazzi che mi tenevano compagnia, mi sono perdutamente innamorata dei classici...che ho tradito per i contemporanei (ma il primo amore non si scorda mai)!

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?