Libri per le vacanze, quest’anno si legge!

leggere in adolescenzaD’Estate si legge! Molti non ci trovano niente di strano e per altri è l’assoluta normalità, ma se a leggere sono gli studenti tra gli 11 e i 18 anni la cosa si fa interessante.
Secondo un sondaggio, svolto su 2000 ragazzi dal sito Skuola.net, emerge che ben 6 studenti su 10 quest’estate faranno il loro dovere leggendo tutti i libri assegnati loro dai professori come compiti estivi.

Un dato, questo, che non solo riempirà d’orgoglio i professori ma che ci dimostra che queste “nuove generazioni” tanto criticate non sono poi così male. Sempre nel sondaggio vediamo che uno studente su 4 deve leggere più di 5 libri durante il periodo estivo, una sfida anche per il lettore più accanito, ma che i ragazzi accolgono con entusiasmo sfruttando gli innumerevoli momenti di relax dell’estate. Più di 5 libri in meno di tre mesi sono forse troppi, il rischio è che gli studenti non riescano a cogliere tutte le sfumature e gli insegnamenti del racconto. Esiste inoltre un 15% che non deve leggere nessun libro, urge forse un compromesso tra i due estremi.

Certo, leggere il libro che si vuole sarebbe tutto un altro leggere ma sono rari i docenti che permettono questo lusso. Piuttosto si fa leva su una scaletta di titoli tra cui scegliere, e qui emergono gli immancabili compagni estivi degli studenti: Pirandello con “Il fu Mattia Pascal” e “Uno, nessuno, centomila”, Italo Svevo e la sua “Coscienza di Svevo” ma anche il contemporaneo “Io non ho paura” di Ammaniti.

Qualcosa sta cambiando nei giovani, le percentuali salgono così come la voglia di immergersi in un buon libro tra un bagno in mare e una partita di beach volley!

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?