Libri che parlano

libroparlatoTeca del Mediterraneo, la Biblioteca de Consiglio Regionale di Bari, sarà una delle prime strutture ad ospitare la postazione per i disabili e a sviluppare il progetto “Libro Parlato Lions”, presentato nella sede consiliare.
Alla conferenza stampa, con la dirigente del Servizio biblioteca e comunicazione istituzionale del Consiglio Daniela Daloiso, è intervenuto il governatore del Distretto Lions 108AB Puglia Gianmaria De Marini: “Nei libri c’è l’anima della cultura, e di chi lo scrive, il Libro Parlato Lions, è un progetto che si rivolge a tutti coloro che non possono leggere autonomamente e noi siamo felici di aver dato loro un’opportunità di poter usufruire e accedere alla cultura”.
“In Italia si calcolano 1.700.000 dislessici, per la maggior parte studenti”, ha dichiarato l’officer service Libro Parlato Lions Puglia Centro Domenico Epicoco. Grazie alla tecnologia potranno accedere attraverso internet a ottomila titoli completamente gratuiti. “E’ bello poter donare un libro, ma è straordinario dare la possibilità a chi ne è impossibilitato di scegliere titoli di opere in modo completamente gratuito“, ha concluso Epicoco.
Antonella Romanelli, presidente del Lions Club “Isabella d’Aragona” di Bari, ha messo in risalto l’importanza notevole del supporto degli enti pubblici per la realizzazione di questo progetto. “Ritrovare la partecipazione e la collaborazione di molti enti, come è avvenuto da parte del Consiglio Regionale della Puglia attraverso la biblioteca, non fa altro che alimentare con l’entusiasmo la nostra opera di assistenza ai meno fortunati”, ha concluso.
“Libro parlato Lions” è un servizio senza scopo di lucro, che da oltre 30 anni mette una “audiobiblioteca” a disposizione di chi non può leggere autonomamente. Si tratta delle registrazioni di libri letti da “viva voce”, che possono essere quindi ascoltati da ciechi, ipovedenti, anziani con difficoltà di lettura, disabili fisici e psichici, pazienti ospedalizzati, dislessici.
Il libro parlato lions permetterà attraverso la distribuzione gratuita di audiolibri registrati su CD o scaricabili da internet nel formato MP3, punta a favorire l’autonomia e l’integrazione sociale e lavorativa, oltre alla diffusione della “buona lettura” e della cultura.

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?