Libri al Cinema dal 14 al 28 Aprile

Giovedì 14 Aprile

il-libro-della-giungla-poster-2Il Libro della Giungla
Questa settima ritorna sul grande schermo un classico senza tempo targato ancora una volta Walt Disney: Il libro della Giungla. Abbiamo visto le avventure di Mowgli in tutte le versioni possibili sul grande schermo, ma ben pochi sanno che questa storia risale al 1894, quando lo scrittore premio Nobel per la letteratura Rudyard Kipling durante un viaggio in Vermont cominciò a pubblicare su giornali e riviste racconti dedicati proprio al “cucciolo d’uomo”.  Questi racconti furono in totale quattordici, e solo i primi tre racchiudono la storia di Mowgli, che conquistò grandi e piccini in tutto il mondo e oggi, dopo oltre un secolo, siamo ancora qui a raccontarla in una veste tutta nuova. La Disney dopo il successo avuto con la trasposizione animata nel 1967 ci riprova con un live action diretto da Jon Favreau insieme a un cast “sonoro” da Oscar.

Il libro della Giungla di Rudyard Kipling, Piemme editore

 

Fiore del desertoCattura
Se siete alla ricerca di una storia vera di una donna coraggiosa e pronta a tutto pur di avverare i suoi sogni, allora Waris Dirie fa per voi. La storia di Waris è stata raccontata proprio da lei nel suo libro, e comincia come il più delle volte, con un sogno: fare la modella. Potrà sembrare facile, per tratti banale, ma per una bambina nata nei deserti africani raggiungere il successo non è affatto semplice. All’età di soli 5 anni il padre decide di sottoporla all’infibulazione per poi venderla a 13 anni a un uomo di 60, con la zia riesce a scappare a Londra dove per anni non sarà che una semplice domestica. Oggi Waris è una madre felice, ma mutilata nel suo onore di donna, e si batte insieme all’ONU con il progetto Face to Face contro la mutilazione femminile che in molti paesi viene ancora riconosciuta dalla legge.  Sherry Hormann ci porta sul grande schermo la storia di questa donna e della sua battaglia.

Fiore del deserto di Waris Dirie, Garzanti editore

 

les-souvenirs-afficheLes Souvenirs
Sempre da domani potrete gustarvi al cinema Les Souvenirs, trasposizione cinematografica ad opera di Jean-Paul Rouve del libro “L’eroe quotidiano” di David Foenkinos. Questo romanzo ha la straordinaria capacit di stravolgere l’ordinario pur raccontando gli anni di vita di un uomo comune, che alla fine ci rendiamo conto essere proprio l’eroe di tutti i giorni, quello che riesce a vivere la quotidianità a testa alta e senza paura. Lo stesso Foenkinos ha partecipato alla stesura della sceneggiatura di questo film, e segue la ricerca del giovane Romain con un viaggio nei ricordi e l’ostinazione di riappropriarsi del destino insieme al senso profondo della vita e dei legami.

L’eroe quotidiano di David Foenkinos, e/o edizioni

 

Il bambino di vetrolocandina
Palermo oggi. Giovanni, un bambino di dieci anni, giunge amaramente a scoprire che nella parola “famiglia” può annidarsi il male. In una lenta e graduale presa di coscienza, il bambino metterà irrimediabilmente in crisi il legame incondizionato con suo padre Vincenzo, aprendo gli occhi su una realtà in cui le “famiglie criminali” possono essere più di una e in cui la sua stessa “famiglia naturale” nasconde un segreto capace di colpire al cuore. Il libro è liberamente tratto da “Figlio di vetro” di Giacomo Cacciatore.

Figlio di Vetro di Giacomo Cacciatore, Einaudi editore

 

Martedì 19 Aprile

Amleto
Un classico della letteratura senza tempo, ritorno a teatro nell’acclamata produzione del National Thatre ed eccezionalmente al cinema solo il 19 e il 20 Aprile per l’anniversario della morte di Shakespeare.

Giovedì 21 Aprile

51541Zona d’ombra – una scomoda verità
Torna sul grande schermo l’amatissimo Will Smith nei panni del medico Bennet Omalu che con la sua scoperta fece tremare una delle organizzazioni più potenti del mondo. Tratto da una storia vera e raccontata dall’autore Laskas Jeanne. Il neurologo dopo un’autopsia a un defunto atleta scopre l’insorgere di una malattia degenerativa del cervello causata dai forti traumi cranici che i giocatori di football sono costretti a sopportare durante la loro carriera. Da qui inizia una lunga e insidiosa battaglia per portare all’attenzione pubblica questa malattia, cercando di smantellare lo status quo delle associazioni sportive che per i loro fini economici mettono a repentaglio la salute degli atleti.

Zona d’ombra di Laskas Jeanne, Piemme editore

Martedì 26 Aprile

Lui è tornato-Lui_è_tornato_POSTER_100x140
Al cinema solo il 26, 27 e 28 Aprile potrete gustare la spassosa trasposizione cinematografica dell’omonimo libro di Vermes Timur. È l’estate del 2011. Adolf Hitler si sveglia in uno di quei campi incolti e quasi abbandonati che ancora si possono incontrare nel centro di Berlino. Egli non può fare a meno di notare che la guerra sembra cessata; che intorno a lui non ci sono i suoi fedelissimi commilitoni; che non c’è traccia di Eva. Non può non sentire un forte odore di benzina esalare dalla sua divisa sudicia e logora; e non riesce a spiegarsi l’intorpidimento delle sue articolazioni e la difficoltà che prova nel muovere i primi passi in una città piuttosto diversa da come la ricordava.

Lui è tornato di Vermes Timur, Bompiani editore

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?