Libreria Pontremoli cambia sede

L’antica libreria Antiquaria Pontremoli di via Vigevano a Milano si trasferisce. Nuova sede un loft in zona Porta Romana, di quelli in stile newyorkese che generalmente tanto ci piacciono, ma che ai più affezionati dello storico luogo spaventa un po’.

E’ stata una scelta “per comodità” quella di Lucia di Maio – fondatrice- e Giovanni Milani, un cambiamento che comporta sicuramente nuove emozioni, nuove sensazioni, ma che non allontanerà mai i valori fondatori e le tradizioni dell’antica libreria, che anzi porterà sempre con sé.

E’ sempre stato un piccolo rifugio tra libri antichi, punto di riferimento per grandi Nomi tra gli scaffali, ma anche tra i clienti: Alda Merini negli anni Novanta, appena rilasciata dal manicomio, si reca quotidianamente alla libreria Pontremoli, nascondendosi tra i volumi e riemergendo di tanto in tanto con nuovi versi, improvvisi, dettati. Era proprio Lucia di Maio allora a prenderne nota, dopo di che la Merini li correggeva e firmava.

Per l’inaugurazione della nuova sede la libreria Pontremoli organizza una serie di appuntamenti ed incontri, presentazioni e condivisioni. L’evento clou si terrà domani pomeriggio, giovedì 22 settembre, dalle ore 17.30 in via Cesare Balbo, 4; ingresso con prenotazione:info@libreriapontremoli.it). Durante la serata verrà presentato un racconto inedito della poetessa Merini del 1980, dal titolo “Simbologia di un delitto”; vi saranno una tavola rotonda a cura di Andrea Kerbaker, e la collaborazione dell’Università Cattolica, della Statale e del Centro Studi Manzoniani. Altri eventi inoltre tra cui una mostra di antichi volumi e autografi, ill tutto corredato da rinfresco e stravaganti bibite ideate dal miscelatore Fulvio Piccinino.

 

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?