Lemony Snicket, da libro a serie tv!

6c5429b31dcbd22c4574482ec9681249Fa il suo debutto domani su Netflix la prima serie tv dedicata a Lemony Snicket, e alla sua serie di sfortunati eventi. Tutti almeno una volta, ci siamo rivisti dei poveri orfani Boudelaire, ma in quanti sanno che in realtà questi sfortunati eventi non sono altro che un ciclo di romanzi per ragazzi?

Lemony Snicket non è altro che lo pseudonimo dello statunitense Daniel Handler che nel 1999 pubblica il primo capitolo della serie, Un infausto inizio, dove per la prima volta veniamo a conoscenza di Violet, Klaus e Sunny Boudelaire e ovviamente del conte Olaf. La storia è quella che conosciamo tutti, il perfido conte nasconde un misterioso segreto collegato alla morte dei genitori dei Boudelaire, ma ha bisogno di mettere le mani su di loro per completare il suo temibile piano. In Italia i romanzi sono editi da Salani con le illustrazioni originali di Brett Helquist.

Lemony Snicket nasce dalla mente di Daniel per gioco, più precisamente per burlarsi dei giornali americani scrivendo lettere di reclamo sotto falso nome. Dopo aver scritto il primo libro della serie insieme al suo editore decidono di usare proprio questo nome, perché è Lemony a raccontare questa storia e ne prende parte in prima persona. Un personaggio che esce dalla fantasia di uno scrittore e diventa uno scrittore a sua volta, incredibile.

I piccoli Boudelaire diventano famosi nel 2009 nella prima trasposizione cinematografica, con Jim Carrey che diventa un perfetto conte Olaf, un film autoconclusivo che si ispira ai primi tre libri della saga.
Riuscirà la serie di Mark Hudis ad andare oltre e a scavare ancora di più nella tragica vita dei Boudelaire?

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?