Le coordinate della felicità – Gianluca Gotto

Titolo: Le coordinate della felicità
Autore: Gianluca Gotto
Genere: Autobiografia, Avventura, Diario di viaggio, Narrativa
Pagine: 342
Prezzo: 13,90 €

Questo libro l’ho letto tutto d’un fiato e mi ha fatto pensare molto. Racconta la storia dell’autore e di come lui riesca a sbrogliare la sua vita dai mille dubbi per riuscire a trovare il suo posto nel mondo.

Sono convinto che l’idea di felicità più comune sia una grande fregatura. Ci dicono che per essere felici dobbiamo avere un lavoro prestigioso, un’automobile costosa e una casa grande. Ci dicono che i soldi non sono mai abbastanza, che ne dovremmo volere sempre di più. Ci insegnano a giudicare gli altri in base alle etichette: che lavoro fa? Quanto guadagna? Quanti anni ha? Ha figli?

Mai una volta che ti giudichino in base a quante volte sorridi durante una giornata. 

Prima ti laureai, poi sarai felice. Prima trovati un lavoro, poi sarai felice. Prima fai una famiglia, poi sarai felice. Prima vai in pensione, poi sarai felice.

No grazie.

La vita è un dedalo insidioso di mille stradine e noi per trovare la felicità dobbiamo riuscire a prendere la direzione giusta. Gianluca Gotto ci è indubbiamente riuscito, rinuncia ad una vita “giusta”, lineare, comune per provare ad intraprenderne un altra un po’ alternativa, anche se ha trovato in pochi l’appoggio desiderato lui è riuscito a farsi forza ed è partito. Seguendolo nel suo percorso di scelte giuste o sbagliate che fossero ho potuto scoprire che sempre lo hanno portato ad ottenere e provare ogni giorno un incondizionata felicità e gioia per la vita stessa.

Chiunque mi avrebbe detto che era pura follia rifiutare uno stipendio del genere, ma i soldi non valgono assolutamente nulla se sei infelice. (…) Forse la felicità è davvero una cosa semplice: una volta raggiunta non devi far altro che coltivarla lentamente, giorno per giorno, senza strafare.

Gotto parte alla ricerca della felicità per il mondo e ci racconta di terre, di persone e culture molto differenti l’una dall’altra. Dall’Australia, al Canada, poi le Canarie ed infine ci ritroveremo in Thailandia a girare fra Bangkok e Bali.

È una bella storia, la consiglio ai giovani insicuri del proprio percorso di vita, vi darà coraggio, presenta il mondo in modo bellissimo e non pericoloso e malvagio come ci viene mostrato ogni giorno attraverso i telegiornali. Un libro di viaggio, amore e avventura, scritto in modo semplice e scorrevole e finito il libro resti spiazzato, con mille pensieri e domande ha cui vorresti saper rispondere, lui stesso lo scrive:

Il libro che hai tra le mani è il racconto di questo assurdo, emozionante e assolutamente possibile percorso di vita. Forse non ti darà risposte , ma ti spingerà a porti le domande giuste.

 

 

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?