«Le Città del Libro»: insieme a Torino, 53 voci per la tutela delle iniziative sui libri

logo ufficiale de «Le Città del Libro»

I libri sono un bene di cui non possiamo fare a meno, e festival e saloni del libro contribuiscono come nessun altro a diffondere la cultura libraria portandola fuori da biblioteche e librerie a diretto contatto con i cittadini.

Negli ultimi anni il numero delle iniziative è cresciuto in modo esponenziale, ma nonostante lo stretto legame che questi eventi creano con i luoghi in cui si svolgono, è mancato finora un confronto diretto tra le diverse esperienze, una linea comune che le definisca e coordini come un unico grande ente al servizio della cultura e del territorio. Questo è l’obiettivo de «Le Città del Libro» che, tra venerdì 5 e sabato 6 aprile, farà di Torino il punto d’incontro e dialogo fra tutti gli eventi nati nel corso degli anni, per dare forma a un’iniziativa legislativa che dia anche a festival e saloni legati al libro e alla cultura lo status di bene culturale.

Per visionare il programma o saperne di più sulle personalità in gioco e gli interventi, vi rimandiamo al sito www.salonelibro.it.

0

Ti potrebbero interessare...

Login