“L’amore è tutto” vince il 62^ premio Bancarella

premio bancarellaVince il 62 esimo Premio Bancarella ” L’amore e’ tutto ” di Michela Marzano (UTET edizione). La scrittrice filosofa riesce a vincere lo storico premio superando  i sui temibili avversari :”Volevo solo averti accanto” di Ronald H. Balson che si aggiudica il secondo posto seguito da “Braccialetti rossi“di Albert Espinosa. Fuori dal podio troviamo “Per dieci minuti” di Chiara Gamberale,  “Il suo peggior nemico” di Veit Heinichen e infine “All’ombra dell’impero di Alberto Custerlina.

Michela Marzano sa parlare di sé e di quei sentimenti universali in cui è impossibile non riconoscersi, di libri sull’amore se ne sono scritti molti anche in tempi antichi. L’unico amore che vale la pena di essere raccontato è quello quotidiano, quello che viviamo e respiriamo ogni giorno. E così che il suo occhio indagatore riesce a vedere al di là dei ristretti confini personali e a coinvolgerci, emozionarci, conquistarci.

bancarellaMichela Marzano presenta L’amore è tutto comeun libro in cui racconto come la bellezza dell’amore risieda nella scoperta di ciò che non si prevede, di ciò che accade. Anche se questo ‘lasciarsi andare’ ci rende poi vulnerabili e fragili. Ma l’amore, almeno credo, nasce proprio quando ci si rende conto che l’altro, messo di fronte alla nostra vulnerabilità, non ne approfitta. Anzi. Ci permette anche di fare la pace con le nostre ferite e con le nostre debolezze.”

Ad aggiudicarsi, invece, il Premio Bancarella Sport, giunto quest’anno alla sua cinquantunesima edizione, è stato Corro perchè mia mamma mi picchia, scritto da Giovanni Storti e Franz Rossi e in libreria per Mondadori.

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?