La gemella silenziosa – S.K. Tremayne

Titolo: La gemella silenziosa
Autore: s.k.tremayne
Data di pubbl.: 2015
Casa Editrice: Garzanti
Genere: thriller
Traduttore: Claudia Marseguerra
Pagine: 306
Prezzo: 16.90

Ad Angus del matrimonio non importava un bel niente. L’unica cosa che gli interessava era la figlia. Da sola, di nuovo? Perché questa gente non si era degnata di portare almeno un bambino, qualcuno con cui farla giocare? Cercò di tenere a bada l’irritazione, anche mentre gli altri invitati facevano mille complimenti alla sua piccola Lydia -per tre noiosissimi minuti-, prima di tornare ai flute di spumante italiano e alle conversazioni tra adulti. (Sarah Moorcroft pag 146)

Non riesce a darsi pace Sarah Moorcroft, giovane donna londinese e madre, che quattordici mesi prima ha perso una delle sue adoratissime figli gemelle in un tragico incidente domestico.
Kirstie, la figlia sopravvissuta, si è chiusa in un deciso mutismo dal quale esce molto raramente e il marito, Angus, sta preparando tutto per il loro trasloco in un altro luogo, l’isola natia nel cuor del mare della Scozia Eilean Torran. Forse, spera Angus, il trasloco li aiuterà a ritrovare la felicità perduta. Ma improvvisamente iniziano ad accadere alcune cose inquietanti che spezzano il delicato equilibrio che la famiglia Moorcroft ha stabilito. Kirstie afferma di essere la sorella gemella, Lydia,di essere viva e che i suoi genitori si sono sbagliati. E più passa il tempo, più Kirsite diventa simile a Lydia. Le cose si complicano quando la piccola inizia a parlare con lo spettro della sorella morta tanto da esserne perseguitata. Ma cosa è successo quel tragico giorno? Lydia è davvero sopravvissuta? E per quale ragione una delle due gemelle ha perso la vita?

La gemella silenziosa, è il primo romanzo scritto da S.K.Tremaine, noto giornalista del Devon, che esordisce sul panorama internazionale con un thriller ad alto carico di adrenalina.
Cosa è successo per davvero quella notte? E le cose sono davvero quelle che appaiono? Tremaine gioca con il lettore spingendolo su piste fuorvianti e allucinanti togliendogli ogni certezza e impedendogli di arrivare in anticipo alla soluzione del problema.
Questo romanzo è uno dei più inquietanti Thriller che abbia mai letto, una lettura angosciosa e difficilmente ignorabile da un punto di vista emotivo. Mi ha talmente impressionato che, per alcuni giorni, sono stato tormentato da incubi che mi riproponevano le stesse ambientazioni cupe e disturbanti che ho potuto leggere.
Un libro che vi terrà davvero col fiato sospeso e che vi lascerà in balia di un vero e proprio terremoto emotivo.
Qualcosa che difficilmente si dimenticherà.
Buona lettura.

0

Acquista subito

Gabriele Scandolaro

Mi chiamo Gabriele e sono un lettore. Ho iniziato a leggere quando ero molto piccolo, complice una nonna molto speciale che invece delle classiche favole riempiva le mie giornate raccontandomi i capolavori teatrali di Shakespeare e di Manzoni. Erano talmente avvincenti le sue narrazioni che, appena mi è stato possibile, ho iniziato a leggere per conto mio. Ma terminato il mio primo libro ne ho iniziato subito un altro. Poi un altro. Da allora non riesco più a smettere di leggere. Quando non leggo o studio, lavoro come Educatore e suono il violino.

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?