La 17^ edizione del Festivaletteratura

logo festivaletteratura

Mantova. 4-8 settembre.

Ieri, mercoledì 4 settembre è finalmente iniziata la 17^ edizione del Festivaletteratura. Cinque giorni, 239 eventi. Una manifestazione all’insegna del divertimento culturale, cinque giorni di incontri con autori, reading, spettacoli, concerti con artisti provenienti da tutto il mondo.

A far decollare subito le prevendite, registrando il tutto esaurito in poche ore dall’apertura, è l’evento annunciato a sorpresa che vedrà protagonista Roberto Saviano, l’autore di Gomorra e del più recente Zero Zero Zero, un viaggio nei gironi danteschi della cocaina, un incontro su valore e potere della parola.

Il Festivaletteratura è oggi uno degli appuntamenti culturali più attesi: ogni anno, all’inizio di settembre, scrittori, lettori, migliaia di persone si ritrovano a Mantova per vivere questa atmosfera di festa.

Al Festival partecipano narratori e poeti di fama internazionale, le voci più interessanti delle letterature emergenti e delle giovani generazioni di autori, e ancora saggisti, musicisti, artisti, scienziati secondo un’accezione ampia e curiosa della letteratura.

Fin dalla prima edizione Festivaletteratura ha cercato di instaurare un rapporto più diretto tra scrittori e pubblico, sperimentando in questo senso nuove modalità di confronto, di scambio, di ricerca.

Accanto agli incontri più “tradizionali”, sono stati proposti negli anni percorsi guidati al patrimonio storico culturale della città; momenti teatrali con testi firmati da importanti autori; reading di poesia; eventi in lingua originale; comizi sulla pubblica piazza; incontri di breve durata in cui gli scrittori svelano idee ancora abbozzate o interessi sconosciuti; incursioni nella letteratura del passato; confronti tra autori e intervistatori scelti tra i volontari del Festival nelle serate di Blurandevù e molto altro ancora.

Un’attenzione particolare è rivolta ai bambini e agli adolescenti: numerosi incontri, spettacoli e laboratori all’interno del programma sono pensati solo per i ragazzi o per adulti e ragazzi insieme, invitando spesso anche gli scrittori dei “grandi” a confrontarsi con i più piccoli.

Quest’anno il Festivaletteratura punta molto sulla letteratura sudamericana ed europea, ma non tralascia neppure il resto del mondo e l’attualità: dalla tutela dei dati sensibili, alla guerra in Siria, passando per temi cruciali come i diritti, la democrazia e il futuro del pianeta.

Chi ha reso possibile la creazione e la buona riuscita del festival?

Otto privati cittadini di professioni diverse che nel 1997 si sono costituiti in Comitato Organizzatore per dar vita alla manifestazione. Dalla prima edizione ad oggi, il Comitato Organizzatore cura il programma del festival e ne definisce la promozione e l’organizzazione.

Tra le varie persone non dobbiamo scordarci dei volontari, il corpo e l’anima di Festivaletteratura.

 

0

Ti potrebbero interessare...

Login

Lost your password?